CHI TROVA UNA MONTAGNA TROVA UN TESORO – IN SIBERIA C’È UNA CATENA MONTUOSA CIRCOLARE CON UN CRATERE DI 8 CHILOMETRI CHE CUSTODISCE TONNELLATE DI METALLI PREZIOSI – L’ORIGINE DELLA FORMAZIONE DEL MASSICCIO DEL KONDYOR È ANCORA IGNOTA, MA DI CERTO C’È CHE AL SUO INTERNO SI POSSONO TROVARE PLATINO, CRISTALLI D'ORO, PEPITE D'ARGENTO E UN'ALTRA VASTA QUANTITÀ DI METALLI PREZIOSI - A PROTEGGERE IL TESORO È…

-

Condividi questo articolo

Noemi Penna per "www.lastampa.it"

 

massiccio del kondyor 1 massiccio del kondyor 1

Benvenuti sulla montagna del tesoro: una cresta alta poco più di 600 metri attorno a un cratere largo 8 chilometri che custodisce tonnellate di metalli preziosi. Siamo in Siberia e questa meraviglia geologica è il massiccio del Kondyor, ovvero il risultato di un improvviso fenomeno che tutt'oggi rimane un mistero.

 

Sono due le teorie legate alla sua creazione. Un'ipotesi è che la sua forma perfettamente rotonda sia stata causata da un meteorite caduto chissà quando sulla terra. La seconda è che sia il risultato di un'insolita eruzione vulcanica avvenuta in profondità qualcosa come un milione di anni fa, sollevando di oltre 8 mila chilometri un'ondata di magma fuso.

massiccio del kondyor 8 massiccio del kondyor 8

 

Qualunque sia la verità, questa enigmatica catena montuosa circolare non può che stupire non solo per la sua forma ma anche per quello che contiene. Il cratere custodisce al suo interno platino, cristalli d'oro, pepite d'argento e un'altra vasta quantità di metalli preziosi. Tutto compatibile sia con l'eruzione che con il meteorite, dato che è stata trovata anche della conderite, roccia con la stessa formazione chimica dei piccoli corpi freddi che si sono formati nel sistema solare primordiale.

 

massiccio del kondyor 7 massiccio del kondyor 7

A proteggere il tesoro custodito dalla montagna, è il suo isolamento. Il massiccio del Kondyor è eccezionalmente remoto: si trova a 1.100 chilometri dalla città più vicina, Khabarovsk. Non è facile da raggiungere e serve un permesso speciale per raggiungerlo. Insomma, un perfetto luogo da isolamento sociale.

 

massiccio del kondyor 6 massiccio del kondyor 6

Per studiare al meglio la formazione, la Nasa ha fotografato il massiccio dallo spazio nel 2006, producendo uno straordinario rendering della formazione, utilizzando un radiometro ad emissione termica e di riflessione. E i risultati sono stati sorprendenti: un'immagine satellitare drappeggiata, che ha sottolineato quanto Kondyor sia diverso da qualsiasi altra formazione rocciosa al mondo.

massiccio del kondyor 4 massiccio del kondyor 4 massiccio del kondyor 2 massiccio del kondyor 2 massiccio del kondyor 5 massiccio del kondyor 5 massiccio del kondyor 3 massiccio del kondyor 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“IL TEST CHE TROVA GLI ANTICORPI NON È SUFFICIENTE PER ESCLUDERE UN ALTRO CONTAGIO” - ALBERTO MANTOVANI, DIRETTORE SCIENTIFICO DI HUMANITAS: “LA SARS DAVA AI GUARITI UN'IMMUNITÀ DI 2-3 ANNI E QUESTO VIRUS GLI È PARENTE. IL PROBLEMA È CHE LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLE PERSONE CHE INCONTRA COVID-19 O NON SI AMMALA O LO FA IN MODO BLANDO: IN QUESTO CASO NON SAPPIAMO SE LA RISPOSTA IMMUNITARIA INDOTTA, DI CUI LA PRESENZA DI ANTICORPI È UNA SPIA, SIA DAVVERO PROTETTIVA O SE QUESTE PERSONE RISCHIANO UNA NUOVA INFEZIONE”