LA FIGLIA DI MICHELE MISSERI, VALENTINA, SCAGIONA LA MADRE COSIMA E LA SORELLA SABRINA, E ACCUSA IL PADRE DELL’OMICIDIO DI SARAH SCAZZI: “SONO CERTA SIA STATO LUI A UCCIDERE MIA CUGINA. QUEL POMERIGGIO SECONDO ME LEI È SCESA IN GARAGE PER NON SUONARE. LUI CI HA PROVATO, LEI LO HA RESPINTO CON UN CALCIO E PAPÀ HA PERSO LA TESTA” - “DAI MEDIA LUI È SEMPRE STATO PRESENTATO COME UN PEZZO DI PANE, MA NON È COSÌ. IN GERMANIA AVEVA PICCHIATO UN UOMO CHE AVEVA PROVATO A DERUBARLO. E POI C’È UNA COSA INTIMA. ERO UNA RAGAZZINA E DOVEVO FARE LA DOCCIA. MI SPOGLIAI DAVANTI A LUI. MI GUARDÒ E…”

MEDIASET REVOLUTION D’URSO E PANICUCCI FUORI A GENNAIO DA POMERIGGIO A MATTINO 5? – PIERSILVIO TIRA DRITTO DOPO LA RIORGANIZZAZIONE DEI TG E I TAGLI DEI COSTI: COME DAGO-ANTICIPATO DURANTE LE FESTE IL MATTINO SARÀ AFFIDATO SOLO A FRANCESCO VECCHI E LA CONDUZIONE IN SOLITARIA POTREBBE CONTINUARE ANCHE A GENNAIO. PER LA PANICUCCI LA PROMESSA DI UN PRIME TIME. VA PEGGIO ALLA D’URSO: DOPO CHE SI È VISTA CHIUDERE “LIVE-NON È LA D'URSO” E “DOMENICA LIVE”, POTREBBE VEDERSI SFILARE IL PROGRAMMA DEL POMERIGGIO DA…

LENTICCHIE E NO-VACCINO – A LIGNANO SABBIADORO È STATA CANCELLATA UNA FESTA DI CAPODANNO PER NO VAX, CON TANTO DI VOLANTINI E VIDEO PROMOZIONALI – LA SERATA PREVEDEVA CENA, SPETTACOLO POST-CENA E UNA SCHIERA DI “SPECIAL GUEST” NO-VAX – LA STRUTTURA CHE DOVEVA OSPITARE LA FESTA SI È TIRATA INDIETRO, MA GLI ORGANIZZATORI NON DEMORDONO: “SCATENERÀ UNA CONTROFFENSIVA MEDIATICA CHE RENDERÀ IL MESSAGGIO VIRALE, RAGGIUNGENDO UN PUBBLICO PIÙ VASTO DI QUELLO PREVISTO…”

IL DIVANO DEI GIUSTI - SU “CINE 34” PASSA UNO STRACULTONE COME SE NE FACEVANO UN TEMPO, “TROPPO BELLI” DIRETTO DA UGO FABRIZIO GIORDANI E IDEATO E SCENEGGIATO DA MAURIZIO COSTANZO, CON COSTANTINO VITAGLIANO E DANIELE INTERRANTE - "RETE 4" LANCIA ALLE 4 “MALABIMBA”, HORROR TRASH CON INSERTI HARD DI ANDREA BIANCHI. LA MALA BIMBA DEL TITOLO È UN’INVASATA CHE SI MASTURBA DI FRONTE ALLA FAMIGLIA E FA UNA MEGAPOMPA ALLO ZIO INFERMO, CHE CI RIMANE SECCO (LA CELEBERRIMA POMPA FATALE) - VIDEO

“VOLEVO TENERE LA SUA VOCE PER RICORDO PERCHÉ QUELLO SAREBBE STATO L'ULTIMO GIORNO IN CUI L'AVREI VISTA” – MIRKO GENCO, ACCUSATO DI AVER ASSASSINATO E VIOLENTATO JUANA CECILIA HAZANA LOAYZA A REGGIO EMILIA, HA REGISTRATO UN VIDEO CON IL SUO CELLULARE GLI ULTIMI MINUTI DELL’EX COMPAGNA – L’UOMO ERA FINITO AI DOMICILIARI PER STALKING NEI CONFRONTI DELLA DONNA, MA LA PENA ERA STATA SOSPESA QUANDO AVEVA DECISO DI PATTEGGIARE PROMETTENDO DI SEGUIRE UN PERCORSO DI RIABILITAZIONE…

“I PARTITI CHIEDANO A MATTARELLA UN ULTIMO SACRIFICIO. IL PAESE HA BISOGNO DI CONTINUITÀ” - BRUNO TABACCI INVOCA IL BIS DEL CAPO DELLO STATO: “ANCHE SE DRAGHI SI PRESENTASSE CON UN AMPIO SOSTEGNO, IL RISCHIO CHE VENGA IMPALLINATO C’È” - “IL PRESIDENZIALISMO DI FATTO NON ESISTE, SERVIREBBE UNA RIFORMA COSTITUZIONALE. LA LOTTA AL COVID CHE NON È FINITA, L'ESIGENZA DI RISPETTARE LE SCADENZE DEL PNRR, E LA NECESSITÀ DI PROSEGUIRE IN UNA FASE DI RILANCIO ECONOMICO SUGGERISCONO CHE DRAGHI RIMANGA A PALAZZO CHIGI…”

POSTA! - CARO DAGO, ORA I MEDIA SI SCALDANO SCOPRENDO L'ACQUETTA TIEPIDA: CONTE È UN BLUFF, UN SOPRAVVALUTATO, MA IL SISTEMA MEDIATICO CHE LO HA RIFILATO COME BUONO È PIÙ FALSO DI LUI - DITE A MELONI, SALVINI E BERLUSCONI, CHE DA QUASI DUE ANNI HANNO RISCOPERTO L'AUTODETERMINAZIONE SANITARIA SUI VACCINI, CHE LA PRIMA LIBERTÀ CHE DOVREBBERO TUTELARE È QUELLA DI TOGLIERSI LA VITA QUANDO DIVENTA UN CALVARIO. QUINDI NON ROMPANO TROPPO I COGLIONI SUL SUICIDIO ASSISTITO E APPROVINO LA LEGGE…

PORCA TROIKA! - PENSAVATE CHE IL PATTO DI STABILITÀ FOSSE SOLO UN LONTANO RICORDO? MAGARI: IERI LA COMMISSIONE EUROPEA HA APPROVATO LA MANOVRA ITALIANA, MA CON UN APPUNTO SULLA CRESCITA DELLA SPESA CORRENTE - IL BADANTE DI GENTILONI, VALDIS DOMBROVSKIS, HA CHIESTO PRUDENZA, FACENDO CAPIRE CHE LA POLITICA DELLA BCE SUI TASSI BASSI POTREBBE FINIRE PRESTO - UN RICHIAMO CHE PERÒ PUÒ FARE GIOCO A MARIO DRAGHI, PER BLOCCARE L’ASSALTO ALLA DILIGENZA DEI PARTITI E RISANARE I CONTI…

"NON DICO NULLA SENNÒ SABINO CASSESE MI SGRIDA” - DURANTE LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL DECRETO SUL SUPER GREEN PASS, ALLA DOMANDA SULLA POSSIBILE PROROGA DELLO STATO DI EMERGENZA IN SCADENZA IL 31 DICEMBRE, DRAGHI HA RISPOSTO CON UNA FRECCIATINA A CASSESE - L'EX GIUDICE COSTITUZIONALE E' STATO CRITICO CON MARIOPIO SOSTENENDO CHE E' “INSPIEGABILE UNA PROROGA DELLO STATO D’EMERGENZA, NON CI SONO PIÙ LE CONDIZIONI. E IN CASO DI NECESSITÀ BASTANO POCHE ORE PER REINTRODURLO"