DAMOSE DA FA', VOLEMOSE BENE (SEMO GENTILONI) - DOPO ROBERTO GAROFOLI, TOCCA AD ANTONIO FUNICIELLO - NOMINATO SU SUGGERIMENTO DI GENTILONI, IL CAPO DI GABINETTO DI DRAGHI HA INTRODOTTO ALLO SPAESATO MINISTRO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA, ROBERTO CINGOLANI, LA BIONDISSIMA VALENTINA CANALINI, AVVOCATO DELLO STUDIO GATTI-PAVESI ESPERTA DI RETI, ENERGIA E INFRASTRUTTURE NONCHE' COLLEGA DELLA NIPOTE DI GENTILONI - L'IRRITAZIONE DI DRAGHI...

-

Condividi questo articolo


DAGOREPORT

VALENTINA CANALINI VALENTINA CANALINI

Qual è la più grande delusione di Draghi da quando si è insediato a palazzo Chigi? Come dago-rivelato, il protagonismo del super boiardo sponsorizzato da Enrico Letta, Roberto Garofoli, non è piaciuto a SuperMario. Ancor meno ha digerito i suoi rapporti con Andrea Zoppini, pezzo da novanta del diritto societario, con cui ha anche firmato un articolo sul "Corriere della Sera".

 

Garofoli non rappresenta, però, l'unico bocconcino amaro dell'ex presidente della Bce. Ora ci si è messo il suo capo di gabinetto, Antonio Funiciello, che fu suggerito a Draghi da Paolo Gentiloni che lo aveva al fianco come capo dello staff all'epoca della sua presidenza del Consiglio, tra il 2016 e il 2017. 

ANTONIO FUNICIELLO ANTONIO FUNICIELLO

 

Tanto per farsi mancare nulla, Funiciello ha ricoperto il ruolo di senior vice President di ''Joule'', la scuola di Eni per l’impresa e lo scorso ottobre, infine, era stato nominato dalla fondazione Leonardo presieduta da Luciano Violante direttore responsabile della rivista ''Civiltà delle macchine'' dopo la morte di Peppino Caldarola.

 

Il 45enne casertano è smaliziato, conosce il Palazzo e il potere. E, come ex staffista di Gentiloni, ha ottime comnoscenze. Una di queste è l'avvocato Valentina Canalini, biondissima partner dello studio Gatti Pavesi.

 

MARIO DRAGHI MARIO DRAGHI

Esperta di reti, energia e infrastrutture, la Canalini lavora con Sofia Gentiloni Silveri (nipote di Paolo Gentiloni). Competenze che potrebbero essere molto utili all'interno della famigerata e misteriosa "Transizione ecologica" che l'Italia dovrebbe compiere non si sa quando, non si sa dove.

 

E' quello che deve aver pensato il vispo Funiciello quando ha presentato l'avvenente avvocato al ministro Roberto Cingolani, piovuto a Roma da Genova senza avere molta cognizione delle liturgie della capitale. Questo "famo network", soprattutto se a vantaggio del dante-causa Gentiloni che ha ben sparpagliato le sue pedine, non è piaciuto granché a Mario Draghi, che ha giudicato inopportuna l'intraprendenza di Funiciello.  

 

Sofia Gentiloni Silveri Sofia Gentiloni Silveri

UN "MANDARINO" DAL SAPORE AMARO - DRAGHI S'E' PENTITO NON SOLO DI AVER ACCETTATO, DOPO LE SUPPLICHE DI MATTARELLA, L'INCARICO DI PREMIER MA ANCHE DI AVER SCELTO, SUGGERITO DA LETTANIPOTE, COME SEGRETARIO DI PALAZZO CHIGI, ROBERTO GAROFOLI - UN RUOLO IMPORTANTISSIMO DI ALTER EGO DI DRAGHI, CHE DOVREBBE LIMITARSI A LAVORARE ALLA "CUCINA" DEL POTERE E INVECE SI E' IMPROVVISATO CHEF - IL BOIARDONE RICEVE QUESTUANTI IN CERCA DI RACCOMANDAZIONE, PARLA CON I VERTICI DELLE PARTECIPATE, GIOCA UN RUOLO DA PLAYMAKER...

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/quot-mandarino-quot-sapore-amaro-draghi-39-39-pentito-non-264815.htm

 

VALENTINA CANALINI VALENTINA CANALINI

PASSANO I GIORNI E A DRAGHI SORGE IL DUBBIO CHE LO STANNO PRENDENDO PER IL CULO - CERTO CHE, DOPO TANTI ANNI PASSATI IN BANKITALIA E ALLA BCE, PRENDERE LA SCENA DEL TEATRINO DELLA POLITICA NON SAREBBE STATO UN COMPITO FACILE. PER QUESTO SI È VALSO DEI BUONI CONSIGLI DI GIULIANO AMATO, ED È ARRIVATO FRANCO GABRIELLI. MENO AZZECCATO È STATO INVECE IL SUGGERIMENTO DI ENRICO LETTA DEL SUO CARO AMICO ROBERTO GAROFOLI

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/passano-giorni-draghi-sorge-dubbio-che-stanno-prendendo-264225.htm

 

PAOLO GENTILONI PAOLO GENTILONI

FLASH! - DRAGHI NON HA GRADITO (EUFEMISMO) VEDERE OGGI SUL ''CORRIERE DELLA SERA'' UN ARTICOLO DEL SOTTOSEGRETARIO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, ROBERTO GAROFOLI, FIRMATO INSIEME AD ANDREA ZOPPINI, PEZZO DA NOVANTA DEL DIRITTO SOCIETARIO, CONSULENTE PER MOLTE SOCIETA' PARTECIPATE DEL TESORO. E AMBEDUE NEL CUORE DELLA RETE QUIRINALIZIA NAPOLITANO-MATTARELLA E GIA' AUTORI DI UN ''MANUALE DELLE SOCIETA' DI PARTECIPAZIONE PUBBLICA" (AD APRILE SI APRE IL VALZER DI 500 NOMINE A PARTIRE DALLA CDP...)

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/flash-draghi-non-ha-gradito-eufemismo-vedere-oggi-263871.htm

 

VALENTINA CANALINI VALENTINA CANALINI

A VALENTINA CANALINI IL DIPARTIMENTO RETI, ENERGIA E INFRASTRUTTURE DELLO STUDIO LEGALE GATTI PAVESI BIANCHI

Sebastiano Torrini per https://energiaoltre.it - 11 febbraio 2020

 

L’ingresso di Valentina Canalini e Sofia Gentiloni Silveri rappresenta un ulteriore passo nel percorso di crescita intrapreso dallo studio anche nel settore reti, energia e infrastrutture

 

Nuovo acquisto in casa Gatti Pavesi Bianchi, lo studio legale italiano indipendente specializzato in diritto societario, commerciale e dei mercati finanziari con sede a Roma e Milano. Valentina Canalini è la nuova partner del gruppo e avrà la responsabilità di guidare il dipartimento Reti, Energia e Infrastrutture, coadiuvata dalla senior associate Sofia Gentiloni Silveri.

VALENTINA CANALINI VALENTINA CANALINI

 

IL PERCORSO DI CANALINI

Laureata in giurisprudenza con lode presso l’Università degli Studi di Milano, ha frequentato in qualità di Visiting Scholar la University of California, Berkeley nel 2007 e ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Diritto delle Società e dei Mercati Finanziari presso l’Università di Bologna nel 2014. Da gennaio 2017 a giugno 2018 è stata Consigliere Giuridico del Presidente del Consiglio dei Ministri, con particolare focus in materia di investimenti nei settori strategici.

VALENTINA CANALINI VALENTINA CANALINI

 

L’ESPERIENZA

Valentina Canalini proviene dallo studio Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners ed è specializzata nei settori dell’energia, dei trasporti e delle infrastrutture, sia nell’ambito di operazioni Corporate/M&A che di Project Financing e PPP. Ha assistito clienti sia italiani che esteri nelle varie fasi di sviluppo e finanziamento di impianti energetici (produzione e stoccaggio di energia, sia da fonti rinnovabili che convenzionali) e progetti infrastrutturali (autostrade, ferrovie, ospedali etc.).

 

PERCORSO DI CRESCITA PER LO STUDIO GATTI PAVESI BIANCHI

L’ingresso di Valentina Canalini e Sofia Gentiloni Silveri ‘rappresenta un ulteriore passo nel percorso di crescita intrapreso dallo studio, portando ad un consolidamento delle attuali expertise nei settori dei trasporti, dell’energia e delle telecomunicazioni, permettendo un lavoro sinergico con le pratice già esistenti, tra le quali, in particolare, diritto amministrativo e finanza strutturata’, sottolineano dallo studio che supera così i 100 professionisti.

PAOLO GENTILONI E MARIO DRAGHI PAOLO GENTILONI E MARIO DRAGHI VALENTINA CANALINI VALENTINA CANALINI

 

Condividi questo articolo

politica

“OCCORRONO DISCIPLINA E CONTINUITÀ NEL COLTIVARE L'ODIO” -  PAOLO GUZZANTI RANDELLA GLI ODIATORI CHE GIOISCONO PER I MALANNI DI BERLUSCONI: “GODONO A ESERCITARE LA LORO PERVERSIONE, TRATTANDO LA SUA SOFFERENZA E MALATTIA COME PRETESTI DI UN FURBO SCOLARO CHE CERCA SCUSE PER NON PRESENTARSI ALLA MILIONESIMA UDIENZA. NON SCRIVO CERTO PER BERLUSCONI, MA PER I MIEI COMPATRIOTI PIÙ GIOVANI CHE NON HANNO LA PIÙ PALLIDA IDEA DELLA TERRIBILE STORIA DI UN PAESE CRESCIUTO NELLA CULTURA DEL DISPREZZO…”

 

UN COMPENSO DA LECCARSI I BAFFI - ALDO GRASSO PERCULA D’ALEMA: “C'È UNA FRASE CHE MERITA ATTENZIONE: ‘SONO STATO PAGATO MENO DEL VALORE DELLE MIE PRESTAZIONI’. VISTO DA UNA PARTE, È IL GESTO DELL'ULTIMO COMUNISTA (VALGO DI PIÙ MA LO FACCIO PER IL BENE DELL'UMANITÀ). VISTO DALL'ALTRA, È IL GESTO DI UN NEO-LIBERISTA UN PO' INESPERTO (INCAPACE DI MONETIZZARE IL SUO VALORE DI SCAMBIO). VISTO DA NOI: D'ALEMA È UN NEO-IMPRENDITORE VITIVINICOLO, COME AL BANO E BRUNO VESPA…”

SPIE IN TILT: MANCINI BOMBARDATO DA CARLO BONINI – ‘’PIÙ IRRAGIONEVOLE DEL SOLITO, ANIMATO DA ROBUSTI PROPOSITI DI VENDETTA, LO 007 SI È MESSO PERSONALMENTE ALLA RICERCA DELLA FONTE DI "REPORT" CHE IL 23 DICEMBRE LO FILMÒ NEI SUOI CONVERSARI ALL'AUTOGRILL - IL METODO MANCINI È INFALLIBILE. PERCHÉ ANTICO QUANTO IL LAVORO DELLE SPIE. CREA UN PROBLEMA E CANDIDATI A RISOLVERLO – HA SEMPRE GODUTO DELL'AMICIZIA DI UN PESO MASSIMO COME IL PROCURATORE ANTIMAFIA DI CATANZARO NICOLA GRATTERI CHE, A QUALE TITOLO E PER RAGIONI CHE NON È TUTT'ORA DATO SAPERE, NON HA MAI SMESSO DI SPONSORIZZARNE LA NOMINA (“SOLTANTO NELL'AMBITO DI INTERLOCUZIONI E RAPPORTI ISTITUZIONALI”, HA DETTO IERI IL PROCURATORE AL ‘’FATTO’’)’’