L’ULTIMO GEDI – L'ULTIMA VITTIMA DEL RENZISMO SENZA LIMITISMO, TOMMASINO CERNO, SI È GIÀ STUFATO DI FARE IL SENATORE NULLAFACENTE E VORREBBE TORNARE A "REPUBBLICA", DOVE ERA CONDIRETTORE DI CALABRESI - MA LE SUE DIMISSIONI SAREBBERO UN CASINO: SI DOVREBBERO FARE ELEZIONI SUPPLETIVE NEL COLLEGIO DI MILANO CENTRO E NÉ ZINGARETTI NÉ LA LEGA SONO FAVOREVOLI - A "REPUBBLICA", POI, CHI LO VUOLE?

-

Condividi questo articolo

TOMMASO CERNO TOMMASO CERNO

Andrea Montanari per “MF”

 

Poco più di un anno sui banchi del Senato possono bastare per decidere che la politica non e la propria aspirazione professionale. Così circola l’indiscrezione che Tommaso Cerno, già vicedirettore del settimanale "L’Espresso" e del quotidiano "la Repubblica", stia riflettendo sul suo ruolo parlamentare tra le fila del Pd: è segretario della prima commissione permanente (Affari Costituzionali).

 

TOMMASO CERNO MARIO CALABRESI TOMMASO CERNO MARIO CALABRESI

Cerno sta dialogando con i maggiorenti del partito sul suo futuro da senatore, perché il richiamo della carta stampata e forte. Ma le sue dimissioni, tutte da valutare, non sarebbero un passaggio semplice. Essendo stato eletto in un collegio uninominale (Milano Centro 1), il suo addio al Senato va autorizzato.

 

capalbio libri tommaso cerno capalbio libri tommaso cerno

E oggi il Pd del segretario Nicola Zingaretti non sarebbe favorevole a questa opzione, perche vedrebbe calare, seppure di una sola unita, la sua pattuglia (52 eletti) a Palazzo Madama. Vi è poi da tenere in considerazione che nel collegio milanese si dovrebbero indire elezioni suppletive e neppure la Lega (58 senatori) sarebbe favorevole all’opzione. Non foss’altro perche Cerno aveva sconfitto il candidato di Forza Italia Luigi Pagliuca.

 

Un bel rebus, per il giornalista e per il suo partito. Senza dimenticare che difficilmente Cerno (che e in aspettativa) farebbe ritorno alla nuova Repubblica diretta da Carlo Verdelli. Per lui, comunque, si troverebbe un posto importante all’interno del gruppo Gedi.

TOMMASO CERNO TOMMASO CERNO tommaso cerno tommaso cerno

 

Condividi questo articolo

politica

TESTA DI BRIGATISTA - RAIMONDO ETRO SU GIORGIA MELONI (CHE ANNUNCIA QUERELA): ''NANA COATTA SGRAZIATA FASCIA, IL SUO FIDANZATO HA AVUTO CORAGGIO A GONFIARLA. SPERO CHE PRIMA NON ABBIA DOVUTO ANCHE (…) A MENO CHE NON GLI PIACCIA IL SAPORE DI (…)''. CONDANNATO A 20 ANNI PER L'OMICIDIO MORO, OGGI INCASSA IL REDDITO DI CITTADINANZA E PASSA LE GIORNATE A SCRIVERE INSULTI SUI POLITICI, SOPRATTUTTO DONNE. SULLA BOSCHI, SOLO TRE GIORNI FA, HA SCRITTO… - MANNOIA E TURCI, SOLIDARIETA' ALLA MELONI