AHI, TECH! - LA COMMISSIONE EUROPEA SARÀ PURE CAMBIATA MA LA VESTAGER È SEMPRE PRONTA A MENARE: GOOGLE E FACEBOOK SONO SOTTO INDAGINE PER L’UTILIZZO DEI DATI PERSONALI DEGLI UTENTI – LA COMMISSIONE HA INVIATO ALCUNI QUESTIONARI PER SCOPRIRE COME I DUE GIGANTI DEL WEB UTILIZZANO E MONETIZZANO I DATI CHE GLI REGALIAMO. PER ORA È SOLO UN PASSAGGIO PRELIMINARE…

-

Condividi questo articolo

 

 

Ue, Google e Facebook sotto indagine per utilizzo dati utenti

vestager vestager

 (AWE/AFP) - La Commissione europea ha dichiarato di aver avviato una "indagine preliminare" contro Google e Facebook, per scoprire come utilizzano i dati personali degli utenti e per quali scopi.

GOOGLE FACEBOOK SI DIVIDONO IL MONDO GOOGLE FACEBOOK SI DIVIDONO IL MONDO

 

"La Commissione ha inviato questionari nell'ambito di un'indagine preliminare sulle pratiche di Google e Facebook relative all'utilizzo dei dati", ha dichiarato in una e-mail all'AFP un portavoce dell'esecutivo europeo. "Queste indagini si concentrano sul modo in cui i dati vengono raccolti, elaborati, utilizzati e monetizzati, anche a fini pubblicitari", ha aggiunto il portavoce.

nick clegg protesta davanti al parlamento nick clegg protesta davanti al parlamento

 

La Commissione non ha specificato a chi erano stati inviati questi questionari. Questo è un passaggio preliminare che può portare a un'indagine formale.

 

Durante una conferenza a Bruxelles, Nick Clegg, direttore globale degli affari pubblici di Facebook, interrogato sull'inchiesta di Bruxelles, ha rifiutato di rispondere in modo specifico. Facebook è stato indagato su vari problemi "in tutto il mondo", ha detto

FACEBOOK YOUTUBE GOOGLE 9 FACEBOOK YOUTUBE GOOGLE 9 menlo park facebook menlo park facebook vestager 3 vestager 3 vestager vestager

 

Condividi questo articolo

business

CIRINO ACCESO! – ‘’IL SIMPATICO FRANCESE JEAN PIERRE MUSTIER, CHE DA ALCUNI ANNI GUIDA UNICREDIT, IERI SI È DEDICATO AD “IMBROGLIARE” FINANCHE LA BONTÀ. E CHE FA? PROMETTE DI DEVOLVERE IL SUO BONUS ALLA PROTEZIONE CIVILE. BRAVO! PECCATO CHE NON SIA IL BONUS CHE È IN PAGAMENTO OGGI E CHE RIGUARDA IL 2019 MA QUELLO DEL 2020, CHE SARA’ PAGATO NELL’APRILE DEL 2021 (CAMPA CAVALLO!) - A CONFRONTARE QUESTO COMPORTAMENTO CON LA GENEROSITÀ DI MEDICI E DI INFERMIERI VERREBBE VOGLIA DI DIRE A MUSTIER A SQUARCIAGOLA DI ANDARE...AL SUO PAESE’’