MIA "CARA" MEDITAZIONE - NON C'È SOLO SPIRITUALITÀ DIETRO LO YOGA, MA ANCHE TANTA "CICCIA": IL GIRO D'AFFARI È DA 60 MILIARDI E DA QUI AL 2027 IL MERCATO MONDIALE DELLA DISCIPLINA CRESCERÀ A UN TASSO DEL 9,6% L'ANNO - NEL 2030 I PRATICANTI SARANNO 350 MILIONI. DURANTE LA PANDEMIA LE DOMANDE DI ATTREZZATURE SONO SALITE DEL 154% E LE LEZIONI ONLINE DEL 25% - UN INSEGNANTE DI YOGA NEGLI USA NON SE LA PASSA MALE: LA PAGA MEDIA È DI 30,46 DOLLARI L'ORA...

-

Condividi questo articolo


Irene Maria Scalise per “Affari & Finanza – la Repubblica

 

yoga uomini yoga uomini

Per essere una disciplina spirituale ha numeri piuttosto concreti. E, soprattutto, in crescita esponenziale a dispetto della pandemia. Stiamo parlando dello yoga. Meglio ancora dello "yoga mania". Decisamente sconfinato dalla mistica India infatti, lo yoga sembra raccogliere adepti ovunque in occidente. Di più. Piace indifferentemente on e off line. E il mix fa lievitare praticanti e guadagni legati a scuole specializzate, palestre, lezioni private e abbigliamento ad hoc.

 

YOGA MINDFULNESS YOGA MINDFULNESS

Si prevede che la dimensione globale del mercato dello yoga (a fare i conti in tasca a guru e dintorni è la piattaforma financesonline.com) raggiungerà i 66,2 miliardi di dollari entro il 2027 e avrà un tasso di crescita annuale, da quest' anno sino al 2027, pari al 9,6%.

 

Una sorpresa? Neanche tanto visto che l'industria del benessere mentale, in cui lo yoga occupa un posto d'onore, già nel 2019 valeva 120 miliardi di dollari e il settore yoga misto a pilates ha registrato, dal 2019, una crescita del 5% grazie al coinvolgimento di 38,99 milioni di imprese. E nel 2020, solo negli Stati Uniti, c'erano ben 40 milioni tra scuole di yoga e pilates (fonte IbisWorld2020).

yoga yoga

 

Ma quanto spende chi decide di praticare yoga? Circa 90 dollari al mese che, se la passione dura una vita intera, equivalgono a un tesoretto di circa 62 mila dollari. Chi si stende sul tappetino, infatti, lo fa con estrema regolarità: minimo due o tre volte alla settimana e nel 34% dei casi al mattino presto.

 

Tutto questo appassionarsi alla disciplina dell'Om ha attirato l'attenzione del Financial Times che sottolinea come sia sempre più insidioso il confine tra yoga spirituale e yoga materialissimo e soprattutto punta il dito sul crescente numero di insegnanti influencer che impazzano sui social. Se all'inizio della pandemia lo yoga era uno degli argomenti più popolari sui social, a marzo 2020 i post su Instagram sull'argomento sono cresciuti del 68%.

 

pratica di yoga pratica di yoga

La quarta app di yoga e meditazione più popolare al mondo è Yoga Go che colleziona 1,39 milioni di download. Al settimo posto c'è Yoga Down Dog, con 82 mila download. Numeri che fanno arricciare il naso ai puristi della materia. Secondo un rigoroso studio dell'università di Cambridge: "Una pratica meditativa e spirituale si è trasformata in un prodotto certificabile ed economico promettendo un'immagine positiva del corpo, tra fitness e sollievo dallo stress".

 

Ma la pratica, oltre a non temere critiche, sembra impermeabile a qualsiasi crollo del business anche in modalità virtuale. Anzi. La domanda di attrezzature per le lezioni casalinghe è cresciuta del 154% durante la pandemia mentre le lezioni hanno visto un aumento del 25% delle prenotazioni poiché le persone si sono collegate da remoto alle lezioni online. Oltre ad essere elastici nel corpo gli yogici sembrano anche elastici nella modalità della pratica: prima del Covid solo il 9% degli insegnanti e il 40% degli studenti sceglievano lo yoga online. Durante la pandemia, i numeri sono saliti al 91% degli studenti e all'86% degli insegnanti che praticano e insegnano guardando il monitor. E ancora: prima del lockdown, circa il 40% degli studenti che frequentavano lezioni di yoga online utilizzava lezioni registrate. Durante la pandemia, la modalità preferita dagli studenti sono diventate le lezioni di gruppo in live streaming (67%) seguite dalle lezioni registrate (61%).

 

esercizi di yoga mindfulness esercizi di yoga mindfulness

Ma quanto guadagna un insegnante di yoga? Lo stipendio base medio di un maestro negli Stati Uniti (sempre secondo financesonline.com) è di 30,46 dollari l'ora. Quelli che se la passano meglio sono gli istruttori di Orlando, in Florida, che in sessanta minuti si portano a casa 47 dollari.

 

meditazione yoga meditazione yoga

A San Francisco la tariffa media si aggira sui 42, 84 dollari e a New York al terzo con un guadagno di 41,47 dollari all'ora. Naturalmente bisogna considerare che, oltre alla gestione delle palestre, hanno una spesa per la formazione che si aggira dai 2mila ai 6mila dollari. L'assemblea generale dell'Onu ha proclamato il 21 giugno come "Giornata internazionale dello yoga" riconoscendo che favorisce un approccio olistico alla salute e al benessere aumentandone la popolarità.

 

meditazione meditazione

E in Italia? La pratica è seguita ufficialmente da circa 3 milioni di persone anche se sono molti gli autodidatti che non risultano nelle statistiche. Giulia Borioli, Presidente di YogaFestival commenta il ritorno alla pratica in presenza: «Con le nuove abitudini abbiamo imparato come stare in sicurezza, con il desiderio di ritornare finalmente ad immergerci in quella meravigliosa energia che la pratica in gruppo è capace di creare.

 

narendra modi fa yoga 3 narendra modi fa yoga 3

In questi mesi così difficili abbiamo visto esplodere la ricerca di equilibrio attraverso l'on line. Un Italiano su 5 ha praticato yoga e meditazione e 9 su 10 dei nuovi studenti dichiarano che continueranno a praticare. Per noi, che da oltre 15 anni lavoriamo per diffondere i benefici dello yoga, è stata un'importante conferma di quanto la nostra attività divulgativa sia stata recepita e capitalizzata».

nude yoga girl 66 nude yoga girl 66 yoga yoga

 

Condividi questo articolo

business

FUMATA NERISSIMA - SALTA L’AGGREGAZIONE TRA MPS E UNICREDIT: IL GOVERNO, CHE ATTRAVERSO IL MINISTERO DELL’ECONOMIA SI È RITROVATO AZIONISTA DELLA BANCA SENESE CON UNA QUOTA MAGGIORITARIA DEL 64% DOPO AVERNE EVITATO IL DEFAULT, SI PREPARA A INTERROMPERE IL NEGOZIATO CON IL GRUPPO MILANESE - LA RAGIONE DELLO STOP STAREBBE NELL’IMPOSSIBILITÀ DEL DICASTERO DI SODDISFARE LA RICHIESTE DI UNICREDIT SU UNA RICAPITALIZZAZIONE DA OLTRE 7 MILIARDI: “SFORZO FINANZIARIO TROPPO PUNITIVO PER I CONTRIBUENTI…”