"NON DICO NULLA SENNÒ SABINO CASSESE MI SGRIDA” - DURANTE LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL DECRETO SUL SUPER GREEN PASS, ALLA DOMANDA SULLA POSSIBILE PROROGA DELLO STATO DI EMERGENZA IN SCADENZA IL 31 DICEMBRE, DRAGHI HA RISPOSTO CON UNA FRECCIATINA A CASSESE - L'EX GIUDICE COSTITUZIONALE E' STATO CRITICO CON MARIOPIO SOSTENENDO CHE E' “INSPIEGABILE UNA PROROGA DELLO STATO D’EMERGENZA, NON CI SONO PIÙ LE CONDIZIONI. E IN CASO DI NECESSITÀ BASTANO POCHE ORE PER REINTRODURLO"

TIM, COME FINIRÀ? NEL CASO IN CUI SI INGARBUGLIASSE LA LOTTA DI POTERE CHE VEDE IL SOCIO DI MAGGIORANZA VIVENDI CONTRO I SOCI FAVOREVOLI ALLA GESTIONE DI GUBITOSI, IL PALLINO PASSA A MARIO DRAGHI. GOLDEN POWER E SPIN OFF. DA UNA PARTE TIM SERVIZI, DALL’ALTRA TIM RETE CON LE INFRASTRUTTURE STRATEGICHE (SPARKLE, TELSY) - L’ASSO NELLA MANICA DI DRAGHI È POSTE ITALIANE. IN CASO DI SPIN OFF, SI APRE LA PARTITA DEL GOVERNO SU COME VIENE RICONOSCIUTA AI SOCI DI TIM LA PERDITA DI VALORE DEGLI ASSET STRATEGICI

"LA PRIMA VOLTA CHE IL MIO EX-MARITO MI HA DATO UNO SCHIAFFO, NON HO REAGITO" - IL RACCONTO AUTOBIOGRAFICO DI MICHELA MARZANO: "QUANDO LUI MI HA SPIEGATO CHE IL MODO IN CUI AVEVO SORRISO ALL’IMPIEGATO DELLA BANCA ERA STATO INOPPORTUNO, SFACCIATO E ALLUSIVO, GLI HO DATO RAGIONE: DOVEVO FARE ATTENZIONE A COME MI COMPORTAVO CON GLI ALTRI UOMINI, ERA UNA QUESTIONE DI RISPETTO NEI SUOI CONFRONTI. COME HO POTUTO NON CAPIRE CHE ERA SOLO L’INIZIO DI UNA STORIA IMPASTATA DI VIOLENZA? ALL’EPOCA, NON STAVO BENE. AVEVO INTERROTTO LA PSICOTERAPIA CHE STAVO SEGUENDO IN ITALIA E…"

LE MANI DELLA CINA SULL'ITALIA - A FINE 2019 ERANO DIRETTAMENTE PRESENTI NEL NOSTRO PAESE 405 GRUPPI CINESI, DI CUI 270 DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE E 135 CON SEDE PRINCIPALE A HONG KONG, ATTRAVERSO ALMENO UN'IMPRESA PARTECIPATA - LE IMPRESE ITALIANE COSÌ PARTECIPATE SONO 760, CON 43.700 DIPENDENTI E UN GIRO D'AFFARI DI 25,2 MILIARDI DI EURO - LE QUOTE CINESI IN CDP RETI, PIRELLI, ANSALDO ENERGIA, GRUPPO FERRETTI, ENI, TIM, ENEL E PRYSMIAN, INTESA SANPAOLO, SAIPEM, MONCLER, SALVATORE FERRAGAMO, PRIMA INDUSTRIE…

IL PREMIO PER AVER ABBATTUTO DUE RECORD IN POCHE ORE VA A MAGDALENA ANDERSSON, LEADER SOCIALDEMOCRATICA SVEDESE CHE NON SOLO È DIVENTATA LA PRIMA PREMIER DONNA, MA È RIMASTA SULLA POLTRONA PER APPENA OTTO ORE AL TERMINE DI UNA GIORNATA SURREALE: I DEPUTATI, A SORPRESA, HANNO APPROVATO IL BILANCIO PRESENTATO DALL'OPPOSIZIONE CON L'APPOGGIO INEDITO DELL’ESTREMA DESTRA. UN FATTO CHE HA CAUSATO L'USCITA DEI VERDI DALLA COALIZIONE APPENA FORMATA: “NON VOGLIO DIRIGERE UN GOVERNO LA CUI LEGITTIMITÀ È MESSA IN DISCUSSIONE…”

"SE UNA PERSONE ARRIVA A VOLERE IL SUICIDIO ASSISTITO È PERCHÉ VUOLE VIVERE ANCHE LA SUA MORTE" - IL TEOLOGO VITO MANCUSO: "IL PRINCIPIO DELL'AUTODETERMINAZIONE NON È IN CONTRASTO CON LA DOTTRINA CATTOLICA MA LA CHIESA PURTROPPO SU UNA SERIE DI QUESTIONI DI MORALE INDIVIDUALE E PRIMA ANCORA DI DIRITTI UMANI NON HA SEMPRE BRILLATO. PROPRIO LA CHIESA, CHE DOVREBBE ESSERE ILLUMINANTE NELLA CURA DELLA VITA COSCIENTE E LIBERA, SPESSO GIOCA UNA PARTITA DI RETROGUARDIA. LA VITA È SACRA, MA SOLO SE È LIBERA"

MA CHE MANGA DICI?! – VELTRONI E' "INQUIETO" PER I FUMETTI GIAPPONESI “INTRISI DI VIOLENZA"– MA E' UN'ANALISI DA BOOMER: I FUMETTI “MADE IN JAPAN” SONO POPOLARISSIMI IN ITALIA DA DECENNI (NON E' UN FENOMENO RECENTE) - IL DISEGNO È UN MEZZO PER RACCONTARE STORIE, ANCHE COMPLESSE, AD UN PUBBLICO PIÙ AMPIO – SENZA CONTARE CHE INTORNO AI MANGA FIORISCONO INDUSTRIE COMPLEMENTARI (VIDEOGIOCHI, SERIE TV, CARTONI, MERCHANDISING) CHE IN GIAPPONE SONO CONSIDERATE DI PARI IMPORTANZA A SETTORI CONSIDERATI PIÙ “SERI” (ALMENO QUI DA NOI)…

TIM! TIM! - IL DESTINO DELL'AD GUBITOSI POTREBBE DIPENDERE MOLTO DALL'ESITO DELLA RIUNIONE DEL COLLEGIO SINDACALE, FISSATA NEL POMERIGGIO DI OGGI. SUL TAVOLO IL CONTRATTO DAZN SULLE TRASMISSIONI DELLE PARTITE DI SERIE A E LE RICADUTE SUI RICAVI IN FUNZIONE DEL MILIARDO DI INVESTIMENTI. SE L'ORGANO DI CONTROLLO DOVESSE RITENERE CHE I FLUSSI DI CASSA FOSSERO INSUFFICIENTI, POTREBBE INDICARE LA NECESSITÀ DI UN TERZO PROFIT WARNING DA LUGLIO. E A QUEL PUNTO SAREBBE INEVITABILE CHE ATTORNO ALLA RICHIESTA DI SFIDUCIA CHIESTA DA VIVENDI, DOMANI POSSA SCHIERARSI LA MAGGIORANZA DEL CDA

"VOGLIO PROVARE CHE I PM DI FIRENZE HANNO VIOLATO PALESEMENTE LA COSTITUZIONE" - DAVANTI ALLA GIUNTA PER LE IMMUNITA' DEL SENATO, RENZI FA UNO SHOW SULL'INCHIESTA OPEN: "HO PORTATO QUATTRO PROVE SCHIACCIANTI" - E SONO: L'ACQUISIZIONE DI CORRISPONDENZA DEL GIUGNO 2018 CON IL DOTTOR MANES (DA CUI È EMERSA LA VICENDA DEL JET PRIVATO PAGATO OLTRE 130 MILA EURO DALLA FONDAZIONE OPEN PER PORTARE RENZI A WASHINGTON); I WHATSAPP CON CARRAI; ALCUNE MAIL DELL'AGOSTO 2019; L'ACQUISIZIONE DELL'ESTRATTO CONTO - NEL CASO IN CUI FOSSE PROVATO CHE I PM NON HANNO RISPETTATO LA COSTITUZIONE, IL SENATO POTREBBE APPELLARSI ALLA CONSULTA, APRENDO UN CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE…

"CONTE DOVEVA CHIAMARE PROPRIO ADESSO?" SILERI IN MAXI RITARDO A "NON È L'ARENA" PER COLPA DI "GIUSEPPI" E GILETTI SI INCAZZA: “SE UNO DEVE ARRIVARE ALLE 21 E DOPO UN’ORA È ANCORA IN AUTO VUOL DIRE CHE ALL'INTERNO DEL M5S CI SONO DELLE SPACCATURE" – IL SOTTOSEGRETARIO: "NESSUNA TENSIONE. DIVERGENZE LIMITATE. LE DOMANDE ERANO RIVOLTE ALL’APPLICAZIONE DEL SUPER GREEN PASS”, AGGIUNGE. “CI AVETE MESSO UN PO’ TROPPO TEMPO, PENSO CHE CI SIA ALTRO”, CHIOSA GILETTI - VIDEO

CITY E PSG FANNO UN ALTRO SPORT - MENTRE LA JUVE PRENDE SCHIAFFI DAL CHELSEA E INTER, MILAN E ATALANTA ARRANCANO TRA ALTI E BASSI, IL DERBY DEGLI SCEICCHI MOSTRA COME SI GIOCA IN CHAMPIONS: IL COLLETTIVO DI GUARDIOLA CONTRO I SOLISTI MESSI-MBAPPÉ-NEYMAR, UNO SPETTACOLO (MA SEMBRA UN VIDEOGAME) - DEL PIERO, COMMENTATORE PER SKY SPORT: "PARTITA BELLISSIMA, IL CITY È LA STESSA SQUADRA DA SEMPRE, IL PARIS DEVE DIVENTARLO" (E SE LE ITALIANE LE PESCANO AGLI OTTAVI, SIAMO FRITTI) - VIDEO

FALCO IN BILANCIO - LA NOMINA COME MINISTRO DELLE FINANZE TEDESCO DEL LIBERALE CHRISTIAN LINDNER, GRANDE FAUTORE DEL RIGORE, NON È UNA BUONA NOTIZIA PER L’ITALIA. ANCHE ALL’INTERNO DELLA BCE SI SONO RISVEGLIATI AUSTRIACI E TEDESCHI, CHE CHIEDONO UN FRENO AL PIANO DI ACQUISTO DEI TITOLI PUBBLICI - BERLINO VUOLE DAVVERO UN RITORNO DELL’AUSTERITY? IL NEO-CANCELLIERE SCHOLZ E I VERDI POTREBBERO NON ESSERE D’ACCORDO. E UN PO’ DI FLESSIBILITÀ FAREBBE BENE ANCHE AI TEDESCHI…

SLITTA AL 14 DICEMBRE L'UDIENZA DEL PROCESSO BECCIU E IN VATICANO NON SI PARLA D'ALTRO: IL PAPA AVEVA CHIESTO DI FARE PRESTO E INVECE I TEMPI SI DILATANO (E IL PROCESSO POTREBBE PURE SALTARE) - L'AVEVA DETTO ANCHE PIGNATONE, PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DELLA SANTA SEDE: NON SI COMINCIA FINCHE' I PM NON AVRANNO DEPOSITATO TUTTI GLI ATTI, VISTO CHE LA DIFESA DEGLI IMPUTATI LAMENTA PROVE CARENTI E TROPPI OMISSIS - IL MISTERO SULLA DEPOSIZIONE DEL PAPA EVOCATA NELL'INTERROGATORIO A ENRICO CRASSO MA DI CUI NON C'E' TRACCIA…

CIAK, MI GIRANO! - IERI È USCITO “E’ STATA LA MANO DI DIO” DI PAOLO SORRENTINO IN 250 SALE, CON UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA MOSTRUOSA, MA NETFLIX HA COPERTO GLI INCASSI. SU “CINETEL”, CHE DÀ PRIMO “ENCANTO” DELLA DISNEY CON 102 MILA EURO IN 432 SALE, PER “E’ STATA LA MANO DI DIO” FIGURANO SOLO 9 SALE CON UN INCASSO DI 4.188 EURO DIETRO “ANNETTE” DI LÉOS CARAX AL 16° POSTO. NON È COSÌ. NON È POSSIBILE. L’INCASSO DEL FILM SAREBBE INVECE ALTISSIMO, ADDIRITTURA TRA I 300 E I 400 MILA EURO AL PRIMO GIORNO… - VIDEO