VOI COMBATTERESTE PER L’ESERCITO TEDESCO? – IL PIANO DELLA GERMANIA: AUMENTARE IL RECLUTAMENTO CON CITTADINI DI ALTRI STATI DELL’UE, A PATTO CHE VIVANO NEL PAESE E PARLINO TEDESCO – POLACCHI, ITALIANI E RUMENI INSIEME RAPPRESENTANO LA METÀ DI TUTTI GLI EUROPEI RESIDENTI IN GERMANIA, E SE SOLTANTO IL 10% FOSSE INTERESSATO A DIVENTARE UN SOLDATO, CI SAREBBERO 50MILA SOLDATI IN PIÙ

-

Condividi questo articolo


bundeswher esercito tedesco 4 bundeswher esercito tedesco 4

Roberta Miraglia per www.ilsole24ore.com

 

Nell’attesa che nasca un esercito europeo, la Germania pensa di riempire i ranghi del suo reclutando cittadini di altri Stati della Ue, a patto che già vivano nel Paese da un po’ di anni e parlino tedesco fluentemente . Il piano, svelato dal settimanale Der Spiegel, è in un documento riservato messo a punto dal ministro della Difesa Ursula von del Leyen. La Bundeswehr, l’esercito federale, ha deciso di aumentare i propri effettivi portandoli dagli attuali 179mila a 198mila nel 2024.

 

bundeswher esercito tedesco 5 bundeswher esercito tedesco 5

Per realizzare l’aumento le campagne di reclutamento tra i giovani tedeschi non si stanno dimostrando efficaci - complici calo demografico e piena occupazione - ed ecco quindi spuntare l’idea di aprire ai non cittadini. Secondo il documento del ministero in Germania vivono circa 255mila polacchi, 185mila italiani e 155mila rumeni in età compresa tra 18 e 40 anni. Queste tre nazionalità insieme rappresentano la metà di tutti gli europei residenti nel Paese . Se soltanto il 10% di essi fosse interessata a diventare un soldato della Bundeswehr, si potrebbero avere 50mila nuove domande e l’incremento di effettivi diventerebbe realtà in poco tempo.

bundeswher esercito tedesco 3 bundeswher esercito tedesco 3

 

A spingere Berlino verso il rafforzamento dell’esercito come parte di una più generale revisione delle politiche militari è stata dapprima l’invasione della Crimea da parte della Russia nel 2014 e successivamente il disimpegno in Europa degli Stati Uniti, più volte minacciato da Donald Trump nel corso delle riunioni dell’Alleanza Atlantica. L’ultima volta è avvenuto nel luglio scorso: il presidente americano ha chiesto un aumento importante delle spese per la difesa da parte dei Paesi della Nato altrimenti, disse, le truppe Usa di stanza in Europa sarebbero state ritirate.

bundeswher esercito tedesco 2 bundeswher esercito tedesco 2

 

Quello che non è ancora chiaro è se nei piani del ministero della Difesa tedesca ci sia la costituzione di una sorta di “Legione Straniera” alla francese oppure se le reclute di altra cittadinanza europea verrebbero inserite nei reggimenti ordinari. Il piano è però andato oltre la fase embrionale e, al fine di contenere le preoccupazioni dei partner europei, per il momento l’offerta verrebbe limitata a chi già vive in Germania da tempo. Per i Paesi meno ricchi sarebbe infatti difficile sostenere la competizione per attirare soldati e gli eserciti dei partner potrebbero subire la concorrenza.

bundeswher esercito tedesco bundeswher esercito tedesco

 

Il ministero della Difesa tedesco ha anche sondato funzionari di alcuni Paesi Ue con «risultati molto diversi» secondo quanto scrive Der Spiegel. L’ipotesi non piace, per esempio, a Varsavia. Il ministro della Difesa polacco, Jacek Czaputowicz ha dichiarato che il servizio militare deve essere «strettamente connesso alla nazionalità».

bundeswher esercito tedesco 1 bundeswher esercito tedesco 1

 

Condividi questo articolo

politica

“LO SAPEVANO TUTTI, ANCHE SOUMAHORO” – UN EX DIPENDENTE DELLA COOPERATIVA DELLA SUOCERA DEL DEPUTATO CON GLI STIVALI: “VENIVA A PORTARE LA SPESA PER I RAGAZZI MINORENNI CHE ERANO TRATTATI MALE, SPESSO NON GLI DAVANO LA COLAZIONE, POCO CIBO ED ERANO COSTRETTI A LAVORARE FUORI E NON ANDARE A SCUOLA PERCHÉ GLI TOGLIEVANO ANCHE IL POKET MONEY” – INTANTO NON TORNANO I CONTI SUL VILLINO A DUE PIANI CON TAVERNA VICINO AL MARE DI ROMA: L’HA COMPRATA PER 360MILA EURO, CON UNO SCONTO DEL 30%. OLTRE ALL’OTTIMO PREZZO, C’È UNA CURIOSITÀ LEGATA AL ROGITO: NEL PRELIMINARE ERA INTERVENUTA SOLO LA COMPAGNA, LILIANE MUREKATETE, MENTRE ALL’ATTO DEFINITIVO…

ECCO SERVITA LA PROPAGANDA RUSSA – QUEL FIGLIO DI PUTIN DI RAZOV, AMBASCIATORE DI MOSCA IN ITALIA, PUBBLICA UNA FOTO DI UN MEZZO BLINDATO (SPACCIATO PER UNO DONATO DALL’ITALIA A KIEV) COLPITO DA UN ORDIGNO E PROVOCA: “TUTTI I CONTRIBUENTI ITALIANI SONO FELICI CON TALE DESTINAZIONE DEI LORO SOLDI?” - MA LA SUA È UNA FAKE NEWS: QUEL BLINDATO NON È UN “LINCE” DONATO DALL'ITALIA MA È UN ALTRO MODELLO ACQUISTATO DALL’ESERCITO UCRAINO NEL NOSTRO PAESE – LE RISPOSTE AL TWEET: “CHISSÀ SE I RUSSI SONO CONTENTI DI COME STIATE SPENDENDO LE VITE DEI VOSTRI GIOVANI SOLDATI