LA PARTITA DELLE NOMINE PUBBLICHE PARTIRÀ CON IL MONTE DEI PASCHI DI SIENA. MORELLI PREFERISCE CAMBIARE, E LA CACCIATRICE DI TESTE INCARICATA DAL TESORO PER COMPORRE LE LISTE, MAURIZIA VILLA, È IN CERCA. IL CANDIDATO PIÙ PROBABILE SAREBBE FABIO INNOCENZI, IL BANCHIERE CHE HA APPENA PORTATO IN SALVO CARIGE. MA SI DICE ANCHE CHE PIETRO MODIANO…

-

Condividi questo articolo

 

DAGOREPORT

 

MARCO MORELLI MARCO MORELLI

La partita delle nomine pubbliche partirà con il Monte dei Paschi di Siena, la prima a tenere l’assemblea. Sembra scontato l’addio di Marco Morelli, l’amministratore delegato che ha rimesso in sesto l’istituto ma che non verrà riconfermato. Alcuni dicono che sarà il Tesoro, con cui ha rapporti precari, a non riproporlo, lui invece fa filtrare che preferisce cambiare per andare in un altro posto dove guadagnerebbe di più, non avendo i vincoli pubblici, e potrebbe fare ancora due mandati invece che uno.

 

PIETRO MODIANO PIETRO MODIANO

Ad ogni modo l’addio pare certo, e la cacciatrice di teste indicata dal governo per comporre le liste, Maurizia Villa, è in cerca del sostituto. Secondo i bene informati il candidato più probabile per la sostituzione sarebbe Fabio Innocenzi, il banchiere che ha appena portato in salvo Carige e ora è pronto per una nuova avventura.

 

Si dice anche che Pietro Modiano, che ha condiviso con Innocenzi l’avventura genovese, avrebbe ambizioni di ricomporre il tandem a Siena come presidente, ma questo è considerato improbabile perché l’attuale presidente Stefania Bariatti è molto apprezzata a livello governativo per il lavoro fatto e verrà quasi sicuramente confermata.

giuseppe conte roberto gualtieri 9 giuseppe conte roberto gualtieri 9 FABIO INNOCENZI FABIO INNOCENZI Stefania Bariatti Stefania Bariatti FABIO INNOCENZI FABIO INNOCENZI

 

Condividi questo articolo

business