CAPITAN BEZOS – IL FONDATORE DI AMAZON SI È COMPRATO UNO YACHT LUNGO 127 METRI: SARA’ L’IMBARCAZIONE PRIVATA PIU’ GRANDE AL MONDO - L'AZIENDA COSTRUTTRICE NON HA SVELATO DETTAGLI, MA CIRCOLANO GIÀ DIVERSE NOTIZIE: CI SARANNO TRE ALBERI, AVRÀ UN ELIPORTO E POTRÀ CONTARE SU UN ALTRO YACHT PIÙ PICCOLO "DI SUPPORTO" (DI TRENTA METRI) CHE SARÀ USATO COME TENDER – IL TUTTO PER LA BELLEZZA DI 500 MILIONI DI DOLLARI, IL DOPPIO DEL "WASHINGTON POST" (CHE BEZOS SI ERA COMPRATO NEL 2013 PER 250 MILIONI)

-

Condividi questo articolo


Lo yacht di Bezos

Da “Anteprima. La spremuta di giornali di Giorgio Dell’Arti”

 

JEFF BEZOS SOLDI JEFF BEZOS SOLDI

Jeff Bezos, 57 anni, padrone di Amazon, ha comprato uno yacht a tre alberi lungo 127 metri per 500 milioni di dollari. Nel prezzo è compreso un altro yacht più piccolo, «di supporto», dotato di una pista di atterraggio per elicotteri (gentile omaggio alla fidanzata di Bezos, Lauren Sanchez, conduttrice tv ma anche pilota di velivoli). Gli saranno consegnati entrambi entro un mese [Rodano, Fatto]. Il Washington Post gli era costato 250 milioni di dollari, la metà.

 

Jeff Bezos ha appena comprato la barca a vela più grande del mondo

Fabiana Salsi per www.gqitalia.it

 

YACHT JEFF BEZOS YACHT JEFF BEZOS

L'uomo più ricco del mondo ha comprato la barca a vela più grande del mondo. Chi se non Jeff Bezos? Il fondatore di Amazon, con una fortuna record che supera i 200 miliardi di dollari, sta per salire a bordo della sua nuova imbarcazione di 127 metri, chiamata (per ora) Project Y721: appena varata - il mese prossimo - supererà per lunghezza la detentrice attuale del primato, cioè la Black Pearl dell'oligarca russo Oleg Burlakov, di 106 metri.

YACHT JEFF BEZOS YACHT JEFF BEZOS

 

Il costruttore è lo stesso: Oceanco, yachtmaker di Alblasserdam, Paesi Bassi, di proprietà del bilionario dell'Oman Mohammed Al Barwani, da sempre un punto di riferimento per le ville galleggianti degli ultraricchi del mondo come Jeff Bezos.

 

Oceanco ha la bocca cucita: l'azienda non ha svelato molti dettagli sull'imbarcazione, ma tra gli esperti bene informati in rete circolano già diverse notizie sostanziali. Per esempio che su Project Y721 ci saranno diversi ponti e tre alberi, che avrà un eliporto oltre a un comodo yacht di trenta metri che sarà usato come tender.

jeff bezos 1 jeff bezos 1

 

Si conosce anche il prezzo: ben 500 milioni di dollari. Praticamente niente per Jeff Bezos che, per via della pandemia, con l'impennata dell'e-commerce, ha visto la sua fortuna crescere a ritmi vertiginosi mai raggiunti prima. C'è da scommetterci che si godrà la barca quest'estate, nello stesso periodo in cui - pur continuando a gestire altre attività come Blue Origin, la sua azienda spaziale - lascerà il ruolo di Ceo di Amazon per assumere la carica (meno impegnativa) di presidente esecutivo.

 

Jeff Bezos Washington Post Jeff Bezos Washington Post

Fare i giramondo su costosissime imbarcazioni, d'altronde, è la moda del momento per i miliardari. Lo ha raccontato l'agenzia Bloomberg, che per prima ha lanciato la notizia del nuovo acquisto di Jeff Bezos, intervistando diversi armatori. «Il mercato sta ruggendo», ha detto Sam Tucker, capo della ricerca sui superyacht di VesselsValue, spiegando che il numero di transazioni negli ultimi mesi è stato da record, e che per quanto riguarda gli yacht di fascia super alta «È impossibile ottenere uno slot in un cantiere per una nuova costruzione».

 

jeff bezos jeff bezos

Il motivo è intuibile: ora che il Covid ha chiuso le frontiere terresti, mettersi in mare su ville galleggianti superlusso lontane da occhi indiscreti, per i megaricchi è l'opzione migliore per trascorrere tempo libero e vacanze.

 

Condividi questo articolo

business

ALTAVILLA, ALTA QUOTA - FINALMENTE UNO DEI MANAGER PIÙ CAPACI DEL NOSTRO SVENTURATO PAESE HA RICEVUTO CIÒ CHE MERITA. SARÀ ALFREDO ALTAVILLA, BRACCIO DESTRO DI MARCHIONNE, A PRENDERSI SULLE SPALLE IL FARDELLO DI QUEL CHE RESTA DI ALITALIA, ORA DIVENTATA ITALIA TRASPORTO AEREO (ITA) – IL DURO SCONTRO CON ELKANN - CHIAMATO DAL MEF PER GUIDARE LEONARDO, ARRIVÒ IL NO DI GENTILONI PREMIER. CHE SCELSE IL SUO AMICO, EPOCA VERDE CON REALACCI E RUTELLI (CON SABINA RATTI ALL’ENI), ALESSANDRO PROFUMO (SPOSO DELLA RATTI)

DAGOREPORT: COSA FRULLA NELLA TESTA DI ORCEL? – A PIAZZA AFFARI SI SUSSURRA CHE IL NEO-BOSS DI UNICREDIT VOGLIA PUNTARE LE SUE FICHES PRIMA SUL BANCO BPM, PER POI PRENDERSI MPS O UNA PARTE – ORCEL È INGOLOSITO DALLA “DOTE” DA OLTRE 5 MILIARDI (DTA), MA ANCHE DALLE “FABBRICHE PRODOTTI” DI BPM, DI CUI UNICREDIT È SGUARNITA DOPO LA (S)VENDITA DI PIONEER E FINECO BY MUSTIER – INTELLIGENCE SULLA SCELTA DI ORCEL DELLA CINESE JINGLE PANG - DIVERSITA' DI VEDUTE TRA TONONI E CASTAGNA - LO SMEMBRAMENTO DI MPS E IL VOTO PER IL SEGGIO DI SIENA DESTINATO A ENRICO LETTA