“DOPO IL REAL MADRID SMETTO” – CARLO ANCELOTTI ANNUNCIA L’ADDIO AL CALCIO: “I BLANCOS SONO IL TOP DEL CALCIO E HA UN SENSO METTERE LA PAROLA FINE DOPO QUESTA ESPERIENZA” – “MOURINHO ALLA ROMA? È ENTRATO MOLTO BENE NELLA STORIA DELLA SQUADRA. CI SENTIAMO SPESSO, LA ROMA AVEVA BISOGNO DI UN ALLENATORE COME LUI E LUI DELL’AFFETTO DI UNA PIAZZA COME QUELLA” – POI LA PROFEZIA SULLA SERIE A: “LE FAVORITE PER LO SCUDETTO SONO…”

- -

 

-

Condividi questo articolo


Da www.liberoquotidiano.it

 

carlo ancelotti esulta con modric carlo ancelotti esulta con modric

La profezia di "Re Carlo" è arrivata. "Le favorite per lo scudetto sono sempre le solite tre, ovvero Inter, Milan e Juve, ma la Roma c’è. Io? Dopo il Real Madrid smetto". Parola di Carlo Ancelotti, dalle colonne de Il Messaggero. "Il tempo ha cambiato alcune dinamiche. Fino a qualche anno fa le priorità erano tecnico-tattiche. Ora sono conquistato dalle relazioni umane, dalla conoscenza delle persone, dal confronto con le nuove generazioni.

 

Questa tappa al Real concluderà la mia carriera. Dopo i Blancos smetto. Il Real è il top del calcio. Ha un senso mettere la parola fine dopo questa esperienza", ha detto il tecnico di Reggiolo. "In Italia vedo le solite tre in pole position, magari con equilibri diversi. Il Milan ha preso un talento interessante come De Ketelaere e prosegue sulla linea tracciata da Maldini, ovvero i giovani: Tonali e Leao sono state grandi intuizioni.

 

ancelotti champions ancelotti champions

L’Inter ha il motore potente ed è tornato Lukaku. La Juventus sta ancora lavorando sul mercato ma già l’arrivo di Di Maria è un’operazione intelligente: campione integro, di qualità e di esperienza", ha affermato ancora Ancelotti. Poi un occhio ai giallorossi: "Occhio poi alla Roma. Si è rinforzata molto.

 

Dybala, Wijnaldum e Matic sono colpi importanti. Spinazzola e Zaniolo sono usciti dall’ombra degli infortuni. La Roma può giocarsela con le altre, sebbene con i nuovi acquisti ci siano sempre le incognite legate ai tempi dell’inserimento. Nella biografia di Mourinho, la seconda stagione alla guida di un club coincide spesso con i grandi successi", ha spiegato poi l’allenatore italiano.

 

MOURINHO ANCELOTTI 4 MOURINHO ANCELOTTI 4

"Mourinho è entrato molto bene nella storia della Roma. Ci sentiamo spesso, ci mandiamo messaggi. La Roma aveva bisogno di un allenatore come lui e lui aveva bisogno dell’affetto di una piazza come quella romana. Un matrimonio perfetto. Aggiungerei una considerazione: la società che sta gestendo la Roma mi pare estremamente seria. Hanno le idee chiare", ha concluso.

ANCELOTTI ANCELOTTI liverpool real ancelotti liverpool real ancelotti ancelotti de laurentiis ancelotti de laurentiis

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute