“HO INFILATO IL CAZZO IN OGNI BUCO A DISPOSIZIONE” - L’HA DETTO LOU REED, UN PORCELLONE CURIOSO CHE NON FACEVA MOLTE DISTINZIONI TRA DONNA, UOMO O TRANS - BARBARA COSTA: “LOU SPOSA LA PRIMA VOLTA BETTYE KRONSTAD. LUI, FINITA LA CERIMONIA DI NOZZE, CI PROVA COL PRETE, DAVANTI ALLA NEO MOGLIETTINA… IO QUALCHE DOMANDA ME LA FAREI. COME ME LA FAREI CON UN MARITO CHE, CENA A QUATTRO CON GLI AMICI DAVID E ANGELA BOWIE, SI METTE A “SUSSURRARE COSE ALL’ORECCHIO DI DAVID”, A TUBARE, FINO A “CHIUDERSI A CHIAVE IN CAMERA DA LETTO” CON LUI…” - LA BIOGRAFIA "LOU REED. IL RE DI NEW YORK”

-

Condividi questo articolo


Barbara Costa per Dagospia

 

lou reed e rachel 1 lou reed e rachel 1

“Ho infilato il caz*o in ogni buco a disposizione”. L’ha detto Lou Reed, pene curioso, e voi, donne, etero, e mogli, che fareste se vostro marito lo mettesse in ogni buco a disposizione? E se questo buco fosse pure di un maschio, fosse pure trans? Sareste gelose, in competizione, furenti o dolenti? Lo chiedo perché nella recente biografia "Lou Reed. Il Re di New York" (minimum fax ed.) le sue mogli non se la passano bene. Lou Reed è senza dubbio stato “l’oltraggio più fr*cesco del rock” e va inteso nella dissoluzione che scriveva e cantava e che si viveva sul serio.

 

E Lou sposa la prima volta Bettye Kronstad, donna etero che l’ha sempre vantato, “il mio rapporto con Lou era autentico”, sì, e certo, però, sai, con uno sposo che finita la cerimonia di nozze, ci prova col prete, davanti a te, neo mogliettina… io qualche domanda me la farei. Come me la farei con un marito che, cena a quattro con gli amici David e Angela Bowie, si mette a “sussurrare cose all’orecchio di David”, a tubare, con David, fino a “chiudersi a chiave in camera da letto, con David”: a farci che?

lou reed take no prisoners lou reed take no prisoners

 

Una moglie cosa deve pensare se al marito arrivano “rose rosse spruzzate di vernice dorata accompagnate da un bigliettino” che Lou ti proibisce di leggere, perché è firmato David? Nessun pensiero ti viene se tuo marito balla i lenti con gli uomini, in quanto “è bello, hanno spalle su cui puoi appoggiarti”?

 

Ci sono mogli che, lo so, preferiscono girarsi dall’altra parte, però se sei sposata alla rockstar Lou Reed, più di tanto la finta tonta non la puoi fare. Quando hai un marito che ti giura che tra lui e Andy Warhol non c’è stato niente, tu credici però… le foto di loro due teneramente abbracciati, con le mani di Andy sul pacco di Lou, girano. Davvero tuo marito Lou non ti ha mai fatto cenno del suo passato presente nelle sue canzoni, non ti ha mai detto che quando canta di “going down”, canta di p*mpini tra uomini, e che “il marinaio che mi succhia il batacchio”… è il suo? Lou Reed ha sempre scritto e cantato di ciò che sa.

the best of lou reed the best of lou reed

 

E Lou come fa a sapere che ci sono ricchi, a New York, che pagano “anche 500, ma anche 700 dollari” per assistere a orge omosex? Come fa il maritino Lou a conoscere gli indirizzi dei più sordidi gay club di New York, dove fistano? E perché il maritino Lou compra collari bsdm nei sexy shop, e li indossa quando non esce con te?

 

Certe mogli hanno bisogno di sbatterci il muso. Dopo Bettye, Lou Reed si fidanza pubblicamente con Rachel, nato Richard. Rachel è una parrucchiera, è trav, è omosex e si veste da donna. Lou e Rachel stanno insieme tre anni, si sposano con una cerimonia legalmente non riconosciuta, ma con scambio di promesse, anelli e torta a strati in un ricevimento con tanti invitati.

lou reed e rachel 2 lou reed e rachel 2

 

Tra loro finisce quando Rachel inizia la sua transizione, prende ormoni e pensa di liberarsi del pene. Lou non accetta questa sua decisione, la rottura è talmente feroce che Lou subito impalma la vulva etero di Sylvia Morales, e impone a tutti di non nominargli mai più Rachel. Però non è che a Rachel e al di lei pene non ci pensa più. È nei dischi che dopo Rachel fa. Musa penica in absentia.

 

Quando il medico, per abuso di droghe e alcool, e per l’epatite contratta da ago infetto, dice a Lou che ha “un fegato grosso come un divano”, Reed va in anticipata crisi di mezza età. Smette con le droghe ma non con l’alcool, e la nuova moglie Sylvia lo convince a trasferirsi in campagna. Lontano da tentazioni e peni, come ti sfoghi? A seghe, ti compri la motosega, tagli legna, e ti fai montare l’antenna satellitare.

 

lester bangs patti smith lou reed 1975 lester bangs patti smith lou reed 1975

Davanti alla tv Lou Reed si rincogli*nisce, e ingrassa. Diventa nevrastenico, e litiga forte con Bowie. Finisce a schiaffi. Finisce pure con Sylvia, assillante perché vuole un figlio da un Lou che fin dal principio l’aveva avvertita: niente pargoli. Legato a Sylvia, Lou rilascia crude e mai smentite dichiarazioni: “Non ci si può spacciare per gay, essere gay significa succhiare caz*i, farsi inc*lare” e “i gay esistono, e basta, io sono uno di loro” e “mio caro, io sono un succhiacaz*i, e tu, cosa sei?”. Le avrà lette Laurie Anderson, ultima signora Reed?

lou reed lou reed lou reed 5 lou reed 5 lou reed mick jagger david bowie lou reed mick jagger david bowie lou reed 1 lou reed 1 lou reed e rachel lou reed e rachel lou reed 11 lou reed 11 lou reed barbara hodes lou reed barbara hodes lou reed 10 lou reed 10 andy warhol lou reed mano sul pacco andy warhol lou reed mano sul pacco lou reed live (1) lou reed live (1) lou reed live in boston 1976 lou reed live in boston 1976 david bowie lou reed david bowie lou reed lou reed 13 lou reed 13 lou reed 3 lou reed 3 lou reed andy warhol lou reed andy warhol lou reed the velvet underground lou reed the velvet underground lou reed 2 lou reed 2 lou reed live lou reed live lou reed 4 lou reed 4 lou reed 6 lou reed 6 lou reed 7 lou reed 7 david bowie lou reed 1 david bowie lou reed 1 lou reed 9 lou reed 9 lou reed 8 lou reed 8 lou reed 1974 lou reed 1974 lou reed intervista lou reed intervista lou reed new york lou reed new york lou reed 1974 (1) lou reed 1974 (1) lou reed rachel nozze lou reed rachel nozze lou reed e nico lou reed e nico lou reed rock and roll animal lou reed rock and roll animal lou reed e rachel 3 lou reed e rachel 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

GIORGIA VOTA NO E URSULA GODE – VON DER LEYEN È DESCRITTA DAI FEDELISSIMI COME “MOLTO SOLLEVATA” PER IL VOTO DI GIOVEDÌ, SOPRATTUTTO PERCHÉ ORA NON È IN DEBITO IN NESSUN MODO CON LA DUCETTA – LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE ERA DETERMINATA A METTERSI NELLE CONDIZIONI DI NON CHIEDERE L'APPOGGIO DI FDI E AVEVA DATO DISPOSIZIONI DI CALCOLARE IN ANTICIPO IL NUMERO DEI FRANCHI TIRATORI – I DUE CONTATTI TELEFONICI CON MELONI PRIMA DEL VOTO E IL TIMORE CHE, SOTTO LA SPINTA DI TAJANI, LA SORA GIORGIA AVREBBE GIOCATO LA CARTA DEL VOTO FAVOREVOLE DI FDI PER INCASTRARLA POLITICAMENTE…

DAGOREPORT - ANZICHÉ OCCUPARSI DI UN MONDO SOTTOSOPRA, I NOSTRI SERVIZI SEGRETI CONTINUANO LE LORO LOTTE DI POTERE - C’È MARETTA AL SERVIZIO ESTERO DELL’AISE, IL VICE DIRETTORE NICOLA BOERI VA IN PENSIONE. CARAVELLI PUNTA ALLA NOMINA DEL SUO CAPO DI GABINETTO, LEONARDO BIANCHI, CHE È CONTRASTATA DA CHI HA IN MENTE UN ESTERNO – ACQUE AGITATE ANCHE PER IL CAPO DELL’AISI, BRUNO VALENSISE: IL SUO FEDELE VICE DIRETTORE CARLO DE DONNO VA IN PENSIONE, MENTRE L’ALTRO VICE, GIUSEPPE DEL DEO, USCITO SCONFITTO DALLA CORSA PER LA DIREZIONE, SCALPITA – MENTRE I RAPPORTI CON PALAZZO CHIGI DELLA DIRETTORA DEL DIS, ELISABETTA BELLONI, SI SONO RAFFREDDATI…

FLASH! - ALLA DIARCHIA DEI BERLUSCONI NON INTERESSA ASSOLUTAMENTE AVERE UN RUOLO POLITICO (MARINA HA IMPOSTO IL VETO A PIER SILVIO). MOLTO MEGLIO AVERE UN PESO POLITICO - DI QUI L'IDEA DI COMPRARE UN QUOTIDIANO GIA' IN EDICOLA ( "IL GIORNO" DI RIFFESER?), VISTO CHE "IL GIORNALE" DI SALLUSTI E ANGELUCCI SERVE ED APPARECCHIA SOLO PER GIORGIA MELONI - IMPOSSIBILITATI PER RAGIONI DI ANTI-TRUST, L'OPERAZIONE DI MARINA E PIER SILVIO VERREBBE PORTATA A TERMINE DA UN IMPRENDITORE AMICO, FIANCHEGGIATORE DI FORZA ITALIA... 

DAGOREPORT - SE "AMERICA FIRST" DI TRUMP CONQUISTERA' LA CASA BIANCA PER L'EUROPA NULLA SARA' COME PRIMA - NEI SUOI 4 ANNI DA PRESIDENTE TRUMP NON HA MANCATO DI EVIDENZIARE L’IRRILEVANZA DELL'UNIONE EUROPEA, ENTRANDO IN CONFLITTO PER LO SCARSO IMPEGNO ECONOMICO A FINANZIARE LA NATO - AL 'NYT' IL TRUCE VANCE HA GIA' MESSO IN CHIARO CHE IL FUTURO DELL'UCRAINA "NON E' NEL NOSTRO INTERESSE" - SE LO ZIO SAM CHIUDE I RUBINETTI, DOVE VA UN'EUROPA DISSANGUATA DALLA GUERRA RUSSO-UCRAINA? AL VECCHIO CONTINENTE NON RESTERA' ALTRO CHE RICOMINCIARE A FARE AFFARI CON IL PRINCIPALE COMPETITOR DEGLI STATI UNITI PER LA SUPREMAZIA GLOBALE, L'ONNIPRESENTE CINA DI XI JINPING - DAVANTI A UNO SCENARIO DEL TUTTO NUOVO, CON L'UE COSTRETTA A RECUPERARE I RAPPORTI CON PECHINO E MOSCA (ORBAN E' GIA' AL LAVORO), COME REAGIRA' L'EX "SCERIFFO DEL MONDO"? 

E ORA LA MELONA, RIMASTA CON UN PUGNO DI POLVERE IN MANO, CHE FA? ALL’EVITA PERON DE’ NOANTRI NON RESTA CHE ATTACCARSI ALLA GIACCHETTA DI CICCIO TAJANI PER LA PARTITA DEI COMMISSARI (PROBABILMENTE PERÒ, NON OTTERRÀ DI MEGLIO CHE LA DELEGA ALLA COESIONE) – LA DUCETTA ERA TORMENTATA DAI DUBBI SUL VOTO ALLA VON DER LEYEN, MA POI HA CEDUTO ALLA FIAMMA MAGICA DI FAZZOLARI E ARIANNA, IDEOLOGICAMENTE CONTRARIA. L’HANNO MANDATA A SBATTERE PER LA PAURA DI PERDERE IL 6% RAPPRESENTATO DALLO ZOCCOLO DURO E PURO DI VECCHI ARNESI FASCI CHE ANCORA POPOLA FDI – LA POVERA URSULA CI HA PROVATO IN TUTTI I MODI: NEL SUO DISCORSO HA PARLATO APERTAMENTE DEL PATTO SUI MIGRANTI, MA DI FRONTE ALLA FOLLE RICHIESTA ITALIANA DI OTTENERE UNA VICEPRESIDENZA, HA DOVUTO FARE PIPPA – PS: CHI SONO I DUE FRATELLI D’ITALIA CHE HANNO VOTATO SÌ A VON DER LEYEN?