TU-MORE, IO VINCONOVITÀ IMPORTANTI PER LA CURA DEL CANCRO: IN PRIMIS CI SONO GLI ANTICORPI CONIUGATI CHE, COMBINATI ALLA CHEMIOTERAPIA, RIESCONO A COLPIRE LE CELLULE CANCEROSE E NON ATTACCANDO QUELLE SANE – MA UNA NUOVA SPERANZA SONO ANCHE I VACCINI ANTICANCRO A MRNA: SARANNO SOMMINISTRATI AI MALATI PER SUPPORTARE IL LORO SISTEMA IMMUNITARIO – MOLTO IMPORTANTI SONO ANCHE LE TERAPIE MIRATE GRAZIE A …

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Vera Martinella per “Salute – Corriere della Sera”

 

tumore tumore

Quali sono le novità più importanti per la cura dei tumori? In questi giorni è in corso a Chicago il congresso annuale dell’American Society of Clinical Oncology (Asco), l’appuntamento mondiale più importante per la comunità oncologica, durante il quale vengono presentate le ricerche scientifiche considerate più rilevanti. Nell’edizione 2024 verranno esposti gli esiti di oltre 5 mila studi ed è possibile farsi un’idea di ciò che di più promettente è in arrivo e che potrebbe migliorare le sorti di tanti malati.

 

malata tumore malata tumore

«Sarà l’anno degli anticorpi coniugati che hanno dimostrato di cambiare in meglio la cura di molti tipi di tumori che ancora non riescono a essere trattati in modo efficace, come per esempio i carcinomi mammari inoperabili fin dalla diagnosi oppure metastatici, le neoplasie gastriche e vari tipi di cancro con mutazione Her2 — dice Giuseppe Curigliano, direttore della Divisione nuovi farmaci per terapie innovative dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano —. In pratica sono farmaci composti da due parti: un anticorpo monoclonale progettato per riconoscere e legarsi specificamente a un bersaglio ben specifico, presente solo sulle cellule cancerose e non su quelle sane, coniugato a un potente chemioterapico.

tumori 2 tumori 2

 

Questo permette da una parte una grande efficacia terapeutica, perché il chemioterapico trasportato e «sganciato» sul bersaglio da colpire ha una grande potenza distruttiva; d’altra parte, però, la tossicità per le cellule normali (e dunque per l’organismo del paziente) è assai ridotta visto che la cura è mirata».

 

Altro grande tema, i vaccini anti-cancro a mRna: la comunità scientifica ferve e c’è molta attesa per i risultati delle sperimentazione. Al momento sono oltre 40 quelli testati in diverse neoplasie (prostata, carcinoma polmonare non a piccole cellule, seno triplo negativo, colon retto), alcuni dei quali già in fase avanzata di studio, a cominciare dal melanoma, il primo in arrivo.

cancro colon retto 1 cancro colon retto 1

Innanzitutto una premessa: si chiamano vaccini, ma non rendono «immuni» dal cancro (come quelli anti-influenza o varicella).

Servono ai pazienti con un tumore, non alle persone sane, e per loro rappresentano un progresso importante.

 

[…] Lo scopo non è prevenire la malattia, ma aiutare e supportare il sistema immunitario dei malati a riconoscere e ad attaccare più efficacemente il tumore. I vaccini antitumorali a mRna personalizzati sono quindi progettati “su misura” con il fine di innescare il sistema immunitario a uccidere esclusivamente le cellule tumorali […]

tumori 5 tumori 5

 

Al centro dell’attenzione ad Asco 2024 ci sono anche i biomarcatori e le target therapy: […] oggi sapere se un tumore ha o meno una determinata mutazione genetica può fare una grande differenza perché è anche in base a questa informazione che per molti tipi di cancro si decide la cura. In pratica gli oncologi optano per un farmaco o una combinazione di medicinali proprio in base al cosiddetto profilo molecolare della malattia.

TUMORE OVARICO 1 TUMORE OVARICO 1

 

[…] le target therapy, infatti, possono essere utilizzate soltanto se nelle cellule tumorali si rileva la presenza di specifici marcatori

Le stime dicono che circa il 25% dei pazienti potrebbe ricevere una terapia mirata proprio grazie alle analisi genomiche che scoprono le alterazioni molecolari […]

tumore utero tumore utero tumori 4 tumori 4 tumori 3 tumori 3 tumori 1 tumori 1 tumori 6 tumori 6 TEST sangue occulto nelle feci TEST sangue occulto nelle feci incidenza inquinamento sui tumori in europa incidenza inquinamento sui tumori in europa Malati di tumore al polmone 2 Malati di tumore al polmone 2

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - E DIVORZIO FU! CON UN ACCORDO SULLA PROPRIETÀ DI UNA VILLA A FIESOLE, OMOLOGATO DALLA PROCURA DI FIRENZE QUESTA MATTINA, È SCESO DEFINITIVAMENTE IL SIPARIO: FRANCESCA PASCALE E PAOLA TURCI HANNO SCIOLTO LA LORO UNIONE CIVILE - ORA GLI ATTI DEL DIVORZIO VERRANNO TRASFERITI AL COMUNE DI MONTALCINO, DOVE, APPENA DUE ANNI FA. FU CELEBRATO IL “MATRIMONIO” DELL'EX FIRST LADY DEL BERLUSCONISMO CON LA CANTAUTRICE - PURTROPPO, ANCHE I MIRACOLI LESBO SONO COME QUELLI ETERO: NON DURANO. FINITA L’INIZIALE PASSIONE, DA ALMENO UN ANNO L’ALCHIMIA EROTICA TRA PAOLA E FRANCESCA ERA ALLA DERIVA CON L’ENTOURAGE DELLA COPPIA CHE SUSSURRAVA DI “CADUTA DEL DESIDERIO”, “CRISI”, “SCAZZI”, “ALLONTANAMENTI”, LITIGI E RIPICCHE. QUESTA MATTINA, L’ULTIMO ATTO…

DAGOREPORT - "BENVENUTI A PAMPLONA, TURISTI DEL CAZZO"! - CRONACHE DALLA FOLLE FESTA DI SAN FERMIN, DOVE ALLE 8 DI MATTINA MIGLIAIA DI PERSONE SCAPPANO PER QUASI UN CHILOMETRO SPERANDO DI NON FARSI INCORNARE DAI TORI: NON TUTTE CI SONO RIUSCITE, DAL 1910 IL BILANCIO DELLE VITTIME E' DI 16 PERSONE - L'ARRIVO DEI BESTIONI NELL'ARENA GREMITA DI GENTE UBRIACA CHE CANTA I RICCHI E POVERI. LE NOTTI A LUCI ROSSE DEI TURISTI AMERICANI. LA FINALE DEGLI EUROPEI IGNORATA COMPLETAMENTE ("GLI SPAGNOLI? DEI FIGLI DI PUTTANA") - VIDEO

DAGOREPORT - LA DISAVVENTURA CHE VIDE GIANNI AGNELLI E IL PLAYBOY GIGI RIZZI FINIRE PER TRE GIORNI IN UNA GALERA FRANCESE - UNA BOMBASTICA STORIA RACCONTATA DA UN EX DIRIGENTE FIAT CHE, VA AMMESSO, NON È SOSTENUTA DA UN DOCUMENTO O INDISCREZIONI GOSSIP - IL FATTACCIO AVVENNE NEL1969 A CAP FERRAT: LA TRUPPA SBRONZA E SU DI GIRI CAPITANATA DA GIGI RIZZI, RINFORZATA DALLA PRESENZA CHIC DELL’AVVOCATO, MISE SOTTOSOPRA UN NIGHT CLUB. CI VOLLE L'INTERVENTO DELLA POLIZIA PER FRENARE LA BABILONIA DEGLI "ITALIENS” - RIZZI E AGNELLI FURONO BECCATI IN POSSESSO DI DOSI DI COCAINA E FINIRONO IN GATTABUIA...

DAGOREPORT – ANCHE ROBERTA METSOLA VA IN PRESSING SU GIORGIA MELONI: LA PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO, RIELETTA CON UNA MAGGIORANZA RECORD DI 562 VOTI, COMPRESI QUELLI DI ECR, OGGI TELEFONERÀ ALLA DUCETTA PER CONVINCERLA A SMETTERLA DI NICCHIARE E APPOGGIARE APERTAMENTE URSULA VON DER LEYEN – LA DUCETTA È CONSAPEVOLE DELL’IMPORTANZA DI NON AUTOESCLUDERSI, MA È TERRORIZZATA DI PERDERE ECR, DALLA REAZIONE DI SALVINI PRONTO A URLARE ALL’INCIUCIO CON I SOCIALISTI E DALLO ZOCCOLO POST-FASCIO DEL SUO ELETTORATO, DA SEMPRE EURO-SCETTICO – BIDEN O TRUMP? CHIUNQUE VINCA, PER L’UE È FINITA LA PACCHIA DELLA SICUREZZA MILITARE PAGATA DAGLI USA...

DAGOREPORT – LA RESA DEI CONTI TRA BIDEN E OBAMA ARRIVERÀ A FINE LUGLIO, QUANDO SI TIRERANNO LE SOMME SULLA PENURIA DI DONAZIONI: ANCHE UN EVENTUALE SUCCESSO IN POLITICA INTERNAZIONALE (LA TREGUA A GAZA) RISCHIA DI NON ESSERE RISOLUTIVO PER “SLEEPY JOE” – I SONDAGGI CONTINUANO A FOTOGRAFARE UN TESTA A TESTA CON TRUMP: L’ATTENTATO AL TYCOON NON HA SMOSSO TROPPI CONSENSI. ORMAI L’AMERICA, SEMPRE PIÙ POLARIZZATA, RAGIONA SU ALTRI SCHEMI - IN UN PAESE CON 330 MILIONI DI ABITANTI E 450 MILIONI DI ARMI PUO' SUCCEDERE DI TUTTO…