“LUCA È CON NOI, NON SE NE È MAI ANDATO” – IL CT MANCINI E L’EREDITA’, CHE VA OLTRE IL CALCIO, DI GIANLUCA VIALLI – “AL GRUPPO HO DETTO DI FAR VIVERE I SUOI INSEGNAMENTI. LUCA SAPEVA COME PARLARE E SAPEVA FARSI ASCOLTARE” - DOMANI SERA, AL MARADONA UN GIOCO DI LUCI FORMERÀ LA SAGOMA DI VIALLI, LA SCRITTA "LUCA AZZURRO PER SEMPRE" VERRÀ INSERITA NELLA PARTE INTERNA DELLA MAGLIA DELLA NAZIONALE. ANCHE LA SQUADRA INGLESE…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Guglielmo Buccheri per “La Stampa”

 

vialli mancini vialli mancini

L’Eredità di Gianluca Vialli è viva, ricca, presente. A Coverciano, nei corridoi della casa della Nazionale, dentro allo spogliatoio azzurro, nel cuore e nella testa di chi lo ha vissuto come un fratello e di chilo ha ascoltato come un padre: l'Italia alla prima senza Luca non è pronta, ma deve esserlo.

 

(...) Domani sera, al Maradona accadrà qualcosa di speciale, seppur in modo elegante e quasi silenzioso nello stile di chi non c'è più: un gioco di luci formerà la sagoma di Vialli, la scritta "Luca azzurro per sempre" verrà inserita nella parte interna della maglia della Nazionale, la squadra inglese si unirà al dolce ricordo.

 

VIALLI MANCINI VIALLI MANCINI

«Non è facile, non lo sarà mai: al gruppo - così Mancini -ho detto di far vivere i suoi insegnamenti, di portarli sempre con noi. Luca aveva uno spazio dentro alla squadra prezioso, molto: sapeva come parlare e sapeva farsi ascoltare».

 

Il primo passo della ripartenza azzurra è stato proprio così: il ct e lo spogliatoio unito nel nome di Luca. Poche parole quelle di Mancini, poche, ma profonde: è toccato a Lele Oriali, presenza discreta e di lunghissimo corso, consegnare gagliardetto e libro ai nuovi arrivati Buongiorno, Falcone e Mateo Retegui, difensore granata, portiere del Lecce e attaccante del Tigre nel campionato argentino.

vialli mancini vialli mancini

 

Napoli è stata la scena del pomeriggio della doppietta per volare agli Europei del 1988, l'Inghilterra è il frullatore di emozioni e sentimenti, l'abbraccio di Wembley e la finale vinta ai rigori contro chi si sentiva già il più bello del reame: Vialli e Mancini insieme e in lacrime. Vialli ci ha lasciato dopo aver perso la partita più crudele, ma la sua Italia non lo lascerà mai: il sorriso è l'immagine di un campione nella vita. «Luca è con noi, non se ne è mai andato», dice Mancini. Luce azzurro per sempre: e la Nazionale va in campo al Maradona.

vialli mancini vespa vialli mancini vespa mancini vialli mancini vialli gianluca vialli roberto mancini sampdoria gianluca vialli roberto mancini sampdoria ROBERTO MANCINI E GIANLUCA VIALLI A CHE TEMPO CHE FA ROBERTO MANCINI E GIANLUCA VIALLI A CHE TEMPO CHE FA abbraccio tra gianluca vialli e roberto mancini abbraccio tra gianluca vialli e roberto mancini mancini vialli europei mancini vialli europei roberto mancini gianluca vialli sampdoria roberto mancini gianluca vialli sampdoria abbraccio mancini vialli abbraccio mancini vialli vialli mancini vialli mancini vialli mancini vialli mancini

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

LA SCENEGGIATA NAPOLETANA DELLA MELONI! – IL VIDEO DELLA DUCETTA CHE IMBRUTTISCE VINCENZO DE LUCA (“SONO QUELLA STRONZA DELLA MELONI”) SOMIGLIA TANTO A UNA SCENEGGIATA PREPARATA A TAVOLINO: IL CAPO UFFICIO STAMPA DI PALAZZO CHIGI, FABRIZIO ALFANO, ERA POSIZIONATO COL CELLULARE PRONTO A FILMARE LA SCENA, CHE POI È STATA AMPLIFICATA DAI CANALI SOCIAL VICINI ALLA PREMIER - COME MAI DE LUCA NON HA RISPOSTO A TONO? PER LO “SCERIFFO” LA VENDETTA È UN PIATTO CHE VA SERVITO FREDDO. OCCHIO QUINDI ALLE PROSSIME DIRETTE SOCIAL... - VIDEO

FLASH! – INDOMABILE URSULA: SPOSATA DAL 1986 CON IL MEDICO HEIKO VON DER LEYEN, FRA IL 1988 E IL 1999 HANNO SFORNATO SETTE FIGLI (TRA CUI DUE GEMELLE), PRIMA PRESIDENTE DONNA DELLA COMMISSIONE EUROPEA, A 66 ANNI LA COCCA PREFERITA DI ANGELA MERKEL È STATA INCORONATA DA FORBES LA DONNA PIÙ POTENTE DEL MONDO. BENE, A BRUXELLES SI MORMORA CHE IL FASCINO BIONDO E GELIDO DI URSULA AVREBBE INCANTATO IL 53ENNE EURODEPUTATO TEDESCO DAVID MCALLISTER, SUO COMPAGNO DI PARTITO (CDU) E PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE AFFARI ESTERI DEL PARLAMENTO EUROPEO…

DAGOREPORT – DR. GIORGIA E MRS. MELONI: LA DUCETTA CAMALEONTE SI SDOPPIA TRA ITALIA E UE! IN CASA PARTE DI CAPOCCIA CON DE LUCA, IN EUROPA FA IL GIOCO DELLE TRE CARTE PER SPUNTARE UN COMMISSARIO DECENTE PER L’ITALIA. E DOPO LE EUROPEE LA PERSONALITÀ DI “QUELLA STRONZA” (AUTO-CIT.) SUBIRÀ UNA NUOVA SCISSIONE: SCHIERATA ALL’OPPOSIZIONE COME LEADER DI ECR, ALLEATA “AFFIDABILE” PER SOSTENERE URSULA – TAJANI PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE? È UNA PROVOCAZIONE DEI TEDESCHI PER METTERE ALL’ANGOLO LA DUCETTA – LE TRAME DI MACRON E SCHOLZ: MAI CON I CONSERVATORI…

PAPA FRANCESCO NON È OMOFOBO, AL MASSIMO SOLO INGENUO: IL DISCORSO DELLA “FROCIAGGINE” SUI SEMINARI È STATO PRONUNCIATO IN UN INCONTRO A PORTE CHIUSE DAVANTI A PIÙ DI 200 VESCOVI, CHE NON VEDEVANO L’ORA DI SPUTTANARE IL “PROGRESSISTA” BERGOGLIO. È IL SEGNO CHE ANCHE IN VATICANO S'E' FRANTUMATO IL RISPETTO PER L'AUTORITA': I PRIMI DI CUI IL PONTEFICE NON PUÒ FIDARSI SONO LE “SUE” ECCELLENZE - ATTENZIONE A NON CEDERE AL "WOKISMO": BISOGNA SGANCIARE LINGUAGGIO E INTENZIONI...

FLASH! - CAMBI NELLA GUARDIA DI FINANZA: NINO MAGGIORE, ATTUALE COMANDANTE DEL COMANDO AEREO-NAVALE, SARÀ IL NUOVO COMANDANTE INTERREGIONALE SUD CON SEDE PALERMO.  AL SUO POSTO, ARRIVA FRANCESCO GRECO - PIERO BURLA DELLA GDF, CAPO DELL’UFFICIO CENTRALE PER LA SEGRETEZZA DEL DIS, È IN POLE POSITION PER FARE IL VICE DIRETTORE DEL DIS AL POSTO DI BRUNO VALENSISE. GLI ALTRI COMPETITOR SONO GIBILARO O CUNEO, SPONSORIZZATI DA ANDREA DE GENNARO. MENTRE BURLA È PORTATO DALLA BELLONI…