“SINNER? FINO A UNA SETTIMANA FA ERA UN PERDENTE CHE AVEVA FATTO MALE A CAMBIARE ALLENATORE E ORA SEMBRA GIÀ IL PROSSIMO VINCITORE DI WIMBLEDON. UN CONSIGLIO: DATEGLI TEMPO, LASCIATELO CRESCERE” - ADRIANO PANATTA INVITA AD AVERE PIU’ EQUILIBRIO ANCHE CON ALCARAZ E POI INFILZA KYRGIOS: “IL SERVIZIO DA SOTTO NON SI FA. QUALCUNO PRIMA O POI SISTEMERÀ LE COSE CON LUI NEGLI SPOGLIATOI”

-

Condividi questo articolo


Da ilnapolista.it

 

ADRIANO PANATTA ADRIANO PANATTA

Oggi Jannik Sinner affronterà Novak Djokovic a Wimbledon. Per l’occasione, la Gazzetta dello Sport intervista Adriano Panatta. Anche lui giocò i quarti a Wimbledon, nel 1979, fu sconfitto dall’americano Dupre. Per lui la condizione psicologica con cui Sinner scenderà in campo, dopo aver battuto Alcaraz, è la migliore possibile. Ha qualche chance di battere Djokovic.

 

«Si può fare. Nel tennis di oggi, i margini si sono ristretti, non dico che tutti possono battere tutti, ma in un quarto di finale di uno Slam le differenze sono minime».

 

Dice di essere perplesso per il modo in cui, in Italia, si cambia facilmente opinione sui campioni.

«Rimango sempre un po’ stupito dalla facilità con cui si danno giudizi e poi si cambia idea. Fino a una settimana fa, Sinner era un perdente che aveva fatto male a cambiare allenatore e adesso sembra già il prossimo vincitore di Wimbledon. Al contrario, fino a Parigi si diceva che Alcaraz sarebbe diventato numero uno del mondo già alla fine dell’anno e avrebbe dominato senza trovare avversari. Da allora, ha fatto molta fatica a vincere le partite. Quindi, do un modesto consiglio: lasciateli crescere, date loro tempo e non fatevi trascinare dalle situazioni contingenti».

sinner alcaraz sinner alcaraz

 

Si dice preoccupato per l’evoluzione che sta interessando il tennis.

«Prenda lo stesso Djokovic: un fenomeno che rischia già di essere antico. Tra vent’anni avranno la racchetta in mano giocatori simili a quelli dell’Nba, gente di due metri e dieci che si muoverà con la rapidità dei piccoli, tirando fortissimo. Non sarà più tennis, ma tiro a segno. Per questo secondo me bisogna intervenire in fretta per rallentare un po’ il gioco».

 

JANNIK SINNER VS CARLOS ALCARAZ JANNIK SINNER VS CARLOS ALCARAZ

Interviene anche su Kyrgios e il servizio dal basso:

«Che sia un grande talento non ci sono dubbi, ma deve capire che mancare di rispetto agli avversari è odioso. Io una volta in Coppa Davis feci un servizio da sotto a Lendl e l’ho rimpianto per tutta la vita: non si fa. Io credo che alla fine qualcuno con lui sistemerà le cose, non in campo ma negli spogliatoi».

 

 

Su Federer, che ha detto che vorrebbe tornare a Wimbledon l’anno prossimo:

«Roger è uno dei motivi per cui ho continuato ad amare il tennis. Gli auguro di essere felice, ha una straordinaria carriera alle spalle e una splendida famiglia accanto a sé. Ma c’è un tempo per ogni cosa: abbiamo già dato con Serena Williams, spero di non assistere a una replica».

panatta pietrangeli panatta pietrangeli kyrgios kyrgios

 

kyrgios kyrgios kyrgios kyrgios panatta bertolucci barazzutti zugarelli panatta bertolucci barazzutti zugarelli

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“CALENDA MI SEMBRA UN BIPOLARE CON DISTURBO DI PERSONALITÀ. È ‘BULLO DA SOLO’” - DAGO FA LA MESSA IN PIEGA AI POLITICI: “LETTA HA TANTI DIFETTI: NON HA CAPITO CHE BISOGNA PARLARE PER SLOGAN - RENZI HA IL CARATTERE DI UN PROVINCIALE FRUSTRATO, CHE VORREBBE FARSI ACCETTARE, NON CI RIESCE E FA LO SPACCONE - CONTE? NON SI È RESO CONTO CHE GRILLO GLI STA RESETTANDO IL M5S E ASPETTA CHE PASSI IL SUO CADAVERE - SALVINI E BERLUSCONI? NESSUNO DETESTA GIORGIA MELONI COME LORO. QUESTI NON HANNO CAPITO CHE L’ITALIA È UN PAESE A SOVRANITÀ LIMITATA. TUTTO SI DECIDE A BRUXELLES O A WASHINGTON. SE LAGARDE SMETTE DI COMPRARE BOT ITALIANI, FINIAMO CON IL SEDERE PER TERRA - LE ELEZIONI ITALIANE SARANNO OSSERVATE DALL’INTELLIGENCE DI TUTTO IL MONDO"

business

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute