IL SEGNO DEL MITO - DAI PRIMI ANNI ‘60 NEL MONDO DELL'ARCHITETTURA C'È STATO UN FORTE IMPULSO PROVENIENTE DAL CANADA E DAGLI STATI UNITI. SI TRATTAVA DI UNA POTENTE FORZA CULTURALE CHE SI SPINGEVA OLTRE LE NORME CONVENZIONALI E PROCEDEVA COME UN TORNADO CHE NON SOLO DISTRUGGEVA IL VECCHIO, MA CREAVA E INVENTAVA. QUESTO TORNADO SI CHIAMA FRANK GEHRY (VIDEO)

-

Condividi questo articolo

 

DAGONEWS

 

lou ruvo center, las vegas lou ruvo center, las vegas

Nel mondo dell'architettura c'è stato un forte impulso proveniente dal Canada e dagli Stati Uniti dai primi anni '60. Si trattava di una potente forza culturale che si spingeva oltre le norme convenzionali dell'architettura e procedeva come un tornado che non solo distruggeva il vecchio e il noioso, ma creava e inventava.

 

Questo tornado si chiama Frank Gehry. Nato nel 1929 a Toronto, Gehry si è poi trasferito negli Stati Uniti, dove ha iniziato la sua attività.

 

guggenheim bilbao guggenheim bilbao

Dopo aver risparmiato abbastanza soldi lavorando in diversi studi, ha iniziato trasformando la propria casa, facendosi così un nome: in poco tempo Gehry è diventato un'icona vivente dell'architettura, che ha rimodellato molti paesaggi urbani, creando nuove forme.  

 

Da "best5.it"

 

Frank Owen Gehry nasce come Ephraim Goldberg a Toronto, Canada, nel 1929, da una famiglia di ebrei polacchi. Nel 1947 si trasferisce con la famiglia a Los Angeles, dove, nel 1954, si laurea in architettura alla University of Southern California. Nello stesso anno cambia il suo cognome originario (Goldenberg) in Gehry. Agli inizi, negli anni ’50, ha collaborato con lo studio Victor Gruen Associates, specializzandosi in pianificazione urbanistica all’Harvard Graduate School of Design, nel Massachusetts.

 

fred and ginger, prague fred and ginger, prague

Tra il 1957 e il 1958 lavora presso lo studio "Welton Becket & Associates", mentre dal 1958 al 1961 lavora presso lo studio Victor Gruen Associates di Los Angeles. Successivamente, nel 1961, si trasferisce a Parigi con la sua famiglia, dove lavora nello studio di André Remondet. Durante l'anno in cui visse in Europa studiò i lavori di Le Corbusier e Balthasar Neumann e fu attirato dalle chiese romaniche francesi. Tornato a Los Angeles, nel 1962apre il suo studio professionale di architettura Frank O. Gehry and Associates, a Santa Monica.

 

I primi lavori di Gehry sono legati al movimento modernista, ma la frequentazione con gli artisti della West Coast (Ed Moses, Billy Al Bengston) lo portano a sperimentare l’uso di materiali quali il compensato non dipinto, il cemento grezzo e il metallo corrugato, elementi che normalmente vengono coperti quando una costruzione risulta ultimata. Negli anni ’70 Gehry realizza case private ed edifici pubblici soprattutto in California. La sua opera più significativa diventa la sua villa a Santa Monica (1978).

 

frank gehry’s residence, santa monica frank gehry’s residence, santa monica

Nel 1972 viene nominato Assistant Professor alla University of Southern California, mentre nel 1974 viene nominato membro del College of Fellows dell'American Institute of Architecture. Tra 1967 e 1969 è Visiting Critic alla University of California, dal 1978 è Lecturer e Visiting Critic alla Cooper Union di New York e alla University of Texas e dal 1980 è Visiting Critic alla Harvard Graduate School of Design.

 

Nel 1980 è uno degli architetti chiamati da Paolo Portoghesi alla Biennale di Venezia per partecipare all'installazione "Strada Novissima", che diverrà manifesto dell'Architettura postmoderna. Nel 1987 viene eletto membro dell'American Accademy of Arts and Letters a Roma e dal 1988 è professore alla Yale University. 

 

fondation louis vuitton, paris fondation louis vuitton, paris

Negli anni ’90 progetta alcune tra le architetture contemporanee più note a livello mondiale, tra cui l’Art and Teaching Museum 1992), l’edificio-scultura Il Peix (Il Pesce, 1992) a Barcellona, il Frederick R. Weisman Art Museum (1994) a Minneapolis, The American Center (1994) a Parigi, e soprattutto il Museo Guggenheim di Bilbao (1998) e il Walt Disney Concert Hall (2005) a Los Angeles. Nel 2002 Gehry ha progettato Venice Gateway, porta d’acqua per la città lagunare, che collegherà l’isola all’aeroporto.

 

dr. chau chak wing building, sydney dr. chau chak wing building, sydney

Nel 1989 gli viene conferito il prestigioso Pritzker Prize. Tra gli altri riconoscimenti internazionali: l’Arnold W. Brunner Memorial Prize in Architecture, il Wolf Prize in Art (1992), il Praemium Imperiale Award (1992), il Dorothy and Lillian Gish Award, il National Medal of Arts, il Friedrich Kiesler Prize, l’American Institute of Architects Gold Medal, il Royal Institute of British Architects Gold Medal e il Leone d'oro alla carriera (2008).

biomuseo, panama city biomuseo, panama city binoculars building, los angeles binoculars building, los angeles art gallery of ontario, toronto art gallery of ontario, toronto weisman art museum, minneapolis weisman art museum, minneapolis walt disney concert hall in los angeles walt disney concert hall in los angeles vitra design museum, weil am rhein vitra design museum, weil am rhein the iac building, new york the iac building, new york the fish, barcellona the fish, barcellona stata center, cambridge stata center, cambridge marques de riscal hotel, elciego marques de riscal hotel, elciego marta herford, herford marta herford, herford museum of pop culture, seattle museum of pop culture, seattle peter b. lewis building, cleveland peter b. lewis building, cleveland richard b. fisher center, annandale on hudson richard b. fisher center, annandale on hudson cinemathaque francaise, paris cinemathaque francaise, paris

 

Condividi questo articolo

media e tv

AGOSTO, TEMPO DI SOLE, MARE, CREME ABBRONZANTI E TANTO “SEX ON THE BEACH” - VIDEO - BARBARA COSTA: “I SUMMER PORN VIDEOS SI DIVIDONO IN DUE VARIANTI: AMATORIAL E NO. NIENTE È PIÙ AMATORIAL E VOYEURISTICO CHE FARLO IN SPIAGGIA DAVANTI AGLI ALTRI. SITI PORNO E NON SOLO, D’ESTATE SI RIEMPIONO DI VIDEO DI GENTE CHE SFOGA E GODE DI TRAVOLGENTI LIBIDINI IN SPIAGGE "ALTERNATIVE", DOVE TUTTO È CONCESSO PER CHI VUOLE - MA ANCHE LE VERE PORNOSTAR SANNO COME "SPORCARSI" SU SABBIE DORATE E…”

politica

DAGO-RETROSCENA DAL VERTICE GRILLINO - TRA I PARLAMENTARI 5STELLE, LA MAGGIORANZA, CAPITANATA DA FICO, VUOLE L’ACCORDO COL PD ZINGA-RENZIANO. MA PER DI MAIO NON ESISTE IL PD - SCENARIO PIÙ VEROSIMILE: NUOVO ACCORDO CON LA LEGA, SOLO SE LA LEGA INDICA UN ALTRO GARANTE, SALVINI LASCIA LA VICEPRESIDENZA E CAMBIA 2 O 3 MINISTRI. DETTIAMO NOI REGOLE, SOTTOLINEA DI MAIO. DI BATTISTA E GLI ALTRI BIG LA PENSANO COME LUIGI. SOLO FICO VUOLE L’ACCORDO COL PD INSIEME A MOLTI PARLAMENTARI. MA SONO SOLI

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."