ASPETTA E SPERMA - L’INFERTILITÀ STA DIVENTANDO UN PROBLEMA: CONCEPIRE UN BAMBINO È SEMPRE PIÙ COMPLICATO LA COLPA SAREBBE PRIMA DI TUTTO DEI BISFENOLI, UN ELEMENTO PRESENTE NELLE PLASTICHE CHE SONO A CONTATTO CON IL CIBO - MA ANCHE DELLE DIOSSINE EMESSE DAGLI INCENERITORI E DA ALCUNI FTALATI, PRESENTI NELLE PLASTICHE FLESSIBILI - SE GLI SPERMATOZOI NON "NUOTANO" PIÙ COME UNA VOLTA LA COLPA È ANCHE DEL PARACETAMOLO...

-

Condividi questo articolo


Articolo de “Le Monde” – Dalla rassegna stampa estera di “Epr comunicazione”

 

Infertilità: tra le cause, i legami con le sostanze chimiche onnipresenti nella vita quotidiana

 

spermatozoi 5 spermatozoi 5

Il numero e la diversità delle sostanze chimiche sospettate, la molteplicità delle vie di esposizione (cibo, inalazione, contatto con la pelle, ecc.) e l'intervallo di tempo talvolta lungo tra l'esposizione e l'insorgenza dell'infertilità rendono molto difficile stimare l'entità di questi effetti. Scrive “Le Monde”.

 

Nella conferenza stampa di martedì 16 gennaio, Emmanuel Macron ha parlato di un futuro "grande piano" per combattere l'infertilità. Tra le cause delle difficoltà di concepimento di un bambino, il contatto con sostanze chimiche onnipresenti nell'ambiente domestico, nella catena alimentare o in alcuni farmaci è stato stabilito al di là di ogni ragionevole dubbio da centinaia di pubblicazioni scientifiche.

 

sperma 1 sperma 1

Tuttavia, il numero e la diversità delle molecole sospettate, la molteplicità delle vie di esposizione (cibo, inalazione, contatto con la pelle, ecc.) e i tempi talvolta lunghi tra l'esposizione e l'insorgenza dell'infertilità rendono molto difficile stimare l'entità di questi effetti e identificare i principali prodotti responsabili.

 

Gli effetti più evidenti riguardano la fertilità maschile: a livello mondiale, la concentrazione media di spermatozoi nello sperma umano si è dimezzata in mezzo secolo, secondo l'ultima analisi di tutti i dati disponibili.

 

donazione sperma donazione sperma

Pubblicati nel giugno 2022, i primi studi che tentano di stabilire una gerarchia dei principali responsabili di questo declino mostrano che il podio è occupato dai bisfenoli (presenti nelle plastiche rigide e nelle resine a contatto con gli alimenti), dalle diossine policlorurate (emesse in particolare dagli inceneritori di rifiuti domestici) e da alcuni ftalati (presenti nelle plastiche flessibili). I ricercatori hanno individuato anche i parabeni (presenti in alcuni cosmetici e prodotti per l'igiene) e il paracetamolo (un antidolorifico molto usato).

 

gravidanza gravidanza

Attenzione, però: gli effetti maggiori delle sostanze si manifestano con un certo ritardo, dopo l'esposizione in utero, attraverso le madri, durante la gravidanza. Queste sostanze, in grado di alterare il sistema ormonale (o "interferenti endocrini"), agiscono in particolare durante la costruzione del sistema riproduttivo e riducono la futura fertilità del nascituro. Il tempo della politica non è il tempo della biologia: le misure normative adottate oggi per ridurre l'esposizione delle persone a questi interferenti endocrini avrebbero effetti importanti sulla fertilità della prossima generazione, anche se altri effetti positivi sulla salute potrebbero manifestarsi molto prima.

 

infertilita maschile 6 infertilita maschile 6

Agrotossine ed endometriosi

Una sintesi della letteratura scientifica disponibile, pubblicata nel novembre 2023, ha dimostrato che l'esposizione ai pesticidi della famiglia degli organofosfati e dei carbammati riduce la concentrazione di spermatozoi nello sperma degli individui esposti per tutta la vita, e non solo in utero.

 

Anche i pesticidi utilizzati nell'agricoltura convenzionale, che si trovano anche negli alimenti, sono sospettati di svolgere un ruolo dannoso per la salute del sistema riproduttivo femminile. Nel suo rapporto collettivo pubblicato nel giugno 2021, l'Istituto Nazionale Francese per la Salute e la Ricerca Medica (Inserm) evidenzia diversi studi che associano alcune famiglie di agro-tossine all'endometriosi, una malattia che favorisce l'infertilità femminile e che colpisce dal 5% al 10% delle donne in età fertile.

 

infertilita maschile 5 infertilita maschile 5

Più in generale, gli esperti dell'Inserm osservano che, poiché alcuni ormoni, in particolare gli estrogeni, sono "sospettati di essere coinvolti nei processi patologici all'origine dell'endometriosi", è "logico sospettare alcuni interferenti endocrini come agenti ambientali" implicati in queste malattie.

 

Altri studi recenti suggeriscono che anche i per- e polifluoroalchili (o PFAS, talvolta definiti "inquinanti eterni") sono coinvolti nella riduzione della fertilità nelle donne. Queste sostanze, utilizzate in diverse applicazioni (imballaggi per alimenti, rivestimenti per utensili da cucina, trattamenti per tessuti e pelli, ecc.), sono ormai onnipresenti e permeano, in varia misura, tutti gli organismi viventi del pianeta - in primis l'uomo, esposto attraverso l'acqua potabile e gli alimenti.

infertilita maschile 4 infertilita maschile 4

 

L'alterazione della fertilità biologica di uomini e donne ha un ruolo, insieme a fattori socio-economici, nel calo della natalità osservato nei Paesi occidentali? La questione è tutt'altro che risolta. Ma nel dicembre 2021, un gruppo di circa quindici ricercatori di dodici istituti di ricerca europei ha avanzato questa ipotesi, con una serie di argomentazioni a sostegno, in un articolo pubblicato su Nature Reviews Endocrinology. Gli autori hanno invitato biologi, endocrinologi e demografi a lavorare insieme sull'argomento per scoprirlo con certezza.

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! - A TORINO, PER IL DOPO PALENZONA ALLA PRESIDENZA DI CRT, SI STANNO SONDANDO LE ISTITUZIONI SUL NOME DI MICHELE VIETTI, MAGISTRATO EX-CSM, OGGI DISOCCUPATO. UN NOME CHE È GRADITO AL SINDACO DI TORINO, STEFANO LORUSSO, CHE NON HA MAI SOPPORTATO LA PRESENZA E SOPRATTUTTO LA DISUBBIDIENZA DI PALENZONA - A DAR VOCE ALLA CANDIDATURA DI VIETTI C'È LA DI LUI CONSORTE, CATERINA BIMA, CHE RICOPRE IL RUOLO DI VICE PRESIDENTE DI CRT ED È STATA TRA GLI OPPOSITORI DELLA GESTIONE PALENZONA...

DAGOREPORT - CONTINUA L’IMBROGLIO-SCHLEIN: ELLY RINCULA SUL NOME NEL SIMBOLO DANDO LA COLPA A BONACCINI (SIC!) E SI RIMANGIA ''CAPOLISTA OVUNQUE": LO SARA' SOLO AL CENTRO E NELLE ISOLE - ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI IERI LA SVALVOLATA MULTIGENDER HA PERSO LA MAGGIORANZA DEL PARTITO. I VENTI DI RIVOLTA INVESTONO TUTTE LE VARIE ANIME DEL PD - ELLY SI È RIMBOCCATA LA LAPIDE QUANDO HA DETTO: O IL MIO NOME NEL SIMBOLO O MI METTETE CAPOLISTA IN TUTTE LE CIRCOSCRIZIONI. DI TALE PROPOSTA, LA ZARINA DEL PD NE AVEVA PARLATO SOLO CON BONACCINI. IL PRESIDENTE DEL PD HA ACCONSENTITO IN CAMBIO DELLA CANDIDATURA NEL SUD DEL RAS DELLE PREFERENZE, RAFFAELE “LELLO” TOPO, FIGLIO DELL’AUTISTA DI GAVA, CHE OVVIAMENTE FA PARTE DELLA SUA CORRENTE (AH! I CACICCHI…) - ALLA FINE VICINO A SCHLEIN RESTANO SOLO IN DUE, IL MULTI-TRASFORMISTA ZINGAR-ELLY E FRANCESCO BOCCIA, IL VERO ARTEFICE DEL SISTEMA PUGLIA, GARANTE DI DECARO ED EMILIANO - ANCHE SE ALLE EUROPEE IL PD GALLEGGERA' AL 20%, SINESTR-ELLY DOVRA' FARE LE VALIGIE...

DAGOREPORT: 100 SCALFARI MENO UNO - NON È SOLTANTO TELE-MELONI A CENSURARE GLI SCRITTORI: C'E' ANCHE IL GRUPPO GEDI – IL LIBRO SUL CENTENARIO DI SCALFARI CURATO DA SIMONE VIOLA, NIPOTE DI EUGENIO, IN EDICOLA INSIEME A ‘’REPUBBLICA’’, SQUADERNA CENTO INTERVENTI DI ALTRETTANTI TESTIMONIAL, TRANNE QUELLO INNOCUO E DEL TUTTO PERSONALE DI GIOVANNI VALENTINI, EX DIRETTORE DELL’ESPRESSO - LE SUE CRITICHE, MANIFESTATE SUL "FATTO QUOTIDIANO" SULL’OPERAZIONE “STAMPUBBLICA” E POI NEL SUO LIBRO SULLA PRESA DI POSSESSO DEL GIORNALE DA PARTE DI ELKANN, GLI VALGONO L’OSTRACISMO E LA DAMNATIO MEMORIAE – IL TESTO CENSURATO…

DAGOREPORT –  PER SALVARE IL "CAMERATA" ROSSI, PROSSIMO A.D. RAI, UNA MELONI INCAZZATISSIMA VUOLE LA TESTA DEL COLPEVOLE DEL CASO SCURATI PRIMA DEL 25 APRILE: OGGI SI DECIDE IL SILURAMENTO DI PAOLO CORSINI, CAPO DELL'APPROFONDIMENTO (DESTINATO AD ESSERE SOSTITUITO DOPO LE EUROPEE DA ANGELA MARIELLA, IN QUOTA LEGA) – SERENA BORTONE AVEVA PROVATO A CONTATTARE CORSINI, VIA TELEFONO E MAIL, MA SENZA RICEVERE RISPOSTA - ROSSI FREME: PIÙ PASSA IL TEMPO E PIU’ SI LOGORA MA LA DUCETTA VUOLE LE NOMINE RAI DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO SICURA DEL CROLLO DELLA LEGA CON SALVINI IN GINOCCHIO…)