L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE CHE CI PIACE: QUELLA CHE CI FA CAMPARE PIU' A LUNGO - I RICERCATORI DELL'UNIVERSITA' DI CAMBRIDGE HANNO SCOPERTO 5 COMPOSTI CHIMICI, CHE POTREBBERO PORTARE A NUOVI FARMACI CONTRO IL PARKINSON, UTILIZZANDO UN PROGRAMMA DI IA - IL TEAM HA UTILIZZATO LA TECNOLOGIA PER ANALIZZARE UNA LIBRERIA CHIMICA CONTENENTE MILIONI DI VOCI E HA IDENTIFICATO I COMPOSTI POTENZIALMENTE UTILI PER IL TRATTAMENTO DELLA MALATTIA: "DI SOLITO È UN PROCESSO CHE PUÒ RICHIEDERE MESI O ANNI…"

-

Condividi questo articolo


MEDICI E INTELLIGENZA ARTIFICIALE MEDICI E INTELLIGENZA ARTIFICIALE

(ANSA) - Grazie all'intelligenza artificiale sono stati scoperti in tempi brevi cinque composti che potrebbero portare a nuovi farmaci contro il Parkinson. La scoperta si deve al lavoro di Michele Vendruscolo dell'Università di Cambridge, i risultati del lavoro sono sulla rivista Nature Chemical Biology. I ricercatori, in particolare, hanno progettato e utilizzato una strategia basata sull'IA per identificare composti che bloccano l'aggregazione della proteina alpha-sinucleina il cui accumulo improprio in alcune aree neurali caratterizza il Parkinson.

 

parkinson parkinson

Il team ha utilizzato la tecnologia per lo screening rapido di una libreria chimica contenente milioni di voci e ha identificato cinque composti altamente potenti che saranno adesso oggetto di ulteriori indagini. "Un percorso per cercare potenziali trattamenti per il Parkinson richiede l'identificazione di piccole molecole in grado di inibire l'aggregazione della alpha-sinucleina, una proteina strettamente associata alla malattia - spiega Vendruscolo - Ma questo è un processo estremamente lento, può richiedere mesi o addirittura anni".

 

Lo strumento di IA usato è stato addestrato per identificare i composti altamente potenti. "Invece di fare screening sperimentali, facciamo screening computazionale - aggiunge Vendruscolo - L'intelligenza artificiale sta avendo un impatto reale sul processo di scoperta di farmaci: sta velocizzando l'intero processo di identificazione dei candidati più promettenti".

INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELL ASSISTENZA SANITARIA INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELL ASSISTENZA SANITARIA mano parkinson mano parkinson INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELL ASSISTENZA SANITARIA INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELL ASSISTENZA SANITARIA

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - GIORGIA MELONI È AL SUO PIÙ IMPORTANTE BANCO DI PROVA: IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE DEFINIRÀ IL SUO PROFILO INTERNAZIONALE. FARÀ UNO SCATTO DA STATISTA, METTENDO GLI INTERESSI ITALIANI AL CENTRO E VOTANDO PER LA RICONFERMA DI URSULA VON DER LEYEN O DIRÀ “NO, GRAZIE”, IN VERSIONE RAMBA DELLA GARBATELLA, SPINGENDO L’ITALIA IN UN MARE DI GUAI? - DAL MES AL PATTO DI STABILITA’, DALLA FINANZIARIA AL POSTO DA COMMISSARIO, CON BRUXELLES BISOGNERA’ TRATTARE: MEGLIO FARLO DA AMICO CHE DA NEMICO - LA SPINTA DI CONFINDUSTRIA, TAJANI E CROSETTO: GIORGIA, VOTA URSULA…

DAGOREPORT - DOPO LA CONFERENZA STAMPA AL VERTICE NATO, BIDEN HA PARTECIPATO A UNA CONFERENCE CALL CON BARACK OBAMA, IL LEADER DEI DEMOCRATICI AL SENATO, CHUCK SCHUMER, E LA GOVERNATRICE DEL MICHIGAN, GRETCHEN WHITMER. I TRE SONO STATI PIUTTOSTO ASSERTIVI NEL FAR CAPIRE A BIDEN CHE LA SITUAZIONE È PRECIPITATA: SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO, I GOVERNATORI DEMOCRATICI NON MANDERANNO I LORO DELEGATI ALLA CONVENTION DEMOCRATICA, PREVISTA DAL 19 AL 22 AGOSTO A CHICAGO: UN CHIARO ATTO OSTILE PER SABOTARE LA CANDIDATURA - DIETRO LA LETTERA DI CLOONEY C'E' LA MANO DI OBAMA CHE DOMANI PARLERA' AGLI AMERICANI...

L’ESTATE SI CONFERMA LA STAGIONE PIÙ CRUDELE PER LE CELEBRITÀ! - DOPO TOTTI-BLASI, AMENDOLA-NERI, MARCUZZI-CALABRESI, BONOLIS-BRUGANELLI, FEDEZ-FERRAGNI, DAGOSPIA È COSTRETTA AD ANNUNCIARE LA SEPARAZIONE DI CHECCO ZALONE DALLA COMPAGNA MARIANGELA EBOLI - I DUE STAVANO INSIEME DAL 2005, ANNO IN CUI IL COMICO PUGLIESE ESORDI' SUL PALCO DI ZELIG OFF - IN BARBA ALLA LORO IDIOSINCRASIA PER IL BARNUM DEL FLASH, SULLA COPPIA CIRCOLAVANO DA TEMPO VOCI DI CRISI. IL SIPARIO SI È DEFINITIVAMENTE ABBASSATO ALCUNI GIORNI FA QUANDO CHECCO, ALL’ANAGRAFE LUCA PASQUALE MEDICI, SI È PRESENTATO NELLO STUDIO DI UN AVVOCATO DI ROMA PER ATTIVARE LE PRATICHE DI FINE RAPPORTO (MALGRADO LA NASCITA DI DUE BAMBINE, NON HANNO MAI TROVATO LA STRADA VERSO L’ALTARE PER IL FATIDICO “SÌ”)

DAGOREPORT - RIUSCIRÀ ELLY SCHLEIN A FAR FUORI MARIO ORFEO E RICONQUISTARE L’AVAMPOSTO DEL TG3? - QUEL FURBACCHIONE DI ORFEO, DETTO “PONGO” PER LA SUA MALLEABILITA’ VERSO IL POTERE, DOPO UNA INCAUTA SBANDATA PER L’AD IN USCITA ROBERTO SERGIO, HA VIRATO VERSO LE BRACCIA DELL’AD IN PECTORE RAI, GIAMPAOLO ROSSI - ORFEO HA CONVINTO IL FILOSOFO DI COLLE OPPIO CHE LUI HA UN FILO DIRETTO COL PD DI SCHLEIN: ROSSI È CONVINTO CHE QUANDO PARLA CON IL DIRETTORE DEL TG3 PARLA CON ELLY. INVECE, QUANDO GLI VA BENE, ORFEO TELEFONA A FRANCESCHINI CHE, DA PRIMO SOSTENITORE DELLA SCHLEIN, È PASSATO A TRAMARE CONTRO LA SEGRETARIA, REA DI NON VOLER FARE LA PUPA MA LA PUPARA...