SALVINI È DISPERATO E SI VEDE: PER GIUSTIFICARE IL BLITZ SULLA CASELLATI VA IN CONFERENZA STAMPA CON LAURA RAVETTO E IL MINISTRO PER LA DISABILITÀ ERIKA STEFANI, E SI AUTOINTESTA LA PROPOSTA DI UNA DONNA PER IL QUIRINALE - “NON C’È UNA FIGURA ISTITUZIONALE SUPERIORE, TOLTO MATTARELLA, CHE LA REPUBBLICA PUÒ ESPRIMERE. PERCHÉ LA CASELLATI DEVE ESSERE DIVISIVA?” - (MA CHE C’ENTRANO I DISABILI?)

-

Condividi questo articolo


ERIKA STEFANI MATTEO SALVINI LAURA RAVETTO ERIKA STEFANI MATTEO SALVINI LAURA RAVETTO

(ANSA) ""Non c'è una figura istituzionale superiore tolto Mattarella, che la Repubblica può esprimere, in più la presidente Casellati è una donna. Perché deve essere divisiva? E si è messa generosamente a disposizione". Così il leader della Lega, Matteo Salvini in conferenza stampa a Montecitorio.

SALVINI CASELLATI SALVINI CASELLATI ERIKA STEFANI MATTEO SALVINI LAURA RAVETTO ERIKA STEFANI MATTEO SALVINI LAURA RAVETTO

 

Condividi questo articolo

politica

BOOM! DRAGHI CONVOCA A SORPRESA UN CONSIGLIO DEI MINISTRI CON ALL’ORDINE DEL GIORNO “COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE”. TRADOTTO: UN AVVERTIMENTO DI “MARIOPIO” AI PARTITI, CHE UN GIORNO SÌ E L’ALTRO PURE STREPITANO, SI AGITANO, MINACCIANO DI FAR CADERE IL GOVERNO - IL PREMIER SI È ROTTO LE PALLE: I 200 MILIARDI DEL PNRR SONO A RISCHIO E LUI RISCHIA DI PERDERCI LA FACCIA - L’EX PRESIDENTE DELLA BCE FARÀ UN ULTIMATUM ALLE FORZE DI MAGGIORANZA, DEL TIPO: COSÌ NON SI VA AVANTI. SE NON VI FA COME DICO IO, ME NE TORNO AI GIARDINETTI DI CITTÀ DELLA PIEVE. SARÀ L’ULTIMO AVVERTIMENTO?

"LIBERO" BECCIU IN "LIBERO" STATO - DURANTE L’INTERROGATORIO DEL CARDINALE, AL PROCESSO SULLO SCANDALO FINANZIARIO IN VATICANO, IL PROMOTORE DI GIUSTIZIA ALESSANDRO DEIDDI HA TIRATO IN BALLO “LIBERO” E GLI ARTICOLI DI RENATO FARINA. SCATENANDO VITTORIO FELTRI NON L’HA PRESA BENISSIMO: “È UNA PRESSIONE DEGNA DELLA BIELORUSSIA PER CONDIZIONARE CHIUNQUE OSI DISTANZIARSI DALLA VERSIONE ACCREDITATA DAGLI ACCUSATORI E FATTA PROPRIA QUIETAMENTE DALLA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI GIORNALI” - “CONFESSO: IL PRIMO A SCRIVERNE IN SERIE SONO STATO IO. LESA MAESTÀ DEL PROMOTORE DI GIUSTIZIA?”