“VAR A CHIAMATA? NON SIAMO CONTRARI, MA...”, IL DESIGNATORE ARBITRALE RIZZOLI RISPONDE A COMMISSO: “L’IDEA CI ANDREBBE ANCHE BENE, PERÒ NON POSSIAMO FARE SCELTE PERSONALIZZATE PER L’ITALIA” – IL PATRON VIOLA AVEVA RECRIMINATO PER IL RIGORE DI CAICEDO, RIZZOLI: “C'È STATA MALIZIA DELL'ATTACCANTE, MA IL 99% DEGLI ARBITRI AVREBBE DATO IL PENALTY. PERCHÉ NON SI VA A VEDERE L'EPISODIO DUBBIO? LA VAR NON SERVE PER REDIMERE DUBBI, ALTRIMENTI ROVINEREBBE LO SPETTACOLO" - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da gazzetta.it

rizzoli rizzoli

 

Il designatore arbitrale Nicola Rizzoli torna a parlare di Var dopo una giornata in cui alcune interpretazioni hanno fatto discutere e dopo la proposta del patron della Fiorentina Rocco Commisso di rendere la tecnologia disponibile a chiamata da parte dei club.

 

"Var a chiamata? Non ci vedrebbe contrari come idea, è solo una scelta fatta da un ente che gestisce le regole e il protocollo. Peraltro è un problema che viene riscontrato maggiormente in Italia rispetto ad altre nazioni, non perché la qualità degli arbitri sia inferiore, ma è un discorso di approccio alla materia.

lazio fiorentina caicedo lazio fiorentina caicedo

 

Personalmente non avrei nulla di ostativo sull’idea del Var a chiamata, ma dobbiamo sempre pensare che siamo all’interno di uno sport mondiale e dunque le regole devono essere uguali ovunque. Al momento non è un argomento in discussione a livello internazionale. Forse toglierebbe alcune discussioni, non lo so, ma in Italia non possiamo fare scelte personalizzate".

 

 

Le recriminazioni di Commisso erano arrivate dopo Lazio-Fiorentina 2-1, con il rigore del momentaneo 1-1 conquistato da Caicedo che aveva lasciato molti dubbi. "C'è stata malizia dell'attaccante, ma il 99% degli arbitri avrebbe dato il rigore - giura Rizzoli a "Radio Anch'io Sport" su Rai Radio 1- Perché non si va a vedere l'episodio dubbio? Se dovessimo utilizzare la tecnologia per redimere i dubbi si andrebbe a incidere molto, per questo si va a correggere solo errori chiari ed evidenti. La Var non serve per redimere dubbi, altrimenti rovinerebbe lo spettacolo".

ROCCO COMMISSO ROCCO COMMISSO commisso commisso rocco commisso rocco commisso

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

IL MATTINO HA DORIS IN BOCCA – PENSIERI, PAROLE, OPERE E MISSIONI DI ENNIO DORIS: “MI SERVIVANO CAPITALI ENORMI, APPROFITTAI DI UN VIAGGIO A GENOVA PER PORTARE MIA MOGLIE A PORTOFINO. SUL PORTICCIOLO VIDI BERLUSCONI CHE PARLAVA CON UN PESCATORE CHE STAVA RIPARANDO LE RETI E...” – “NON ABBIAMO MAI LITIGATO, È TROPPO BUONO E PER LUI L’AMICIZIA HA UN VALORE ASSOLUTO” – LE SCODELLE DI CAFFELATTE, I SUDOKU E L’AMORE MONOGAMO PER LINA: "'UN PO' TI INVIDIO', MI RIPETE SEMPRE BERLUSCONI. 'HAI TROVATO SUBITO LA DONNA GIUSTA'"

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute