INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

-

Condividi questo articolo


Dagonews

 

zhang marotta foto mezzelani gmt072 zhang marotta foto mezzelani gmt072

Il Presidente è contento. Il Presidente ringrazia la squadra. Ma dov’è il presidente? Il Presidente non si vede in giro da un anno. Sicuramente non in Italia.

 

È comparsa qualche foto ad un Gran Premio di Formula 1 in Cina, ma chissà di quand’è. La verità è che il Presidente Zhang non può lasciare la Cina, e sta combattendo il weekend più duro della sua vita per non perdere anche l’Inter.

 

Grazie all’abilità di Beppe Marotta di tenere sotto controllo la stampa italiana, la vicenda del prestito da 375 milioni che la cassaforte del cinese Grand Tower, che controlla l’Inter, deve restituire a Oaktree non ha grande enfasi. Certamente meno di quando nella medesima situazione anni fa si trovò il fantomatico Mr. Li con Elliott. Il finale del 2018 lo conosciamo tutti: la vendita da Mr Li a Rocco Commisso saltò per motivi incomprensibili e Elliott escusse il pegno, rilevando il Milan.

inter oaktree inter oaktree

 

Che cosa succederà in questo caso? Zhang aveva trovato un nuovo creditore, Pimco, disponibile a prestargli 430 milioni a tassi molto elevati per ripagare Oaktree e mettere un po’ di fieno in cascina per continuare a gestire il club fresco campione d’Italia.

 

Ma la trattativa sembra essersi molto complicata, e se non si sblocca entro lunedì, Oaktree escuterà il pegno e diventerà il nuovo azionista della squadra appena premiata dal sindaco interista Beppe Sala con l’Ambrogino d’oro.

 

BEPPE MAROTTA E STEVEN ZHANG BEPPE MAROTTA E STEVEN ZHANG

Qui gli scenari si aprirebbero a molte interpretazioni. Molti giornalisti sportivi dicono a bassa voce che Marotta sta facendo pressioni sulla stampa contro Pimco, quasi a preferire che la trattativa salti e Oaktree diventi il suo nuovo azionista.

 

A che pro? Forse il dirigente sportivo più potente d’Italia, tanto che i suoi detrattori hanno rinominato la Serie A MarottaLeague, ha già un acquirente?

 

O forse ha informazioni che Pimco chiederebbe il ridimensionamento della squadra? Non si sa. Quello che si sa è che le lancette scorrono, e sono rimaste solo 48 ore per Zhang per riuscire a mantenere il controllo della squadra. E l’altra cosa che si sa (ma che nessuno scrive) è che i due giocatori più rappresentativi, Lautaro e Barella, hanno detto che per rinnovare i propri contratti aspetteranno il 20 maggio, lunedì, quando si capirà chi sarà il proprietario dell’Inter.

pimco pimco pimco pimco BEPPE MAROTTA E STEVEN ZHANG BEPPE MAROTTA E STEVEN ZHANG OAKTREE CAPITAL GROUP OAKTREE CAPITAL GROUP marotta zhang marotta zhang BEPPE MAROTTA CON STEVEN ZHANG BEPPE MAROTTA CON STEVEN ZHANG piero volpi, javier zanetti, beppe marotta, alessandro antonello, steven zhang, piero ausilio, dario baccin piero volpi, javier zanetti, beppe marotta, alessandro antonello, steven zhang, piero ausilio, dario baccin

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE