ALL YOU NEED IS FOOTBALL! ALTRO CHE BREXIT, L'INGHILTERRA CONQUISTA L'EUROPA: MAI NESSUNA NAZIONE ERA RIUSCITA A PIAZZARE CONTEMPORANEAMENTE 4 FINALISTE TRA CHAMPIONS (LIVERPOOL-TOTTENHAM) E EUROPA LEAGUE (CHELSEA-ARSENAL) - LA SQUADRA DI SARRI SUPERA L'EINTRACHT AI RIGORI E RINGRAZIA KEPA: IN FINALE SARA' DERBY CON L'ARSENAL - SARRI: "TORNARE IN ITALIA? AL MOMENTO NO"- VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Matteo Zorzoli per gazzetta.it

liverpool liverpool

Ma quale Brexit? Nella settimana delle rimonte folli l’Inghilterra conquista il Vecchio Continente con tutto l’arsenale: Liverpool, Tottenham, Arsenal e Chelsea con Londra che riporta il football d’Oltremanica al centro del mondo. Quello britannico è un en plein storico: mai nessuna nazione era riuscita a piazzare contemporaneamente quattro finaliste in Champions ed Europa League. Il dominio spagnolo di Barcellona, Real Madrid, Atletico e Siviglia, capaci di conquistare negli ultimi cinque anni 9 trofei su 10, soccombe davanti alle truppe di Sua Maestà. Il 29 maggio e il 1° giugno le due coppe torneranno sotto lo scettro della Regina Elisabetta ad un anno di distanza dal quarto posto degli uomini di Southgate ai Mondiali. Cinquantuno anni dopo “White Album” dei Beatles, un altro quartetto (Klopp, Pochettino, Sarri e Emery) è pronto a lanciare la rivoluzione british. All you need is football!

AJAX TOTTENHAM AJAX TOTTENHAM

 

Tottenham-Liverpool e Chelsea-Arsenal portano a quota quattro i derby inglesi in finali internazionali: il primo risale alla Coppa Uefa vinta dal Tottenham nel 1972 contro il Wolverhampton mentre il secondo alla Champions League di undici anni fa in cui lo United di Sir Alex e CR7 trionfò ai rigori contro il Chelsea. Dagli anni Settanta a oggi sono stati 17 i “derby” tra squadre dello stesso campionato: sette in Coppa Campioni/Champions e dieci in Coppa Uefa/Europa League. Dominano la speciale classifica Italia e Spagna con 5 sfide interne a testa: l’ultima nel segno del tricolore si è giocata ad Old Trafford nel 2003 tra Juventus e Milan, dopo che i rossoneri avevano piegato l’Inter nel doppio confronto di San Siro.

chelsea chelsea

—   

Gli atti finali dell’Olimpico di Baku e del Wanda Metropolitano di Madrid custodiscono tante prime volte: per Poch e i suoi Spurs sarà il battesimo in una finale di Champions, mentre Maurizio Sarri si giocherà per la prima volta un trofeo internazionale. Il derby londinese tra Chelsea e Arsenal sarà la prima stracittadina in una finale di Europa League, Real e Atletico hanno già portato in alto il nome di Madrid nel 2014 e nel 2016 nella competizione europea più prestigiosa. In caso di vittoria Gunners, Unai Emery diventerebbe il primo tecnico a poter vantare un poker in Europa League, superando il tris di Giovanni Trapattoni. Per la prima volta dal 2013 tra i ventidue che scenderanno in campo al Wanda non ci saranno i due alieni, CR7 e Messi. John Lennon cantava "We all want to change the world". Beh, la Premier League lo sta facendo nel modo giusto.

arsenal arsenal barcellona liverpool you'll never walk alone barcellona liverpool you'll never walk alone

 

liverpool barcellona origi liverpool barcellona origi ajax tottenham 9 ajax tottenham 9 ajax tottenham delusione olandese ajax tottenham delusione olandese ajax tottenham lucas moura 1 ajax tottenham lucas moura 1 barcellona liverpool you'll never walk alone barcellona liverpool you'll never walk alone ajax tottenham pochettino ajax tottenham pochettino liverpool barcellona liverpool barcellona ajax tottenham pochettino ajax tottenham pochettino liverpool you'll never walk alone liverpool you'll never walk alone barcellona liverpool you'll never walk alone barcellona liverpool you'll never walk alone barcellona liverpool you'll never walk alone barcellona liverpool you'll never walk alone

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute