DAVID BOWIE ART COLLECTION: LA STORIA DELL'OPERA DI TINTORETTO ACQUISTATA DAL 'DUCA BIANCO' – “GLI ALTRI POTENZIALI ACQUIRENTI DORMIVANO O ERANO IN BAGNO. E COSÌ, NEL 1987 A LONDRA, PER UNA CIFRA RELATIVAMENTE BASSA, LA ROCKSTAR SI PORTÒ A CASA 'L'ANGELO CHE ANNUNCIA IL MARTIRIO A SANTA CATERINA D'ALESSANDRIA' – BOWIE ERA UN GRANDE AMANTE DELL’ARTE: QUELLA NOTTE CON CARLO VERDONE A PARLARE DI BALLA, BOCCIONI E FUTURISMO – VIDEO

-

Condividi questo articolo

Dario Pappalardo per Robinson – la Repubblica

 

tintoretto L'Angelo che annuncia il martirio a Santa Caterina d' Alessandria tintoretto L'Angelo che annuncia il martirio a Santa Caterina d' Alessandria

«Gli altri potenziali acquirenti dormivano o erano in bagno » raccontò. E così, nel 1987 a Londra, per una cifra relativamente bassa, David Bowie si portò a casa L' Angelo che annuncia il martirio a Santa Caterina d' Alessandria di Tintoretto. Impossibile immaginare una scena religiosa così nell' appartamento dell' uomo che fu Ziggy Stardust. « Lo incontrai per la prima volta nel 1990 - ricorda adesso il giornalista e scrittore belga Serge Simonart, che conosceva bene la rockstar - Era ancora entusiasta per quell' acquisto.

 

Aveva chiamato Tintoretto Music una sua compagnia di produzione. Mi disse che nemmeno nei suoi sogni più proibiti avrebbe mai immaginato che lui, un ex ragazzo proveniente dalla classe operaia, sarebbe riuscito a collezionare un old master ».Bowie in incognito - spesso sotto travestimento - frequentava musei, gallerie, aste e antiquari.

bowie bowie

 

Amava circondarsi di bellezza: gli espressionisti tedeschi, i futuristi italiani, i pittori britannici del secondo Novecento Frank Auerbach e Francis Bacon. Aveva recitato la parte di Andy Warhol nel film Basquiat ( 1996) dell' amico Julian Schnabel. La sua raccolta era divisa tra Londra, l' appartamento di New York, il piccolo castello in Svizzera, la casa di vacanze sull' isola di Mustique, nelle Antille.

 

« Cambiava la disposizione delle opere - spiega Simonart - ma i quadri di Auerbach e Tintoretto dovevano essere sempre con lui a casa.

 

L' arte era una fonte di ispirazione fondamentale per la sua musica.

Quando componeva l' album Outside, per esempio, si contornava di artisti outsider, di Art Brut, andava in giro per realtà artistiche alternative. Ma Tintoretto resta una figura chiave. Del maestro veneziano ammirava non solo la tecnica, ma anche il carattere: era un uomo avventuroso, testardo e indipendente, che si era fatto da sé proprio come lui».

 

boccioni boccioni

La collezione Bowie, Tintoretto compreso, avrebbe potuto essere raccolta in un unico spazio aperto al pubblico, ma non è stato così.

 

bowie bowie

«Non so perché la moglie Iman e i figli Joe e Lexi abbiano deciso di vendere buona parte delle opere appartenute a David - puntualizza Simonart - È una questione privata. Certo, sarebbe stato molto difficile organizzare un museo ad hoc e gestirlo, ma penso che lui avrebbe preferito così». Il "museo Bowie", invece, andò all' asta a Londra da Sotheby' s nel novembre 2016: dieci mesi dopo la morte del Duca Bianco. Ora il suo Tintoretto è tornato a Venezia, nella mostra a Palazzo Ducale Da Tiziano a Rubens. La direttrice dei Musei Civici di Venezia Gabriella Belli e il nuovo proprietario dell' opera Marnix Neerman stanno lavorando perché il prestito sia a lungo termine.

 

E perché quella pala d' altare resti quanto più tempo possibile a pochi passi da dove sorgeva la chiesa distrutta di San Geminiano che la ospitava in origine. In quella laguna che fu anche la meta scelta da Bowie per l' ultimo viaggio con la figlia Lexi, nel 2015.

arianna, venere e bacco di tintoretto arianna, venere e bacco di tintoretto Art Life Politics, Italia 1918-1943 Boccioni Art Life Politics, Italia 1918-1943 Boccioni tintoretto tintoretto david bowie 1 david bowie 1 david bowie david bowie

 

bowie bowie 04 Giacomo Balla a Palazzo Merulana 04 Giacomo Balla a Palazzo Merulana giacomo balla palazzo merulana giacomo balla palazzo merulana giacomo balla palazzo merulana giacomo balla palazzo merulana giacomo balla palazzo merulana giacomo balla palazzo merulana stardust johnny flynn bowie stardust johnny flynn bowie boccioni boccioni

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

FLASH! SIETE CURIOSI DI SAPERE PERCHÉ IL GIOVANE DIBBA SPARI UN GIORNO SÌ E L'ALTRO PURE CONTRO I SUOI AMICI GRILLINI? BEH, IL CHE GUEVARA DI PONTE MILVIO A MARZO 2018 AVEVA DECLINATO L'OFFERTA DI UN MINISTERO CONVINTO CHE IL SUO MOMENTO DA LEADER SAREBBE ARRIVATO PRESTO. INVECE, VISTI I CHIARI DI LUNA, LUI NEL CONTE-BIS UN POSTO LO VOLEVA ECCOME, SOLO CHE SI È DOVUTO SCONTRARE COL VETO DEL PD. UN VETO CHE A DI MAIO È PIACIUTO MOLTO… - AMORALE DELLA FAVA: SE OGGI SI DESSE FUOCO COME UN BONZO DAVANTI A PALAZZO CHIGI, I SUOI COMPAGNI DI PARTITO MANCO SE NE ACCORGEREBBERO…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute