QUANTO SI DIVERTE BECCHI A BECCARE RICOLFI - ''LA SUA PROFEZIA ERA SBAGLIATA: DICEVA CHE IN 22 PROVINCE ITALIANE I CONTAGI ERANO I AUMENTO. INVECE LE PREVISIONI DELLA SUA FONDAZIONE HUME RISULTANO ERRATE PER ALMENO 16 PROVINCE SU 22: QUASI IL 73%'' - TUTTI I NUMERI

-

Condividi questo articolo

Testo di Paolo Becchi e Giovanni Maria Leotta

 

29 giugno 2020

 

 

Il 20 giugno Luca Ricolfi e la Fondazione Hume pubblicavano un articolo (https://www.fondazionehume.it/societa/lepidemia-rialza-la-testa/), poi ripreso da una intervista,  per allertare che c'erano almeno 22 province italiane con evidenti segnali di ripresa del numero di nuovi contagi. Il 24 giugno abbiamo risposto su Dagospia (https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/ricolfi-lancia-39-allarme-contagi-lombardia-ma-becchi-leotta-240345.htm)  a tale allarmismo con i dati ufficiali pubblicati dalla Protezione civile, per informare che in tutte le 12 province lombarde, il numero dei contagi delle prime tre settimane di giugno (1-21 giugno) era stato inferiore a quello delle tre settimane precedenti (11-31 maggio).

 

PAOLO BECCHI PAOLO BECCHI

Due giorni dopo anche l’infettivologo Matteo Bassetti, in un confronto con Luca Ricolfi su La7 alla trasmissione L’aria che tira, ci ha dato ragione: “non è vero che c'è stata una ripresa dei contagi dopo le riaperture. Non è vero. E chi lo dice, dice il falso!” (https://www.la7.it/laria-che-tira/video/coronavirus-lo-sfogo-dellinfettivologo-matteo-bassetti-siamo-medici-e-non-critici-darte-usiamo-14-04-2020-319237)

Alla luce dei dati della quarta settimana di giugno (22-28), riteniamo di poter confermare che le previsioni erano, in larga parte, errate e non solo per le province della Lombardia.

Qui, per le 22 province in esame, tutti i dati suddivisi per provincia e per settimana: https://github.com/coronaviruscontagi/provincefondazionehume/blob/master/PROVINCE_ESAMINATE_FONDAZIONE_HUME.pdf

 

Delle 22 province in esame, infatti, ben 15 presentano un numero di contagi nella quarta settimana di giugno (22-28 giugno) inferiore a quello della terza settimana (15-21 giugno). Si tratta di tutte le 9 province della Lombardia sotto osservazione (Bergamo, Como, Lecco, Mantova, Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio, Varese) insieme a altre 6 province appartenenti a diverse Regioni: Alessandria, Arezzo, Chieti, Firenze, Novara, e Pordenone. La Provincia di Vercelli, invece, presenta un numero di contagi invariato rispetto alla settimana precedente: 3 (tre!) contagi in una settimana.

Le 3 Province di Padova, Verbano-Cusio-Ossola e Macerata, così come anche Roma Capitale hanno avuto, nell’ultima settimana di giugno, dai 3 ai 5 nuovi contagi in più rispetto a quelli della settimana precedente.

 

luca ricolfi 2 luca ricolfi 2

Ne restano due (delle 22): Rieti e Bologna. A Rieti, 13 contagi in più; mentre a Bologna, 39.

 

In sintesi, delle 22 province sotto esame nello studio della Fondazione Hume:

- per 15 c'è stata una diminuzione del numero di nuovi contagi (e per una un valore identico);

- per 4 province non c’è stato un contagio in più al giorno rispetto alla settimana precedente (dai 3 ai 5 in più nell’arco di una settimana);

- per Rieti il contagio è aumentato di 13 unità;

- per Bologna il contagio è aumentato di 39 unità.

 

Le previsioni di Ricolfi risultano dunque errate per almeno 16 province su 22: quasi il 73%.

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

PER LA SERIE "AO', GUARDA CHE TOCCA FA' PE' CAMPA'", CHI È ALESSANDRA CANTINI, LA ‘SCRITTRICE’ LIVORNESE CHE IERI SI È BUTTATA ADDOSSO A CONTE CHIEDENDO UN SELFIE “HOT” - LA SVALVOLATA, FAMOSA PER AVER MOSTRATO LE CHIAPPE DA CHIAMBRETTI, PRECISA: "LE MUTANDE NON CE LE AVEVO, PERÒ L’HO PROVOCATO, VOLEVO DIRGLI CI LASCIA TUTTI SENZA NIENTE, FATE SCHIFO'' - SU INSTAGRAM RINCARA: ”PROF SI TENGA PURE LA MUSERUOLA, IO NON NE HO BISOGNO E A MENO DI UN METRO VI SBRANEREI GIÀ.PECCATO CHE NON HO TEMPO DI TOGLIERMI LE MUTANDE E FARE SCANDALO... " - VIDE+FOTO HOT DI UNA FROLLOCCONA CHE HA BUTTATO LA SUA VITA IN CACIARA

politica

business

BRAGANTINI REPLICA, DAGO RISPONDE – ‘’OBIETTO AL FATTO DI ESSER DIPINTO COME UOMO LEGATO AD UBI. HO DOVUTO PERFINO FAR CAUSA AD UBI. SEMMAI HO DEI LEGAMI PROFESSIONALI CON INTESA" – DAGO: ''A GIUDICARE DAL SUO ARTICOLO NON SI DIREBBE CHE LEI SI SIA LASCIATO IN MALO MODO CON UBI, ANZI SEMBRA CHE NE SUBISCA ANCORA IL RICHIAMO. EVIDENTEMENTE, NON HA MESSO UN SOLO MOTIVO FAVOREVOLE ALL’OPS DI INTESA SU UBI PROPRIO PERCHÉ HA DEI LEGAMI PROFESSIONALI ATTUALI, TRAMITE UNA SOCIETÀ DA LEI PRESIEDUTA, CON INTESA. ALTRIMENTI, QUALCHE MOTIVO FAVOREVOLE NON AVREBBE CERTO FATICATO A TROVARLO"

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute