ORA CHE DORSEY SE NE VA, TWITTER PUÒ FINALMENTE INIZIARE A MONETIZZARE - IL FONDATORE DEL SOCIAL NON È MAI RIUSCITO A TRASFORMARE LA SOCIETÀ IN UNA MACCHINA DA SOLDI: TANT’È CHE IL VALORE DI TWITTER È RIMASTO PIÙ O MENO LO STESSO DEL 2015 - IN MOLTI SI ASPETTANO UNA SVOLTA ANCHE POLITICA, SULLA LIBERTÀ DI OPINIONE. MA RIMARRANNO SOLO VANE SPERANZE, VISTO CHE IL SUCCESSORE SARÀ L’INDIANO PARAG AGRAWAL, CHE IN UN VECCHIO TWEET DEL 2010 SOSTENEVA CHE TWITTER NON ERA VINCOLATO AL PRIMO EMENDAMENTO (ANNAMO BENE)

-

Condividi questo articolo


 

JACK DORSEY LASCIA TWITTER! LO RIPORTA LA “CNBC”: IL FONDATORE E CEO DELLA SOCIETÀ DOVREBBE ANNUNCIARE A BREVE IL SUO PASSO INDIETRO

https://www.dagospia.com/rubrica-4/business/jack-dorsey-lascia-twitter-riporta-ldquo-cnbc-rdquo-fondatore-291141.htm

 

jack dorsey jack dorsey

 

1 - TWITTER, JACK DORSEY SI DIMETTE: PARAG AGRAWAL SARÀ IL PROSSIMO AMMINISTRATORE DELEGATO

Andrea Pelegatti per www.blitzquotidiano.it

 

Jack Patrick Dorsey, creatore di Twitter, ha deciso di dimettersi dalla carica  di amministratore delegato del noto social network. Il suo posto sarà preso da Parag Agrawal. Dorsey non era solamente il fondatore di Twitter ma anche il suo amministratore delegato. Per il social network è l’inizio di una nuova era.

parag agrawal 2 parag agrawal 2

 

Jack Dorsey si dimette, il titolo di Twitter vola a Wall Street

Jack Dorsey si dimette da amministratore delegato di Twitter. Il suo posto sarà preso da Parag Agrawal. Lo annuncia Twitter in una nota, sottolineando che Dorsey resterà nel consiglio di amministrazione fino alla scadenza del suo mandato nel 2022. Sui primi rumors dell’uscita di Dorsey il titolo a Wall Street e’ arrivato a guadagnare fino al 10%.

 

Chi è Jack Dorsey

Jack Patrick Dorsey è un informatico, imprenditore e filantropo statunitense, noto soprattutto per essere il creatore di Twitter e Fleetic, oltre che il fondatore e l’amministratore delegato di Square, Inc., società che gestisce un sistema di pagamento tramite telefono cellulare.

 

jack dorsey si dimette da twitter jack dorsey si dimette da twitter

Chi è il suo sostituto Parag Agrawal

Parag Agrawal è un dirigente tecnologico indiano-americano e l’attuale chief technology officer di Twitter. È responsabile dei team di strategia tecnica, apprendimento automatico, intelligenza artificiale, consumatori, entrate e scienza di Twitter.

 

2 - TWITTER, FINISCE L'ERA DORSEY INIZIA QUELLA DEL BUSINESS?

Massimo Gaggi per il “Corriere della Sera”

 

Finisce, e stavolta definitivamente, l'era di Jack Dorsey a Twitter: ieri ha lasciato con effetto immediato la carica di amministratore delegato a Parag Agrawal, l'ingegnere che ha fin qui guidato il dipartimento tecnologico della società.

 

dick costolo jack dorsey evan williams biz stone dick costolo jack dorsey evan williams biz stone

Fondatore nel 2006, insieme a Evan Williams e Biz Stone, di quello che sarebbe diventato il più grande megafono mondiale dell'informazione digitale, ma estromesso dalla gestione due anni dopo, Dorsey era tornato al comando della società nel 2015 dopo le dimissioni dell'amministratore delegato Dick Costolo.

 

TRUMP TWITTER TRUMP TWITTER

Capo di una piattaforma molto utile per gli utenti, soprattutto nel campo dell'informazione, preziosa per Donald Trump che ha costruito la sua popolarità sugli 88 milioni di follower che aveva su Twitter, Dorsey non ha mai trasformato la società in una macchina redditizia come gli altri giganti di Big Tech: mentre Google-Alphabet, Facebook-Meta e altri hanno moltiplicato - e a volte più che decuplicato - il loro valore, Twitter non è riuscita a monetizzare la sua enorme popolarità (o non ha voluto farlo usando tecniche spregiudicate di sfruttamento dei dati degli utenti).

DICK COSTOLO DICK COSTOLO

 

Fatto sta che Dorsey, che due anni fa respinse a fatica un'offensiva del fondo d'investimenti Elliott Management che voleva la sua testa, oggi lascia volontariamente un'azienda il cui valore non è molto diverso da quello ereditato nel 2015, quando il fondatore tornò al timone.

 

jack dorsey bitcoin jack dorsey bitcoin

Personaggio misterioso, ascetico, con una barba sterminata, abituato a dedicare ogni giorno ore alla meditazione, Jack ha fatto discutere tanto per le sue scelte imprenditoriali quanto per le abitudini alimentari severe e sempre estreme, con un acrobatico passaggio dalla fede vegana al radicalismo carnivoro dei paleo (spinto dalla madre che lo aveva avvertito: «Stai diventando arancione per eccesso di beta carotene»).

 

jack dorsey da bambino jack dorsey da bambino

Oggi Dorsey si dice addolorato dalla separazione da Twitter: in una nota che si chiude, curiosamente, con un saluto alla mamma, scrive che sono pochi i fondatori che hanno il coraggio di separarsi completamente dalla loro creatura. Ma è questa la cosa giusta da fare, ora.

 

La svolta di Twitter può avere conseguenze importanti su quattro fronti.

 

1) La strategia e gli utenti

Dorsey avrebbe potuto restare come presidente: spiega che ha scelto di non farlo per non condizionare i nuovi gestori. Oltre ad Agrawal arriva come presidente Bret Taylor, attuale direttore generale di Salesforce.

parag agrawal parag agrawal

 

Che la nuova gestione sarà più orientata alla redditività del business sembra confermato dal gradimento del fondo Elliott per il nuovo assetto e dalla prima sortita di Agrawal che, condividendo gli ambiziosi obiettivi del piano annunciato da Twitter un anno fa (salire dagli attuali 200 milioni di utenti attivi a 315 milioni entro il 2023) ha promesso di impegnarsi per ottenere i risultati promessi «dando più soddisfazione agli utenti e agli azionisti».

 

2) Gli obiettivi futuri di Dorsey

twitter e i bitcoin 6 twitter e i bitcoin 6

Personaggio complesso, Jack è asceta ma anche miliardario (grazie alla piattaforma di pagamenti Square, l'altra società da lui guidata).

 

L'anno scorso aveva annunciato l'intenzione di ritirarsi per sei mesi in Africa, ma la cosa che lo appassiona di più sono alcuni progetti legati alle nuove tecnologie di decentralizzazione basate sulla blockchain: soprattutto BlueSky, il tentativo di creare una nuova piattaforma per i social media sganciata da ogni controllo centrale e Tbd, una piattaforma, anch' essa decentralizzata, per lo scambio di criptovalute.

jack dorsey all'universita jack dorsey all'universita

 

BlueSky, nato come progetto indipendente all'interno di Twitter, appassiona anche Agrawal. Dorsey si tufferà ora in questo progetto che, secondo alcuni, potrebbe diventare la base di un ecosistema alternativo a Internet? Di certo, se non altro per motivi sanitari, il progetto africano di Jack ora sembra in stand-by.

 

3) La politica

Messo al bando dopo l'assalto al Congresso del 6 gennaio scorso, da lui sobillato, Donald Trump riuscirà a farsi restituire il megafono che ha usato per anni?

 

Dorsey era accusato di essere poco efficace sul piano manageriale - nel 2016, anno del boom di Trump su Twitter, la società accusò perdite per mezzo miliardo di dollari - ma era anche sospettato di intervenire in modo troppo diretto sulla definizione delle regole d'uso della piattaforma e sulla verifica della compatibilità dei comportamenti in rete delle personalità più in vista.

bret taylor bret taylor

 

La materia sarà sicuramente oggetto di nuove valutazioni in vista delle prossime scadenze elettorali americane. Lo stesso Dorsey, pur convinto della necessità di bandire Trump da Twitter, si è detto più volte a disagio per l'enorme responsabilità politica che si stava caricando sulle spalle.

 

4) Ora tocca a Zuckerberg?

mark zuckerberg mark zuckerberg

Il (sempre più aspramente criticato) capo di Facebook-Meta è l'unico fondatore ancora alla guida operativa della società da lui creata, dopo il passo indietro di Bezos in Amazon. Mentre, dopo Microsoft, Google-Alphabet e Ibm, un altro gigante di Big Tech passa nelle mani di un manager di origine indiana.

tweet di jack dorsey sul ban di trump tweet di jack dorsey sul ban di trump evan williams evan williams parag agrawal e famiglia parag agrawal e famiglia parag agrawal e signora parag agrawal e signora vecchio tweet di parag agrawal vecchio tweet di parag agrawal jack dorsey. jack dorsey. jack dorsey in audizione al senato jack dorsey in audizione al senato Evan Williams Noah Glass Biz Stone Evan Williams Noah Glass Biz Stone EVAN WILLIAMS EVAN WILLIAMS

jack dorsey versione modello jack dorsey versione modello

 

Condividi questo articolo

business

TIM! TIM! – ENTRO POCHI GIORNI UNICREDIT E INTESA DECIDERANNO SE PARTECIPARE AL FINANZIAMENTO DELL’OPA DI KKR SU TIM. PER IL FONDO AMERICANO SAREBBE UN SEGNALE IMPORTANTE: JP MORGAN, MORGAN STANLEY E CITIBANK STANNO GIÀ SUPPORTANDO L’OPERAZIONE, MA PIÙ ISTITUTI FANNO PARTE DEL DEAL, MENO È PROBABILE CHE ALTRI (CVC) POSSANO FARE UNA CONTROFFENSIVA – KRAVIS È CONVINTO DI PORTARE A CASA LA PARTITA, NONOSTANTE NEGLI ULTIMI GIORNI NON ABBIA RICEVUTO SEGNALI POSITIVI DALLE MOSSE DEL FUTURO AD LABRIOLA