CAFONALISSIMO “SUPER TONY” PAPPANO! “A CHE BEL VIVERE, CHE BEL PIACERE!”, SERATA ROSSINI IN ONORE DI ANTONIO PAPPANO AL PARCO DELLA MUSICA: DALL’EX PRESIDENTE DEL SENATO CASELLATI AL MINISTRO SALVINI CON LA FIDANZATA FRANCESCA VERDINI, DALL’AD RAI CARLO FUORTES A SALVO NASTASI, IN DUECENTO HANNO RESO OMAGGIO A “SIR TONY” CHE LASCIA LA DIREZIONE MUSICALE DELL'ORCHESTRA DI SANTA CECILIA…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Roberta Petronio per il “Corriere della Sera – ed. Roma”

 

michele dall ongaro antonio pappano 3 michele dall ongaro antonio pappano 3

Si tinge di rosso la lounge Sinopoli per il cocktail in onore di Antonio Pappano, le luci sono state scelte da Jean Paul Troili, maestro dell'arte del ricevere […]

 

Ieri al Parco della Musica è andata in scena la serata di gala a favore dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia con la presenza compatta dei mecenati e degli habitué accolti dal presidente-sovrintendente Michele Dall'Ongaro: sul tappeto rosso sfilano […] Anna Fendi e Maria Teresa Venturini Fendi, Nicola e Beatrice Bulgari, Federica Tittarelli Cerasi, Laura Bosetti Tonatto, Luisa Todini, Paola Severino e Paolo Di Benedetto, Paolo Baratta, la contessa Daniela Memmo d'Amelio, Jas Gawronski, l'ad Rai Carlo Fuortes, Franco e Sandra Carraro, Luigi Abete, Giovanni e Patrizia Aldobrandini, Giulia Minoli e Salvo Nastasi, Berta Zezza, Giuseppe Cornetto Bourlot.

 

salvo nastasi carlo fuortes salvo nastasi carlo fuortes

[…] grand soirée «firmata» Rossini in Sala Sinopoli, preceduta dall'intervento di commiato di sir Pappano (che lascia la direzione musicale dell'Orchestra di Cecilia), accolto dagli applausi e, straordinariamente, spettatore in platea: «Ho avuto la fortuna di conoscervi, tanta amicizia e tanta generosità. Non ho parole per dirvi grazie, veramente». Dopo il concerto, la cena placè firmata dallo chef Massimo Viglietti nel foyer della Sinopoli.

michele dall ongaro matteo salvini antonio pappano gianni letta michele dall ongaro matteo salvini antonio pappano gianni letta michele dall ongaro antonio pappano 2 michele dall ongaro antonio pappano 2 paola severino e michele dall ongaro paola severino e michele dall ongaro paola fendi con marito paola fendi con marito invitati 9 invitati 9 luigi abete luigi abete michele dall ongaro antonio pappano michele dall ongaro antonio pappano invitati 7 invitati 7 matteo salvini e francesca verdini matteo salvini e francesca verdini invitati invitati francesca verdini francesca verdini jas gawronski jas gawronski antonio pappano 12 antonio pappano 12 antonio pappano 16 antonio pappano 16 antonio pappano 17 antonio pappano 17 antonio pappano 20 antonio pappano 20 antonio pappano 3 antonio pappano 3 antonio pappano 5 antonio pappano 5 antonio pappano 6 antonio pappano 6 antonio pappano gianni letta antonio pappano gianni letta antonio pappano invitati antonio pappano invitati antonio pappano salvo nastasi antonio pappano salvo nastasi antonio pappano antonio pappano bruno vespa antonio pappano bruno vespa antonio pappano bruno vespa bruno vespa carlo fuortes 1 carlo fuortes 1 carlo fuortes carlo fuortes foto di gruppo foto di gruppo francesca verdini 5 francesca verdini 5 francesca verdini matteo salvini 5 francesca verdini matteo salvini 5 luigi abete 1 luigi abete 1 franco carraro franco carraro invitati 1 invitati 1 invitati 10 invitati 10 invitati 11 invitati 11 invitati 2 invitati 2 invitati 5 invitati 5 maddalena e gianni letta maddalena e gianni letta maria elisabetta alberti casellati 1 maria elisabetta alberti casellati 1 maria elisabetta alberti casellati 8 maria elisabetta alberti casellati 8 maria elisabetta alberti casellati maria elisabetta alberti casellati maria elisabetta alberto casellati antonio pappano michele dall ongaro maria elisabetta alberto casellati antonio pappano michele dall ongaro matteo salvini 8 matteo salvini 8 matteo salvini e francesca verdini 1 matteo salvini e francesca verdini 1 paola fendi michele dall ongaro paola fendi michele dall ongaro paola severino 2 paola severino 2 paolo baratta paolo baratta

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

“IL FOGLIO” METTE IL DITO NELLA PIAGA: “LAUDATI RIVELA CHE NESSUN ACCERTAMENTO NEI CONFRONTI DI CROSETTO È MAI STATO EFFETTUATO DALL’UFFICIO SOS DELLA PROCURA ANTIMAFIA: GLI ACCESSI SONO STATI EFFETTUATI SULLA BANCA DATI IN DOTAZIONE ALLA GUARDIA DI FINANZA, NEI CUI UFFICI PASQUALE STRIANO LAVORAVA TRE GIORNI A SETTIMANA” - ERGO: STRIANO ERA AL SERVIZIO DI DUE PADRONI: FINANZA E MAGISTRATURA; UN RUOLO AMBIVALENTE CHE GLI PERMETTEVA DI NON RENDERE CONTO A NESSUNO DEI SUOI ACCESSI ABUSIVI ALLE BANCHE DATI, FINO A QUANDO QUALCUNO DEI SERVIZI SEGRETI AVVERTÌ IL MINISTRO DELLA DIFESA CROSETTO CHE FECE L’ESPOSTO CHE DETTE VITA ALLO SCANDALO - CHI SI È INVENTATO IL DUPLEX FINANZA-DNA CHE VA AL DI LÀ DELLE PREROGATIVE DI LEGGE, QUINDI ILLEGALE? - PERCHE' LA MELONIANA CHIARA COLOSIMO NON HA ANCORA SENTITO IL BISOGNO DI INTERROGARE NON SOLO STRIANO, MA SOPRATTUTTO GIUSEPPE ZAFARANA, IL COMANDANTE GENERALE DELLE FIAMME GIALLE DAL 2019 AL 2023, DA CUI STRIANO ERA ALLE DIPENDENZE?

FLASH! – MENTRE TANTI CIANCIANO DEL TENERO PIER SILVIO A CAPO DI FORZA ITALIA (SUPREMA CAZZATA), NESSUNO SI È ACCORTO CHE IL VERO EREDE DI SILVIO BERLUSCONI SI CHIAMA MARINA. E’ LEI CHE HA DATO L’ORDINE ALL’INFORMAZIONE MEDIASET DI FINIRLA CON LE POMPE IN GLORIA DELLA MELONA. NON SOLO. APPROFITTANDO DELLA PRESENTAZIONE ROMANA DEL FILM SU ENNIO DORIS, SI E’ SPARATA LA SUA PRIMA “ARRINGA” IN VISTA DELLE EUROPEE. BERSAGLIO: GIORGIA E MATTEO: “VOTARE FORZA ITALIA SIGNIFICA VOTARE PER CHI AVRÀ UN RUOLO DA PROTAGONISTA: È L’UNICO A FAR PARTE DELLA GRANDE FAMIGLIA DEL PPE”

DAGOREPORT - DAGO: “È VERO: IO E ITALO BOCCHINO SIAMO STATI AMICI PER ANNI. E PERCHÉ IL RAPPORTO SI È IMPUTRIDITO ED È FINITO NEL CESSO E' UNA STORIA POLITICA CHE MERITA DI ESSERE NARRATA" -  ALL’INIZIO SEMBRAVA CHE STUDIASSE PER DIVENTARE GIANFRANCO FINI, IL CONDUCATOR DI UNA “DESTRA DI SINISTRA”, CONSERVATRICE E LIBERALE. DEFUNTO IL "FINISMO", TRAVIATO DA CATTIVE AMICIZIE, DISTINGUENDO POCO LE RELAZIONI POLITICHE E QUELLE D'AFFARI, È FINITO PER DIVENTARE UN BEL AMI CHE SI SBATTE PER RISALIRE SUL CARRO DEL VINCITORE (“MELONI È LA NUOVA MERKEL" - ''SONO RINATO GRAZIE A MELONI, PER FARE UNA COME LEI CI VOGLIONO MILLE SCHLEIN” - “I MELONI? MEGLIO DEI KENNEDY”) - ECCO PERCHÉ LE MELONI SISTERS NON GLI FANNO METTERE IL PIEDINO A PALAZZO CHIGI; E QUANDO APPARE SMALTATO COME UNA VASCA DA BAGNO SUGLI SCHERMI DE LA7 L’ORTICARIA NON VIENE SOLO A LORO MA ANCHE A ME…”