media e tv

CANE ROBOT A NEW YORK

“LAVORARE CON LA DE FILIPPI UN SOGNO” – CONTINUA L’OPERA DI LECCHINAGGIO DI TOMMASO ZORZI CHE PER INGRAZIARSI “LA SANGUINARIA” MANDA STOCCATE ALLA D’URSO, EVITANDO IL SUO SALOTTO: “HO CONCENTRATO LE MIE ENERGIE IN CONTESTI DOVE AVESSI UN RUOLO” - IN ATTESA CHE MARIA LO PRENDA COME REGGIBORSETTA, SI CONCENTRA SUL PROGETTO “PUNTO Z”: “RIPROPORREMO IL GIOCO DEI FAGIOLI ISPIRATO A "PRONTO RAFFAELLA?" NEL MIO CASO SARANNO PISELLI. SA COM’È, L’HO DOVUTO RENDERE MIO…”

PIPPITEL! LA FICTION DI CANALE 5 “SVEGLIATI AMORE MIO” CON SABRINA FERILLI CHIUDE IN CALO CON IL 15.2%, MA CONQUISTA LA PRIMA SERATA CONTRO IL FILM “MODALITÀ AEREO” SU RAI 1 AL 13.4% - IL CASO DENISE PIPITONE FA VOLARE LA SCIARELLI AL 13.8% - FLOP PER SIMONA VENTURA E IL SUO “GAME OF GAMES” SU RAI 2 AL 3.7% - SU RETE 4 L’ESORDIO DI “ZONA BIANCA” CON GIUSEPPE BRINDISI AL 3.8% - IN SECONDA SERATA IL “MAURIZIO COSTANZO SHOW” CON IL 14.1% BATTE BRU-NEO (8.4%) – AMADEUS (17.7%) - “STRISCIA” (16.1%) - GRUBER (7.1%) E PALOMBA (4.3%)

IL DIVANO DEI GIUSTI – IERI, VISTO CHE NON NE POTEVO PIÙ DELLA GRUBER E DI MASSIMO GIANNINI ANCORA CON UN NUOVO CIUFFO (ALLORA RIDATECE SCANZI!) SONO CAPITATO NEL PROGRAMMA DELLA PALOMBELLI DOVE UNA ELISABETTA SGARBI VERSIONE REGISTA-EDITORE-FARMACISTA-VIROLOGA LANCIAVA IL SUO “FILM” SUI VACCINI, IN REALTÀ GIRATO NEL 2019. MAGARI, È PIÙ DIVERTENTE RISPETTO A QUEL CHE VEDREMO STASERA, VISTO CHE C’È DAVVERO POCHINO. LA COSA PIÙ INTERESSANTE È UNA RARA COMMEDIA CHE VEDE CO-PROTAGONISTA IL BEL GIULIO BERRUTI, “10 REGOLE PER FARE INNAMORARE”. ALMENO LA BOSCHI SE LO VEDE… – VIDEO

“SANPA”, QUANDO LA STORIA E' UN PUNTO DI VISTA - SECONDO I FIGLI DI MUCCIOLI, CHE HANNO FATTO CAUSA A NETFLIX PER DIFFAMAZIONE AGGRAVATA, LA DOCU-FICTION SU SAN PATRIGNANO DÀ UNA RICOSTRUZIONE DISTORTA DELLA STORIA DELLA COMUNITÀ. VINCENZO MUCCIOLI VIENE INDICATO COME “MISOGINO E OMOSESSUALE” E LA SUA MORTE VIENE ATTRIBUITA ALL'AIDS – GLI AUTORI SI SONO SEMPRE DIFESI FACENDO NOTARE CHE IL MATERIALE SU CUI HANNO LAVORATO FOSSE DOCUMENTATO, MA ALLA FINE DECIDERANNO I GIUDICI…

COSA C’È DI PIÙ SEXY DELLE PERDITA DELLA MEMORIA? SHARON STONE! - GRAN CHIASSO PER L’AUTOBIOGRAFIA ‘’IL BELLO DI VIVERE DUE VOLTE’’ DOVE RIVELA DI ESSERE STATA BULLIZZATA DAL TRUCIDUME HOLLYWOODIANO, ALL'EPOCA DELL'INCROCIO VAGINALE DI “BASIC INSTINCT” - LO SCENEGGIATORE JOE ESZTERHAS: ''PER CONVINCERMI A RISCRIVERE UNA SCENA DI SESSO, LEI SI MISE A CAVALCIONI SULLA MIA SCHIENA E COMINCIÒ A MUOVERSI AVANTI E INDIETRO. MI ACCORSI CHE NON PORTAVA MUTANDINE" - ''SHARON HA UNA CAPACITÀ DI PERSUASIONE APPRESA A 19 ANNI, QUANDO FACEVA LA MODELLA, SUI DIVANI DEI PROVINI E NEGLI ANGOLI BUI DELLE DISCO DI MILANO E BUENOS AIRES" - L'AGENTE: "METTI SHARON NELLA STANZA DA SOLA CON IL REGISTA E LEI AVRÀ LA PARTE"

GRASSO RISATE - ALLORA C'È QUALCUNO A CUI NON È PIACIUTO "LOL"! ALDO GRASSO STRONCA LA TRASMISSIONE DI FEDEZ E MARA MAIONCHI SU "AMAZON": "PIÙ CHE COMICITÀ SEMBRA STUPIDERA CHE GENERA RIDAROLA. NON HO RISO MAI, NEMMENO UNA VOLTA, PERCHÉ NON CONOSCEVO ALCUNI DEI PARTECIPANTI" (OK, BOOMER) - FRANK MATANO: "LA PROSSIMA EDIZIONE VINCE CHI FA RIDERE ALDO GRASSO" - SELVAGGIA LUCARELLI: "IL PROGRAMMA FUNZIONA. DAGLI YOUTUBER AI TEATRANTI, CI SONO PIÙ CORRENTI CHE NEL PD. E OGNUNO UTILIZZA IL SUO REGISTRO"

"AMANDA GORMAN? IL SUO LIBRO E' FRA LO SFOGO ADOLESCENZIALE E IL POEMETTO-ENGAGÉ" - "IL GIORNALE" SPERNACCHIA LA SEDICENTE POETESSA RESA DIVA DA "GIOVENTÙ, DONNITÀ, NEREZZA": "IL PROBLEMA DEL LIBRO NON È LA BREVITÀ, MA L'ESSENZA. E PER IL RESTO, COME BIBLIOGRAFIA CRITICA, CITIAMO LO SCRITTORE SPAGNOLO JAVIER MARÍAS ("IL CASO AMANDA GORMAN È COSÌ RIDICOLO CHE NON SO NEANCHE PERCHÉ ME NE OCCUPO"), IL FILOSOFO MARXISTA SLAVOJ ZIZEK ("AMANDA GORMAN? TERRIBILE"), E IL GRANDE SUCCESSO SU TWITTER DEI  SUOI VERSI ALLEGATI AGLI AUGURI DI PASQUA…"

PIPPITEL! – SU RAI1 LA RIVISITAZIONE DI “LEONARDO” IN SALSA SOAP CALA ANCORA PERDENDO SETTE PUNTI DI SHARE IN TRE PUNTATE, MA CONQUISTA COMUNQUE LA PRIMA SERATA CON IL 21.7%– SU CANALE 5 L’INCONTRO DI CHAMPIONS LEAGUE REAL MADRID LIVERPOOL FERMO AL 12.4% - “LE IENE” AL 10.4% FANNO MEGLIO DEL RITORNO DI BRIGNANO SU RAI 2 AL 6.7% - “FUORI DAL CORO” SU RETE 4 (5.3%) E “CARTABIANCA” SU RAI 3 AL 5.3% BATTONO FLORIS SU LA7 (4.6%) - AMADEUS (19.7%) “STRISCINA” (16%) - GRUBER (7.8%) E PALOMBA (5.6%)

IL DIVANO DEI GIUSTI – GRAZIE A “GODZILLA VS KONG” POSSIAMO SPERARE CHE IL CINEMA TORNI ALLA SUA NORMALITÀ. MA NON È CHE LA NORMALITÀ DEL CINEMA ITALIANO PRE-COVID FOSSE PROPRIO IL MASSIMO - LA “NORMALITÀ” DI UNA GIORNATA TV COME QUELLA DI OGGI PASSA INVECE DALL’INCROCIO DI FOLLIE COME IL RARO NON-HARD “L’ESECUTRICE”, E SI CHIUDE CON LA TRASHISSIMA COMMEDIA SEXY “LA FIGLIASTRA” DI EDUARDO MULARGIA. LA CENSURA FECE DIECI TAGLI PER 100 METRI TOTALI DI PELLICOLA. AHI…

IL LATO OSCURO DI MADAME CLAUDE – DIMENTICATE L’ESALTAZIONE DELL’EROTISMO E I RACCONTI DIVERTITI SUGLI APPETITI SESSUALI DELLE CELEBRITÀ CHE AVREBBERO FATTO RICORSO ALLE SUE “ESCORT” (DALLO SCIÀ DI PERSIA A GIANNI AGNELLI, DA GHEDDAFI A JFK CHE LE ORDINÒ UNA SOSIA DI JACKIE IN VERSIONE DISINIBITA): SU NETFLIX IL FILM SULLA MAITRESSE FRANCESE DELLA REGISTA SYLVIE VERHEYDE RACCONTA DI RAGAZZE RIEMPITE DI BOTTE DAI CLIENTI, DI PROSTITUTE DA PUNIRE SPEDITE DA UOMINI CON VOGLIE ESTREME E… - VIDEO

A MEDIASET LA SITUAZIONE STA DEGENERANDO - DOPO LA DECISIONE DI PIERSILVIO DI CHIUDERE LA DOMENICA SERA DI BARBARA D’URSO (PRODOTTO DA VIDEONEWS DI MAURO CRIPPA), E LE BORDATE PESANTISSIME DI LUCIO PRESTA, CRIPPA SI È RIVOLTO AL SUO MENTORE, L’UNICO CHE HA L’AUTOREVOLEZZA DI POTER CONTRADDIRE IL FIGLIO DEL BANANA, FEDELE CONFALONIERI. MA STAVOLTA SI È BECCATO UN SECCO: “NON MI INTERESSO PIÙ DI MEDIASET” - A COLOGNO SONO POCHI COLORO CHE SCOMMETTONO SUL FUTURO DI CRIPPA E I SUOI PRODI DESTRORSI FILO-SALVINI E MELONI. TANT’È CHE LA D’URSO STA CERCANDO DI INTAVOLARE UNA TRATTATIVA CON LA RAI...