I RELIGIOSI VADANO A PREGARE, SUI SOLDI MEGLIO I LAICI – PAPA FRANCESCO NOMINA PREFETTO DELLA SEGRETERIA PER L'ECONOMIA IL MANAGER MAXIMINO CABALLERO LEDO - È IL SECONDO LAICO CHE PRENDE LA GUIDA DI UN MINISTERO DELLA SANTA SEDE - LA SEGRETERIA, NATA NEL 2014, DOPO LA CONTROVERSA GESTIONE DEL CARDINALE GEORGE PELL, HA INTRODOTTO NOVITA’ COME IL CODICE DEGLI APPALTI, LA GESTIONE DELLE "MATERIE RISERVATE", IL NUOVO CODICE PER GLI INVESTIMENTI FINANZIARI, L'ACCENTRAMENTO DELLE RISORSE DELLA SANTA SEDE (CIRCA 2 MILIARDI) NELL'APSA (E AFFIDATE IN GESTIONE ALLO IOR)

-

Condividi questo articolo


Maximino Caballero Ledo Maximino Caballero Ledo

Carlo Marroni per il “Sole 24 Ore”

 

Finanze vaticane, nuovo cambio. Padre Juan Antonio Guerrero Alves, gesuita spagnolo, "rinuncia" alla carica di Prefetto della Segreteria per l'Economia (Spe), il dicastero nato dalla riforma delle finanze vaticane nel 2014 su cui si sono concentrate le funzioni di budget, personale, programmazione e controllo. Alla guida del dicastero il Papa ha nominato il "vice" di Guerrero, il manager Maximino Caballero Ledo, attuale Segretario: è il secondo laico che prende la guida di un ministero della Santa Sede dopo Paolo Ruffini, da tempo Prefetto per la Comunicazione.

 

JUAN ANTONIO GUERRERO ALVES JUAN ANTONIO GUERRERO ALVES

Una nomina in continuità, quindi, visto che era stato lo stesso Guerrero a consigliare al Papa la nomina di Caballero, suo compagno di gioventù nella città di Merìda. Le dimissioni di Guerrero sono per "motivi personali" in particolare di salute: «Ho subito un intervento chirurgico nel corso di quest' anno, a seguito del quale sono sotto un trattamento medico che mi produce alcuni effetti secondari che rendono particolarmente difficile per me l'adempimento di un compito tanto impegnativo come quello che sto svolgendo e che richiede un'efficienza fisica e una concentrazione mentale migliore di quelle di cui io dispongo al momento» ha scritto Guerrero ai dipendenti.

 

Il Papa - riferisce la Sala Stampa - ringrazia Guerrero «per la dedizione mostrata nel servizio prestato alla Santa Sede. Padre Guerrero è riuscito a sistemare per bene l'economia, è stato un lavoro forte e impegnativo che ha portato tanti frutti. Il Santo Padre gli assicura la Sua preghiera».

 

george pell george pell

La Segreteria, nata nel 2014, dopo un controverso periodo di gestione da parte del cardinale George Pell negli ultimi anni ha contribuito a dare un assetto stabile alle finanze vaticane, con poteri ben divisi (e condivisi) con l'Apsa, il dicastero del patrimonio guidato da Nunzio Galantino. Molte novità sono state introdotte, come il codice degli appalti, la gestione delle "materie riservate", il nuovo codice per gli investimenti finanziari, l'avvio dell'accentramento di tutte le risorse finanziarie della Santa Sede - stimate in circa 2 miliardi - nell'Apsa (e affidate in gestione allo Ior).

 

nunzio galantino nunzio galantino

Guerrero ha affrontato il difficile periodo del Covid con le difficoltà di bilancio dello Stato, che sono state gestite con mirati risparmi di bilancio e anche migliori investimenti. E si è trovato anche ad affrontare il complesso periodo curiale che ha coinciso con lo scandalo dell'immobile di Sloane Avenue - sul quale è in corso un infinito processo - immobile ormai venduto. Inoltre assieme al vescovo Galantino ha condotto la complessa operazione di salvataggio (grazie anche al contributo della Fondazione Del Vecchio) e avvio del rilancio dell'Ospedale Fatebenefratelli-Isola Tiberina, affidato in gestione al Policlinico Gemelli. Il nuovo prefetto Caballero Ledo ha alle spalle una lunga esperienza nel mondo della finanza in Europa, Stati Uniti. e Medio Oriente.

 

Condividi questo articolo

business