LA VERITA’ SULLA MORTE DI MARCO PANTANI! PER LA PROCURA NON FU OMICIDIO - L'INCHIESTA VERSO UNA TERZA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE – LA DENUNCIA DELLA MAMMA DEL “PIRATA”: "MARCO NON ERA SOLO LA NOTTE CHE È MORTO, CON LUI C'ERANO DUE ESCORT". SONO STATE DECINE LE PERSONE ASCOLTATE DAGLI INQUIRENTI. MA NESSUNO PARE ABBIA SAPUTO FORNIRE INDICAZIONI CERTE, ANZI SPESSO SI È TRATTATO DI…

-

Condividi questo articolo


l'impresa di marco pantani al santuario di oropa l'impresa di marco pantani al santuario di oropa

(ANSA) La prossima settimana saranno 20 anni dalla morte di Marco Pantani e con l'anniversario, probabilmente, arriverà anche la richiesta di archiviazione della terza indagine della Procura di Rimini sulla scomparsa del campione di ciclismo. Pantani fu ritrovato cadavere il 14 febbraio del 2004 in una stanza del residence 'Le Rose' di Rimini e per la terza volta in 20 anni gli inquirenti sono giunti alla stessa conclusione: non fu omicidio.

 

L'indagine del procuratore Elisabetta Melotti e del sostituto Luca Bertuzzi non è ancora formalmente trasmessa all'ufficio gip come richiesta di archiviazione, ma elementi nuovi non sarebbero emersi. "Se e quando arriverà una richiesta di archiviazione, ne valuteremo le motivazioni e decideremo se varrà la pena fare opposizione - ha detto l'avvocato Fiorenzo Alessi che rappresenta i genitori di Marco Pantani.

 

Da quanto sappiamo, in questi anni la Procura ha indagato a fondo seguendo anche i nuovi indizi e le nuove tracce che abbiamo fornito per conto della famiglia Pantani". A spingere per la riapertura dell'indagine, una nuova denuncia della madre Tonina Belletti che aveva dichiarato ai carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo di Rimini:

marco pantani - tour de france 1998 marco pantani - tour de france 1998

 

"Marco non era solo la notte che è morto, con lui c'erano due escort". Era stata poi mamma Tonina a fornire alla Procura i nomi di nuovi testimoni o conoscenti di Marco mai ascoltati in precedenza. Sono state decine infatti le persone ascoltate dagli inquirenti, mai sentite prima da chi indagava. Ma nessuno pare abbia saputo fornire indicazioni certe, anzi spesso si è trattato di informazioni fuorvianti e inattendibili.

 

La Procura di Rimini si potrebbe dire che ha "spaccato il capello" ed ha anche acquisito le risultanze della Commissione parlamentare antimafia della fine del 2022. La stessa commissione del resto aveva ascoltato in audizione il procuratore capo di Rimini, Elisabetta Melotti, che di fatto ai parlamentari aveva ribadito le risultanze dell'indagine chiusa nel 2015. La precedente indagine, coordinata dal procuratore Paolo Giovagnoli, infatti si era chiusa con un'archiviazione, dopo una nuova perizia medico legale all'epoca affidata al professor Franco Tagliaro, stabilendo che il campione di ciclismo era stato stroncato da un mix di droga e farmaci. L'archiviazione stabilita a inizio 2016 dal gip di Rimini, Vinicio Cantarini, aveva retto fino in Cassazione che ne aveva respinto definitivamente ricorso.

MARCO PANTANI MARCO PANTANI MARCO PANTANI 11 MARCO PANTANI 11 pantani 19 pantani 19 marco pantani cadavere marco pantani cadavere Speciale Marco Pantani Tonina con Miradossa Speciale Marco Pantani Tonina con Miradossa marco pantani marco pantani Pantani mollica Pantani mollica marco pantani - tour de france 1998 marco pantani - tour de france 1998

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…