LA BCE CHE VERRÀ - ALLA GUIDA DEL FMI, CHRISTINE LAGARDE HA PUNGOLATO L'EUROPA CHIEDENDO DI ESSERE PIÙ AUDACE NEL COMBATTERE LA DISOCCUPAZIONE - LE CRITICHE A DRAGHI PER LA CRESCITA “TROPPO LENTA” - NON LE È PIACIUTO IL SALASSO DI AUSTERITY ALLA GRECIA - E’ RIUSCITA A NAVIGARE IN UN FAMOSO SCANDALO POLITICO-FINANZIARIO (L'AFFAIRE TAPIE) CHE POTEVA ROVINARE LA SUA CARRIERA - LA PIAGGERIA VERSO SARKOZY: "USAMI COME VUOI, PER IL TEMPO CHE TI SERVE..."

-

Condividi questo articolo

christine lagarde guarda male ivanka trump al g20 di osaka 1 christine lagarde guarda male ivanka trump al g20 di osaka 1

M. A. per “il Messaggero”

 

Che impresa sarà, per Christine Lagarde, sostituire Mario Draghi. Opera resa ancora più ardua per le critiche che, dal suo ruolo di numero uno del Fondo monetario internazionale, la neo presidente della Bce ha rivolto a Draghi per alcuni anni. Lo accusava di non essere abbastanza vigoroso nel sostegno alla crescita. Toccherà di fare meglio alla donna voluta dalla coppia Merkel-Macron al vertice dell'Eurotower, e che è sempre stata dentro il sistema, al top del potere francese e internazionale, mai outsider e continuamente nella stanza dei bottoni. In quel mondo euro-atlantico molto di establishment.

 

christine lagarde guarda male ivanka trump al g20 di osaka christine lagarde guarda male ivanka trump al g20 di osaka

Forbes l'ha definita «terza donna più potente del mondo», e lei sa di esserlo. Basta notare il suo sguardo, di fastidio misto a senso di superiorità, quando l'altro giorno al G20 di Osaka la figlia di Donald Trump, Ivanka, ha fatto irruzione nel colloquio tra lei, Macron e altri. Il video ha fatto il giro del mondo e nelle immagini spicca l'espressione di sufficienza che la direttrice francese del Fmi ha riservato alla giovane americana.

 

In America, la Lagarde (nata nel 1956 a Parigi) ha lavorato a lungo e sempre al massimo come avvocato d'affari: «I clienti giapponesi pensavano che fossi lì a fare i caffè, e invece ero lì a fare carriera». Per farla - prima donna ministro dell'economia in Francia, prima donna alla guida del Fmi e prima donna al vertice Bce, oltre che campionessa nazionale di nuovo sincronizzato e stimatissima da Chiac, da Sakozy, da Macron - ci vuole determinazione: lei ne ha da vendere. Fiuto: c'è.

 

christine lagarde christine lagarde

Duttilità: è della famiglia neo-gollista ed è tecnocrate che viene da destra, ma al Fmi ha virato a sinistra insistendo sempre sulle «diseguaglianze» e criticando l'approccio di Draghi. Serve però anche fortuna. Alla Lagarde non difetta. Sotto la voce fortuna si può catalogare il fatto che sia riuscita a navigare in un famoso scandalo politico-finanziario (l'affaire Tapie) che poteva rovinare la sua carriera a Parigi. E forse è fortuna anche il fatto che il suo predecessore al Fmi, Dominique Strauss-Kahn, una sera abbia messo le mani addosso a una cameriera d'albergo a Manhattan, precipitando la fine del proprio mandato.

 

JET SET PROGRESSISTA

CHRISTINE LAGARDE CHRISTINE LAGARDE

Sotto la sua guida, il Fmi ha pungolato da sinistra gli europei ad essere più audaci nelle terapie per la creazione di lavoro. E a Draghi: «La crescita è troppo lenta in Europa, si rischiano di subire molti anni di stagnazione». Non è piaciuto alla Lagarde il «salasso» alla Grecia e la gestione della crisi di quel Paese le viene riconosciuto come un merito particolare.

 

Le piaceva Obama, il che non stupisce: quel jet set politico-culturale che sta sempre dalla parte giusta è il mondo di Christine. Che sa essere trasversale e quello è il posizionamento strategico che le dà forza e prestigio. Non è una donna collocata a sinistra ma è come se lo fosse. Sa bene quali sono i rapporti di forza e ci sta dentro con abilità da mediatrice.

 

ivanka tra la merkel e lagarde ivanka tra la merkel e lagarde

Restando sempre in posizioni super tra America (è stata anche presidente del Cda della law firm di Chicago Backer & McKenzie), Francia (uno dei ministri più longevi della recente storia di quel Paese: agricoltura, economia, industria, finanze) e Europa. Dove l'asse franco-tedesca l'ha destinata con tutti gli onori e a quel sistema di comando lei risponderà nel suo incarico all'Eurotower.

 

Che rappresenta una novità perché s'interrompe, con questa nomina, quella tradizione tanto cara all'ortodossia dei signori della moneta che, fin dalla nascita dell'istituto di Francoforte, ha visto la Banca centrale guidata esclusivamente da ex governatori delle banche centrali nazionali. Ma la Lagarde non è detto che sia un passo avanti, rispetto all'epoca Draghi, e certamente l'Italia parte in svantaggio.

christine lagarde christine lagarde

 

2 - PERCHÈ TANTO SCANDALO DAVANTI ALLA LAGARDE CHE SI ZERBINA A SARKOZY (“USAMI PER IL TEMPO CHE TI SERVE. HO BISOGNO DI TE COME GUIDA E COME SOSTEGNO”)? 2. DAGO: DA SEMPRE ATTI DI “SERVILISMO” SPINTO SONO NELLE REGOLE DI CHI GESTISCE POTERE

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/perche-tanto-scandalo-davanti-lagarde-che-si-zerbina-57972.htm

 

3 - ''HO 60 ANNI E MIO MARITO MI TROVA SUBLIME''. CHRISTINE LAGARDE E IL SESSO: ''ALLA MIA ETÀ SI PUÒ ESSERE STRAORDINARIAMENTE FELICI SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA. MENTALE, FISICO E SESSUALE. YANN MOIX DICE CHE SIAMO TROPPO VECCHIE DA AMARE? SENTITE CHE DICE MIO MARITO…''

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/39-39-ho-60-anni-mio-marito-mi-trova-sublime-39-39-christine-201703.htm

 

christine lagarde christine lagarde

4 - SFONDO MONETARIO! CHRISTINE LAGARDE CONDANNATA PER LO SCANDALO ADIDAS/TAPIE, MA LA PENA VIENE SOSPESA - LA CAPA DEL FMI, QUANDO ERA MINISTRO DELL'INTERNO CON SARKOZY, PERMISE CHE LO STATO FRANCESE VERSASSE LA CIFRA MONSTRE DI 400 MILIONI PER RISARCIRE L'IMPRENDITORE BERNARD TAPIE 

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/sfondo-monetario-christine-lagarde-condannata-scandalo-adidas-tapie-137946.htm

LAGARDE VAROUFAKIS LAGARDE VAROUFAKIS LAGARDE TSIPRAS LAGARDE TSIPRAS christine lagarde christine lagarde BARACK OBAMA CHRISTINE LAGARDE BARACK OBAMA CHRISTINE LAGARDE

 

 

Condividi questo articolo

politica

ORA INIZIA LA FASE DUE DI RENZI: TORNARE A PALAZZO CHIGI. DOPO AVER ANTICIPATO IL SUO STRAPPO DAL PD, DAGOSPIA VI SVELA COSA INTENDE FARE NEI PROSSIMI MESI E ANNI - PERCHÉ HA TENUTO LA SUA RETROGUARDIA (GUERINI, LOTTI, MARCUCCI) DENTRO AL PD, LA BOSCHI CHE FARÀ IL CAPOGRUPPO ALLA CAMERA DI ITALIA VIVA, LA STAFFILATA DI BEPPE SALA - L'OBIETTIVO È ARRIVARE AL 2022-23 COME UNICO SFIDANTE DI SALVINI, MATTEO VS MATTEO. SI PARTE CON UN DIBATTITO TELEVISIVO CHE PREPARA DA MESI. ZINGARETTI PER LUI NON ESISTE - CHE FARÀ SILVIO - COME L'HA PRESA L'UE - LA RABBIA DI CONTE E LA CALMA DI MATTARELLA - IL SUCCESSORE AL QUIRINALE - LO ZAMPONE IN ENEL, ENI E LEONARDO-FINCANTIERI