L'ENNESIMA CONFERMA CHE ALL'ESTERO IL CALCIO ITALIANO NON CONTA UN CAZZO? "GLI ITALIANI" DELL'ARGENTINA GIOCANO POCO E MALE - L'ALBICELESTE PROSEGUE IL SUO CAMMINO NELLA COPPA DEL MONDO, MA A DELUDERE SONO I GIOCATORI CHE PROVENGONO DALLA SERIE A - DYBALA NON HA ANCORA GIOCATO UN MINUTO, PAREDES È STATO "RIMPIAZZATO" DA ENZO FERNANDEZ E LAUTARO MARTINEZ CHE NELLE ULTIME 2 PARTITE SI E' DIVORATO GOL INCREDIBILI. SENZA CONTARE CHE ANGEL DI MARIA...

-

Condividi questo articolo


angel correa 2 angel correa 2

A.Ba. per “la Stampa”

 

L'Argentina avanza. Tra brividi e colpi di classe. Tracce di Scaloneta, il collettivo permeato dal Ct, e lampi di Messi, genio senza età. Appuntamento ai quarti, con l'Olanda di Van Gaal, intanto riflessioni su contributi, sorprese e delusioni.

 

Queste ultime, in prevalenza made in Italy. Già, perché dei quattro calciatori di Serie A rimasti dopo i tagli per infortunio di Nico Gonzalez e Correa, nessuno ha lasciato impronte pesanti. Anzi, nessuno ha lasciato impronte.

 

lautaro martinez 1 lautaro martinez 1

Paredes, regista nel primo match sciagurato con l'Arabia Saudita, è stato disarcionato prima da Rodriguez e poi dal gioiello Enzo Fernandez, racimolando poi un ritaglio con la Polonia e guardando dalla panchina le vittorie con Messico e Australia e anche Lautaro Martinez ha perso il posto dopo le prime due partite inguardabili: le critiche dure e le due reti siglate da Alvarez, scelto per completare il tridente al suo posto, ne hanno intaccato la serenità e condizionato il rendimento anche nei successivi scampoli. Solo così, infatti, si spiegano gli errori blu sottoporta compiuti nel finale con l'Australia.

angel di maria 3 angel di maria 3

 

«In passato - lo difende Scaloni - è stato fondamentale e molte volte ci ha salvati: trovo ingiusto criticarlo dopo i tanti gol fatti in Nazionale». E Messi rassicura: «Vive di gol, avrà altre opportunità». Di Maria non si può dire abbia fatto male, però nemmeno ha tracciato la differenza, finché non l'ha estromesso un guaio muscolare.

paulo dybala 3 paulo dybala 3

 

Infine, Dybala. Un giallo: inchiodato alla panchina, nemmeno un secondo in campo, scavalcato dal Papu Gomez come controfigura dell'infortunato Di Maria, ignorato anche nel finale convulso con l'Australia nonostante la capacità di spaccare le partite e la preziosità dei suoi guizzi per cercare di mettere al sicuro un risultato tornato in bilico.

 

«Scelta tecnica» ha risposto Scaloni, gelido, quando gli è stato chiesto il perché di spazi tanto avari, il fatto è che per lui è vice Messi e così, dietro un monumento, l'oblio è condanna. A Roma è diverso, il leader è lui: «C'è tempo per pensarci, ora conta il Mondiale, però Mourinho lo sento tutti i giorni».

angel correa 3 angel correa 3 leandro paredes 1 leandro paredes 1 leandro paredes 2 leandro paredes 2 leandro paredes 3 leandro paredes 3 nico gonzalez 2 nico gonzalez 2 paulo dybala 1 paulo dybala 1 paulo dybala 2 paulo dybala 2 angel di maria 1 angel di maria 1 angel correa 4 angel correa 4 angel di maria 2 angel di maria 2 lautaro martinez 2 lautaro martinez 2 angel correa 1 angel correa 1 nico gonzalez 1 nico gonzalez 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

COSTACURTA E L'INESORABILE LEGGE DELLA MANIGLIA: FECE COLPO PRIMA SULLA MAMMA E POI SULLA FIGLIA – LA COLOMBARI RACCONTA IL PRIMO INCONTRO CON “BILLY”: “LUI ERA CON PANUCCI E 7 MODELLE. AL TAVOLO ACCANTO C’ERAVAMO IO, MAMMA E ZIA. MIA MADRE LO INDICO’ COL DITO. “MA LUI È QUEL BEL GIOCATORE DEL MILAN?” – COSTACURTA: “DOPO QUELLA SERA CHIAMAI GIORGIO ARMANI ALLA CUI SFILATA MARTINA AVREBBE PARTECIPATO PER AVERE UN POSTO IN PRIMA FILA. IL RESTO È STORIA” – LEI: LE ALTRE COMPAGNE DEI CALCIATORI ALL’INIZIO MI SNOBBAVANO. ERO VISTA COME QUELLA CHE..."

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…