CAFONAL – PIERO VIGORELLI FA 80 E APPARECCHIA UN PARTY DI COMPLEANNO NELLA SUA VILLA ROMANA: “ORA CHE FACCIO? OGGI FACCIO IL NONNO RINCO, IL GIARDINIERE-AGRICOLTORE A ROMA, IL PESCATORE A PONZA” – RISPONDONO ALL'APPELLO LA VICEDIRETTRICE ULTRAMELONIANA DEL TG1, INCORONATA BOCCIA,  IL DEMOCRISTIANISSIMO GIANFRANCO ROTONDI, IL CONDUTTORE DI RETE 4 GIUSEPPE BRINDISI, CHE CI TIENE A SMENTIRE GLI SCREZI CON L'EX FIRST GENTLEMAN ANDREA GIAMBRUNO. E POI DUCCIO TROMBADORI, ALDA D’EUSANIO, MITA MEDICI, SIMONETTA MATONE…

-

Condividi questo articolo


Gabriella Sassone per Dagospia

 

piero vigorelli gianfranco rotondi piero vigorelli gianfranco rotondi

Ottant’anni da leone vissuti sempre in prima linea e col piglio sicuro dello “sceriffo”, come fu soprannominato quando era sindaco dell’isola di Ponza, dal 2012 al 2017, per alcune coraggiose scelte manageriali di contrasto alle illegalità e innovative per lo sviluppo del turismo. Una bella cifra tonda come gli 80 vale bene un festone con gli amici più cari e di vecchia data.

 

Così Piero Vigorelli, giornalista di razza, figlio dello scrittore e critico letterario Giancarlo, ha apparecchiato un party all’ora del lunch nella sua bella villa immersa nel verde nel cuore dell’Appia Antica: arrivarci per qualcuno è stato un rebus, molto facile perdersi.

 

giuseppe brindisi annamaria capozzi giuseppe brindisi annamaria capozzi

Quella di Piero, autore anche di diversi libri e insignito di svariati premi, è stata una lunga carriera giornalistica, iniziata negli anni ’70, che lo ha visto impegnato per 19 anni sulla carta stampata e per 24 in televisione nei tre grandi network: 8 anni in Rai (dove tra l’altro inventò la “Cronaca in diretta”, oggi “Vita in diretta” e diresse la Tgr), 13 in Mediaset e 3 in Telecom.

 

E’ stato il primo a raccontare in televisione gli eventi di cronaca nera, bianca e rosa e quelli straordinari delle varie confessioni religiose. Ispirato dalla sua grande passione per la pesca ha anche ideato e condotto 25 puntate per Alice Tv realizzate a Ponza che frequenta da oltre 45 anni, ognuna su un tipo di pesce e le ricette per cucinarlo una volta pescato o comprato. E’ stato anche vicesegretario nazionale della Fnsi, il sindacato dei giornalisti, consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e a Parigi dove era corrispondente de “Il Messaggero” è stato Presidente della prestigiosa Associazione della Stampa Estera.

 

piero vigorelli alda d'eusanio piero vigorelli alda d'eusanio

Insomma, non si è fatto mancare niente, abituato anche a fare “Miracoli”, per dirla con il programma di maggior successo che ideò e condusse per Rete4, 50 puntate col 25% di share. “Ora che faccio? Oggi faccio il nonno rinco, il giardiniere-agricoltore a Roma, il bravo pescatore a Ponza, che ancora seguo da ex sindaco dando suggerimenti su ciò che accade, se richiesto”, rompe il ghiaccio Piero durante il pranzo.

 

“Poca attività giornalistica ormai, solo via social, e seguo con interesse il nuovo sindacato libero Figec-Unirai”. Sulla situazione della politica italiana oggi politica afferma: “Diceva Winston Churchill se a 20 anni non sei di sinistra, sei senza cuore. Ma se a 40 non sei di destra, sei senza cervello”.

 

mita medici (2) mita medici (2)

Lui che è stato “socialista (antifascista e anticomunista) da giovane”, adesso è di centrodestra convinto, sempre nel segno della libertà. E aggiunge: “Tifo per il governo Meloni. Lei è molto brava, ma dovrebbe disintossicarsi dalla politica estera e occuparsi di più delle cose italiane come fa Salvini”. Piero ha accolto via via gli storici amici affiancato dalla moglie Chiara, dalle due nipotine Giulia e Anita con la mamma Ilaria, anche lei giornalista, sulla scia di cotanto padre, attualmente nel team di “Vivo Azzurro TV”, piattaforma digitale della Federcalcio guidata da Giancarlo Leone.

 

Per tutti gli ospiti dopo un aperitivo con frittini di verdura, mini cotolette e panzerotti, un ricchissimo menù con torte rustiche, ravioli, riso al pesto con zucchine trifolate e fiori croccanti, trecce di bufala, insalata con vinaigrette al mirtillo. Un buffet di dolci con boule di tiramisù al caffè e alla fragola, caprese e frutta fresca, il tutto annaffiato da prosecco, acque aromatizzate, spritz e Franciacorta.

 

piero vigorelli paola lucidi piero vigorelli paola lucidi

A gustare queste prelibatezze ecco la parlamentare della Lega Nord Simonetta Matone con il marito Emilio Albertario (consigliere per la comunicazione del Presidente del CNEL Renato Brunetta), il presidente della Democrazia Cristiana Gianfranco Rotondi e il Capo Dipartimento Programmazione e Coordinamento Politica Economica della Presidenza del Consiglio Bernadette Veca. Si rivede Paolo Vasile, per 23 anni CEO di Telecinco (Mediaset España).

 

Ci sono il giornalista, scrittore e super manager Roberto Spingardi, orgogliosamente tra i fondatori di Forza Italia con Silvio Berlusconi, attualmente vicepresidente della Bertone Design srl; l’ex parlamentare e dirigente Rai Giampaolo Sodano. Non manca la vicedirettrice del Tg1 Incoronata Boccia, il conduttore di “Zona bianca” e “Diario del giorno” Giuseppe Brindisi con la moglie Annamaria Capozzi.

 

simonetta matone emilio albertario simonetta matone emilio albertario

Brindisi ha tenuto a specificare pubblicamente che con il collega caporedattore Andrea Giambruno le cose vanno alla grande, nessuno screzio, nessuna incomprensione come volevano gli ultimi gossip. Ecco ancora Maurizio Schiaffini (Schiaffini Travel Spa), il critico d’arte Duccio Trombadori, il Segretario Generale sindacato giornalisti Figec Carlo Parisi. Tra le amiche più care di Vigorelli non mancano Alda D’Eusanio, Mita Medici, la fotografa ritrattista glam Tiziana Luxardo, la communication manager Donatella Gimigliano ideatrice di “Woman for Woman Against Violence” e la pierre Paola Lucidi arrivata appositamente da Barcellona, già storica habituè di Ponza in barca a vela con l’ex marito Gianni Mazza.

 

Gran finale con mega torta alla crema chantilly ricoperta di fragoline di bosco e otto lunghe candele gialle: Vigorelli le ha spente accanto alla sua famiglia. Applausi, brindisi e coro di “Happy birthday, Piero!”.

torta (2) torta (2) tiziana luxardo donatella gimigliano tiziana luxardo donatella gimigliano torta torta tiziana luxardo donatella gimigliano (2) tiziana luxardo donatella gimigliano (2) gianfranco rotondi (2) gianfranco rotondi (2) gianfranco rotondi gianfranco rotondi duccio trombadori giampaolo sodano piero vigorelli duccio trombadori giampaolo sodano piero vigorelli giampaolo sodano moglie (2) giampaolo sodano moglie (2) duccio trombadori duccio trombadori alda deusanio piero vigorelli alda deusanio piero vigorelli giampaolo sodano duccio trombadori giampaolo sodano duccio trombadori giampaolo sodano moglie giampaolo sodano moglie alda deusanio (3) alda deusanio (3) giampaolo sodano giampaolo sodano giuseppe brindisi annamaria capozzi (2) giuseppe brindisi annamaria capozzi (2) simonetta matone alda d'eusanio simonetta matone alda d'eusanio piero vigorelli mita medici piero vigorelli mita medici piero vigorelli alda d'eusanio (2) piero vigorelli alda d'eusanio (2) mita medici mita medici massimiliano colli antonella armentano piero vigorelli massimiliano colli antonella armentano piero vigorelli mita medici piero vigorelli mita medici piero vigorelli massimiliano colli antonella armentano massimiliano colli antonella armentano paola lucidi paola lucidi paola lucidi emilio albertario paola lucidi emilio albertario piero vigorelli (5) piero vigorelli (5) piero vigorelli duccio trombadori piero vigorelli duccio trombadori piero vigorelli giampaolo sodano piero vigorelli giampaolo sodano piero vigorelli gianfranco rotondi (2) piero vigorelli gianfranco rotondi (2) piero vigorelli simonetta matone piero vigorelli simonetta matone simonetta matone simonetta matone

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - A MEDIASET NULLA SARÀ COME PRIMA: CON PIER SILVIO E MARINA AL COMANDO, TRAMONTA LA STELLA DEL GRAN CAPO DELL'INFORMAZIONE, MAURO CRIPPA (DA OLTRE 25 ANNI SOTTO L'ALA PROTETTIVA DI CONFALONIERI) - NELLA PROSSIMA STAGIONE TV, I CONDUTTORI-ULTRA’ CHE HANNO POMPATO I VOTI DI SALVINI E ORA TIRANO LA VOLATA ALLA MELONI (DEL DEBBIO, PORRO E GIORDANO) DOVRANNO DARSI UNA REGOLATA: PIER SILVIO VUOLE UN BISCIONE PLURALISTA - LO SCAZZO DI “PIERDUDI” CON PAOLO DEL DEBBIO - NICOLA PORRO, SE NON SI TOGLIE IL FEZ, RISCHIA DI PERDERE IL PROGRAMMA: LO STIPENDIO GLIELO PAGA MEDIASET, NON FRATELLI D’ITALIA - SILVIO NON C'E' PIU', CONFALONIERI HA 87 ANNI E CRIPPA INIZIA A PRENDERE CEFFONI: LA CACCIATA DELLA D’URSO E IL LICENZIAMENTO IN TRONCO DI DEL CORNO…

DAGOREPORT - I FRATELLINI D’ITALIA VARANO TELE-MELONI CON GIAMPAOLO ROSSI SEDUTO SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO E SIMONA AGNES (IN QUOTA FORZA ITALIA) ALLA PRESIDENZA - ALLA LEGA, CHE VUOLE LA DIREZIONE GENERALE, NIENTE. SALVINI S'INCAZZA DI BRUTTO E SFANCULA I MELONI DI VIALE MAZZINI: LE NOMINE RAI RISCHIANO DI SALTARE A SETTEMBRE - LA DAGO-INDISCREZIONE DI UNA TRATTATIVA IN CORSO PER UN TRASLOCO DI FIORELLO A DISCOVERY NON HA FATTO PER NIENTE PIACERE (EUFEMISMO) ALLA MELONA. C’È UN ANTICO AFFETTO E SIMPATIA TRA FIORELLO E L’EX BABY SITTER DELLA FIGLIA OLIVIA DIVENTATA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. ED È SUBITO PARTITA UNA TELEFONATA DELLA MELONA AI “SUOI” DIRIGENTI RAI: IL SUO “FIORE ALL’OCCHIELLO” DEVE RESTARE IN AZIENDA A QUALSIASI COSTO…

DAGOREPORT - GIORGIA MELONI È AL SUO PIÙ IMPORTANTE BANCO DI PROVA: IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE DEFINIRÀ IL SUO PROFILO INTERNAZIONALE. FARÀ UNO SCATTO DA STATISTA, METTENDO GLI INTERESSI ITALIANI AL CENTRO E VOTANDO PER LA RICONFERMA DI URSULA VON DER LEYEN O DIRÀ “NO, GRAZIE”, IN VERSIONE RAMBA DELLA GARBATELLA, SPINGENDO L’ITALIA IN UN MARE DI GUAI? - DAL MES AL PATTO DI STABILITA’, DALLA FINANZIARIA AL POSTO DA COMMISSARIO, CON BRUXELLES BISOGNERA’ TRATTARE: MEGLIO FARLO DA AMICO CHE DA NEMICO - LA SPINTA DI CONFINDUSTRIA, TAJANI E CROSETTO: GIORGIA, VOTA URSULA…

DAGOREPORT - DOPO LA CONFERENZA STAMPA AL VERTICE NATO, BIDEN HA PARTECIPATO A UNA CONFERENCE CALL CON BARACK OBAMA, IL LEADER DEI DEMOCRATICI AL SENATO, CHUCK SCHUMER, E LA GOVERNATRICE DEL MICHIGAN, GRETCHEN WHITMER. I TRE SONO STATI PIUTTOSTO ASSERTIVI NEL FAR CAPIRE A BIDEN CHE LA SITUAZIONE È PRECIPITATA: SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO, I GOVERNATORI DEMOCRATICI NON MANDERANNO I LORO DELEGATI ALLA CONVENTION DEMOCRATICA, PREVISTA DAL 19 AL 22 AGOSTO A CHICAGO: UN CHIARO ATTO OSTILE PER SABOTARE LA CANDIDATURA - DIETRO LA LETTERA DI CLOONEY C'E' LA MANO DI OBAMA CHE DOMANI PARLERA' AGLI AMERICANI...

L’ESTATE SI CONFERMA LA STAGIONE PIÙ CRUDELE PER LE CELEBRITÀ! - DOPO TOTTI-BLASI, AMENDOLA-NERI, MARCUZZI-CALABRESI, BONOLIS-BRUGANELLI, FEDEZ-FERRAGNI, DAGOSPIA È COSTRETTA AD ANNUNCIARE LA SEPARAZIONE DI CHECCO ZALONE DALLA COMPAGNA MARIANGELA EBOLI - I DUE STAVANO INSIEME DAL 2005, ANNO IN CUI IL COMICO PUGLIESE ESORDI' SUL PALCO DI ZELIG OFF - IN BARBA ALLA LORO IDIOSINCRASIA PER IL BARNUM DEL FLASH, SULLA COPPIA CIRCOLAVANO DA TEMPO VOCI DI CRISI. IL SIPARIO SI È DEFINITIVAMENTE ABBASSATO ALCUNI GIORNI FA QUANDO CHECCO, ALL’ANAGRAFE LUCA PASQUALE MEDICI, SI È PRESENTATO NELLO STUDIO DI UN AVVOCATO DI ROMA PER ATTIVARE LE PRATICHE DI FINE RAPPORTO (MALGRADO LA NASCITA DI DUE BAMBINE, NON HANNO MAI TROVATO LA STRADA VERSO L’ALTARE PER IL FATIDICO “SÌ”)