QUANTO CI METTERA' TEN HAG A CAPIRE CHE RONALDO NON È IL PROBLEMA DEL MANCHESTER UNITED?- ESORDIO AMARO IN PREMIER LEAGUE PER IL PARAGURU EX AJAX: I "RED DEVILS" PERDONO IN CASA 2-1 CONTRO IL BRIGHTON – CRISTIANO RONALDO ENTRA NELLA RIPRESA, MA I COMPAGNI NON SFRUTTANO I SUOI ASSIST – CR7 INCAZZATISSIMO IN PANCHINA: LA SUA FACCIA DICE TUTTO SULLA SUA SITUAZIONE… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


manchester united brighton 5 manchester united brighton 5

Da www.corrieredellosport.it

 

Dopo il pari del Liverpool e i successi di Tottenham e Chelsea arriva il momento dell'esordio anche per il Manchester United, che alla prima gara dell'era Ten Hag cade incredibilmente a Old Trafford contro il Brighton, trascinato dalla doppietta di Gross. Debutto amaro per il tecnico olandese e per Cristiano Ronaldo, dentro solo nella ripresa, così come amaro è stato 'King Power Stadium' l'esordio del Leicester, incapace di portare a casa la vittoria contro il Brentford nonostante il doppio vantaggio (2-2).

cristiano ronaldo 7 cristiano ronaldo 7

 

Esordio da incubo per CR7

Dopo le tensioni dei giorni scorsi e la mano idealmente tesagli da Ten Hag, Cristiano Ronaldo è in lista per il match contro il Brighton ma parte dalla panchina dove si accomoda (dopo essersi comunque riscaldato) con un'espressione tutt'altro che felice. Nel suo 4-2-3-1 il tecnico olandese si affida a Sancho, Rashford e Bruno Fernandes con l'ex interista Eriksen trequartista centrale e il suo United prova a spaventare subito gli ospiti, ma proprio Bruno Fernandes, dopo un bell'aggancio, spreca malamente calciando alto da buona posizione. 

 

manchester united brighton 2 manchester united brighton 2

Scampato il pericolo la formazione ospuite si riorganizza e non si limita a guardare, affidandosi in avanti a Welbeck e Gross che alla mezz'ora sorprendono i 'Red Devils': imbeccata del primo per il secondo che non lascia scampo a De Gea. Doccia gelata per i tifosi a Old Trafford, che si attenderebbero una reazione dalla propria squadra infilata invece nuovamente al 39': a colpire è ancora Gross, più lesto di tutti a insaccare una palla vagante in area. 

cristiano ronaldo 5 cristiano ronaldo 5

 

Nella ripresa arriva così il momento di CR7 (dentro per Fred al 53') ma le palle buone capitano a Rashford, che ne spreca due in pochi minuti. A complicare i piani del Brighton ci si mette però Mac Allister, che al 68' cerca invano di spazzare via un pallone in mischia e infila invece il suo portiere Sanchez con una sfortunata autorete. Un regalo che non basta però a Ronaldo e compagni, incapaci di pungere e di evitare la sconfitta nella prima partita ufficiale dell'era Ten Hag.

cristiano ronaldo 3 cristiano ronaldo 3

 

Leicester rimontato

In contemporanea al match di Old Trafford si è giocato anche quello tra Leicester e Brentford, che ha visto le 'Foxes' di Brendan Rodgers farsi sfuggire la vittoria all'esordio sul prato amico del 'King Power Stadium'. Il doppio vantaggio non è bastato a Vardy e compagni per superare la resistenza ospite: ad aprire le danze nel primo tempo con un colpo di testa è l'ex atalantino Castagne (di Maddison l'assist dalla bandierina al 33'), imitato poi a inizio ripresa da Dewsbury-Hall che raddoppia con un sinistro da fuori area (46'). Gli ospiti infatti non si danno per vinti e prima riaprono la partita al 62' con Toney, poi all'86' trovano il pari con un sinistro di Dasilva.

manchester united brighton 4 manchester united brighton 4 cristiano ronaldo 9 cristiano ronaldo 9 cristiano ronaldo 1 cristiano ronaldo 1 cristiano ronaldo 2 cristiano ronaldo 2 cristiano ronaldo 10 cristiano ronaldo 10 manchester united brighton 1 manchester united brighton 1 cristiano ronaldo 4 cristiano ronaldo 4 manchester united brighton 6 manchester united brighton 6

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! - C'E' UN TOSTO RETROSCENA SULLA DESIGNAZIONE DI CARLO FUORTES AL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO. LA CANDIDATURA DELL’EX AD RAI È STATA FORTEMENTE VOLUTA DAL SINDACO DARIO NARDELLA, CON UN PROVVIDENZIALE INTERVENTO DI GIANNI LETTA, SBARAGLIANDO LE FORTI PRESSIONI PER RIMANERE ALLA GUIDA DEL MAGGIO FIORENTINO DELL’EX COMMISSARIO CUTAIA SU SANGIULIANO E SUL PRESIDENTE DELLA REGIONE GIANI - COSÌ, SU SETTE CONSIGLIERI, L’UNICO VOTO CONTRARIO ALLA DESIGNAZIONE DI FUORTES È ARRIVATO DA GENNARO GALDO PER CONTO DEL MINISTERO DELLA CULTURA…

DAGOREPORT – STATI DIS-UNITI D'AMERICA: SIA I DEMOCRATICI CHE I REPUBBLICANI SONO NEL CAOS E NON SANNO COME GESTIRE BIDEN E TRUMP – I DEM CERCANO UN VICE CREDIBILE NEL CASO IN CUI “SLEEPY JOE” DIVENTASSE TROPPO RINCOJONITO, MA MICHELLE OBAMA (CON BARACK AL SEGUITO) SAREBBE TROPPO INGOMBRANTE – I REPUBBLICANI ANTI-TRUMP SPINGONO NIKKI HALEY A CANDIDARSI DA INDIPENDENTE PER FAR PERDERE "THE DONALD". E CHISSA' CHE A QUEL PUNTO, BIDEN NON RESTITUISCA IL FAVORE CHIAMANDOLA A UN RUOLO DI RESPONSABILITÀ...

SALVINI-MELONI. DUELLO IN AUTOSTRADA – IL LEADER DELLA LEGA ANNUNCIA: ‘’STO LAVORANDO A UN'INTERA REVISIONE DEL SISTEMA DELLE CONCESSIONI ENTRO IL 2024" – DAGOREPORT: IL NOCCIOLO DELLA RIFORMA: I PEDAGGI ANDREBBERO DIRETTAMENTE NELLE CASSE DELLO STATO. I CONCESSIONARI SI TRASFORMEREBBERO IN SEMPLICI GESTORI DELLA RETE, PAGATI DALLO STATO PER EROGARE I SERVIZI DI VIABILITÀ E PER EFFETTUARE LA MANUTENZIONE – DIVERSA E CONTRARIA L’IDEA DELLA MELONA: MAXI FUSIONE TRA AUTOSTRADE PER L’ITALIA – OGGI CONTROLLATA DA CDP INSIEME AI FONDI BLACKSTONE E MACQUARIE – E LA FAMIGLIA GAVIO…

FLASH! – QUELLA IMMAGINIFICA TESTA DI FAZIO, INTERVISTANDO (SI FA PER DIRE) LA FRIGNANTE FERRAGNI, SI E’ BEN GUARDATO DAL CITARE DAGOSPIA, CHE HA RIVELATO LA ROTTURA MATRIMONIALE DEI FERRAGNEZ, DA UNA PARTE. DALL’ALTRA, CON LA SCUSA DI MOSTRARE LE COPERTINE DEI SETTIMANALI DEDICATE ALLA FINE DELLA PREMIATA DITTA PANDORO & MALEFICENZA, FABIOSTRAZIO, AGITANDO IL SUO INQUIETANTE DOPPIOMENTO, SI E’ SPARATO UNA TONANTE MARCHETTA IN GLORIA DI “OGGI”, RIVISTA CON CUI COLLABORA… - VIDEO