CAFONAL DELL’OCULISTA – LA FONDAZIONE SALMOIRAGHI E VIGANÒ HA ORGANIZZATO UN MEETING CON MEDICI E PROFESSORI PER SENSIBILIZZARE SUL TEMA DELLA SALUTE VISIVA DEI BAMBINI – IN UN BATTER D’OCCHIO E IN TEMPO PER IL “LIGHT LUNCH MEDITERRANEO” ARRIVANO MATILDE BRANDI, FANNY CADEO, ANGELA MELILLO, MILENA MICONI E MONICA SETTA, ACCOLTE DA CAMILLA MORABITO

-

Condividi questo articolo

Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

DAL PUNTO DI VISTA DEGLI ADOLESCENTI

Gustavo Marco Cipolla per “il Messaggero - Cronaca di Roma”

 

luigi mele elisabetta ferracini mario bifani andrea piantanida michele fortunato foto di bacco luigi mele elisabetta ferracini mario bifani andrea piantanida michele fortunato foto di bacco

Guardare al futuro dei più piccoli con le lenti del benessere. In occasione della "Giornata mondiale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza", al ristorante e giardino del Maxxi di via Guido Reni, la Fondazione Salmoiraghi e Viganò, nata di recente e affiancata dal Centro Studi, ha organizzato l'iniziativa "Incontriamo l'oculista", patrocinata dall'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità- lapb Italia Onlus.

angela melillo monica setta fanny cadeo camilla morabito foto di bacco angela melillo monica setta fanny cadeo camilla morabito foto di bacco

 

Un meeting con medici e professori, moderato da Elisabetta Ferracini, per informare e sensibilizzare sul tema della salute visiva dei bambini e le patologie oculari. Tra i relatori il presidente del Comitato scientifico della Fondazione Luigi Mele, Mario Bifani, Andrea Piantanida, Michele Fortunato e Michele Corcio, vicepresidente nazionale di Iapb, accolti da Camilla Morabito, che intervengono nel dibattito.

cristiana pedersoli foto di bacco cristiana pedersoli foto di bacco

 

Arrivano in un batter d'occhio Matilde Brandi con Giovanna Rei, Fanny Cadeo, Monica Setta, Milena Miconi, Angela Melillo e Nadia Bengala, le mamme blogger di "Mamma punto a capo" e "Mamme and the City", pronte per le foto. Welcome coffee, in sala Tiziano Melchiorre di Iapb, Andrea Rendina di S&V, David Santodonato, presidente del Comitato Unicef Roma, Cristiana Pedersoli, Simonetta Martone ed Elvira Colavita. Light lunch mediterraneo.

angela melillo foto di bacco angela melillo foto di bacco matilde brandi giovanna rei foto di bacco matilde brandi giovanna rei foto di bacco milena miconi foto di bacco (2) milena miconi foto di bacco (2) fanny cadeo foto di bacco (2) fanny cadeo foto di bacco (2) luigi mele elisabetta ferracini mario bifani andrea piantanida e michele fortunato foto di bacco luigi mele elisabetta ferracini mario bifani andrea piantanida e michele fortunato foto di bacco monica setta camilla morabito foto di bacco monica setta camilla morabito foto di bacco milena miconi foto di bacco milena miconi foto di bacco seminario della fondazione salmoiraghi & vigano seminario della fondazione salmoiraghi & vigano matilde brandi fanny cadeo milena miconi foto di bacco matilde brandi fanny cadeo milena miconi foto di bacco monica setta e fanny cadeo foto di bacco monica setta e fanny cadeo foto di bacco luigi mele elisabetta ferracini foto di bacco luigi mele elisabetta ferracini foto di bacco fanny cadeo foto di bacco fanny cadeo foto di bacco monica setta foto di bacco monica setta foto di bacco raffaella mangini angela melillo foto di bacco raffaella mangini angela melillo foto di bacco mario bifani andrea piantanida michele fortunato foto di bacco mario bifani andrea piantanida michele fortunato foto di bacco

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

COSA ACCADDE QUELLA NOTTE – IL JAZZISTA MARCELLO ROSA SUONAVA AL RUGANTINO QUEL 5 NOVEMBRE DEL 1958, LA NOTTE CHE NACQUE LA DOLCE VITA - “ANITA EKBERG INIZIO' A BALLARE DA SOLA A PIEDI NUDI. MI SI AVVICINÒ UNA BRUNETTA BONAZZA E MI DISSE IN ROMANESCO: “‘SLACCIAME 'A GUEPIERE E ‘A SOTTANA, MO’ JE FACCIO VEDÈ IO A QUELLA’’-  IN PIENO PAROSSISMO, URLAVA: “DATEMI IL TAPPETO DI ALLAH!”, VOLEVA DIRE DATEMI GIACCHE E CAPPOTTI. E PARTI' LO SPOGLIARELLO. ERA LA BALLERINA TURCA AICHÈ NANÀ - TUTTI I MUSICISTI FURONO CONDANNATI A TRE ANNI CON LA CONDIZIONALE. CON I LORO STRUMENTI ECCITAVANO LA TURCA..."

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute