MASSAGGI A SANREMO

CHE FA LORENZETTO DI NOTTE? LE PULCI AI GIORNALI! - CASALINO: “CON 'IL PORTAVOCE' STO VENDENDO PIÙ DI BARACK OBAMA”. COME SEMPRE TA-ROCCO LE SPARA GROSSE. NELLA SUA PRIMA SETTIMANA IN LIBRERIA, IL SUO LIBRO HA VENDUTO 3.665 COPIE. NELLA STESSA SETTIMANA, “UNA TERRA PROMESSA” NE HA VENDUTE QUASI IL TRIPLO, 9.604. DA QUANDO È USCITO, A METÀ NOVEMBRE, IL SAGGIO DI OBAMA HA GIÀ TOTALIZZATO 120.152 COPIE, PER VENDERNE DI PIÙ A TA-ROCCO SERVIRÀ UN GRANDE PUNTELLO, PIÙ CHE UN "GRANDE FRATELLO"

SANREMONE BY MATTIOLI: “SULLA TERZA SERATA GRAVA, INESPRESSA MA PALPABILE, LA NUVOLETTA FANTOZZIANA DELLA SCONFITTA. IL FATTO CHE DEBBANO CANTARE TUTTI E VENTISEI PRESUNTI BIG OBBLIGA A SERRARE IL RITMO E IMPEDISCE DI DIVAGARE, BENCHÉ POI ALLA FINE IL PUNTATONE RISULTI DELLA CONSUETA LUNGHEZZA NIBELUNGICA. CERTO, CON UN PAIO DI INCONVENIENTI. IL PRIMO È CHE QUASI TUTTE LE CANZONI DEL PASSATO REMOTO O PROSSIMO SONO MIGLIORI DI QUELLE DEL FESTIVAL PRESENTE; IL SECONDO CHE MOLTI CANTANTI DI QUESTO VENTIVENTUNO HANNO, DICIAMO COSÌ, UN RAPPORTO CONFLITTUALE CON IL SISTEMA TEMPERATO.  ALTRIMENTI DETTO: STONANO COME MALEDETTI…”

FLASH! IBRACADABRA! ZLATAN IBRAHIMOVIC DOVEVA ENTRARE IN SCENA ALLE 21.30 MA FINO ALLE 23 DI LUI NON C'ERA TRACCIA. COSA E' SUCCESSO? E' RIMASTO BLOCCATO DA UN INCIDENTE IN AUTOSTRADA. UNA VOLTA ARRIVATO SUL PALCO IBRA IN MODALITA' MANUEL FANTONI RACCONTA: "SIAMO RIMASTI FERMI 3 ORE. HO FERMATO UN MOTOCICLISTA E GLI HO CHIESTO SE MI POTEVA PORTARE A SANREMO. MENO MALE CHE ERA MILANISTA. DOPO 60 KM MI HA CONFESSATO CHE..." - E I PROTOCOLLI ANTICOVID? TUTTI TAMPONATI E IBRA, INVECE, ARRIVA CON UNO SCONOSCIUTO E SALE SUL PALCO?

SANREMO SCEMI! - CHI È LA CANTANTE CHE SI È RILASSATA NELLE MANI DI UN NERBORUTO MASSAGGIATORE, POSTANDO IL VIDEO DELLA SCHIENA NUDA? - COSA LEGA VITTORIA CERETTI E TONY EFFE DELLA DARK POLO GANG? – ORIETTA DÀ UNA LEZIONE AI GIOVANI: “HO CANTATO CON UN MICROFONO NORMALE SENZA L’AIUTO DELL’INTONAZIONE COME INVECE USANO QUASI TUTTI QUA” - IL CARDINAL RAVASI E MADAME – IL SENSI DI FILIPPO PER ANNALISA – L’IRONIA DI GHEMON – FEDEZ E MICHIELIN: BOOM SU YOUTUBE – MANESKIN CONTRO AMADEUS E FIORELLO, MA C’È IL “TRUCCO”… - VIDEO

COSA NASCONDE IL SILENZIO FIN QUI SCESO ATTORNO AL CENTENARIO DI GIANNI AGNELLI? - UN MESTO FRANCOBOLLO CELEBRERÀ UNO DEI GRANDI EVASORI FISCALI E PLAYBOY DEL '900 ITALIANO CHE MISE ALLA PORTA VALLETTA, SUBÌ LA SUDDITANZA DI CUCCIA E IL POTERE POLITICO DI ROMITI (L'ESTROMISSIONE DALLA FIAT DEL FRATELLO UMBERTO) E CHE FU NOMINATO SENATORE A VITA NEL 1991 DA COSSIGA, PER PRESERVARLO DALLA TANGENTOPOLI CHE VERRÀ - MENTRE LA FAMIGLIA CONTINUA A LOTTARE PER L’EREDITA, MANDATE AL MACERO DAGLI EREDI ALMENO SEI BIOGRAFIE, TRA LE ULTIME UNA AD OPERA DELLO STORICO GIORDANO BRUNO GUERRI

ELODIE, DAL QUARTACCIO CON FURORE - ”VENGO DA UNA BORGATA DI ROMA, NON AVEVO L'ACQUA CALDA, NON ARRIVAVO A FINE MESE E NON RIUSCIVO A PAGARE LE BOLLETTE” – IL MONOLOGO DELLA CANTANTE SUL PALCO DELL’ARISTON: “NON HO PRESO IL DIPLOMA, NÈ LA PATENTE, NON HO STUDIATO CANTO. HO SBAGLIATO, LO SO. IN CERTI CONTESTI È DIFFICILE CONCENTRARSI SU QUELLO CHE VUOI FARE DA GRANDE. A 20 ANNI NON CANTAVO NEMMENO PIÙ SOTTO LA DOCCIA, AVEVO DECISO DI NON FARE PIÙ NIENTE, POI…” – VIDEO

CINQUE STELLE, DUE MOVIMENTI – SARÀ UN CASO, MA NELL’INTERVENTO FIUME CON CUI BEPPE GRILLO LANCIA LA RIVOLUZIONE “MITE” DEL NUOVO MOVIMENTO 5 STELLE NON C’È NESSUN RIFERIMENTO A ROUSSEAU – L’ELEVATO PARLA DI CONTE, DI DRAGHI E PERSINO DELLA RAGGI, MA NON DI CASALEGGIO. CHE INTANTO LANCIA IL SUO “MANIFESTO CONTROVENTO” CON TANTO DI PANTHEON A CUI ISPIRARSI. TUTTO INUTILE: I PARLAMENTARI NON HANNO PIÙ VOGLIA DI REGALARGLI 300 EURO AL MESE: “ORA È LIBERI TUTTI, CI DISISCRIVIAMO…”

DI MALE IN CASALEGGIO – DAVIDE VA ALLA GUERRA: DA UN LATO INSISTE CON IL COMITATO DIRETTIVO, DALL’ALTRO VUOLE I SOLDI NON VERSATI DAI PARLAMENTARI, ALTRIMENTI MINACCIA DI TAGLIARE I SERVIZI. COMPRESA LA TUTELA LEGALE –  I GRILLINI IL 2 MARZO HANNO REGISTRATO IL NUOVO DOMINIO WWW.MOVIMENTO2050.IT. SOSTITUIRÀ IL BLOG DELLE STELLE? IL MOOD DI “GIUSEPPI”: MA CHI ME L’HA FATTO FARE? L'EX VOLPINO DI PALAZZO CHIGI HA PAURA DEGLI STRASCICHI LEGALI DELLE ESPULSIONI, E DI ESSERE CONFINATO IN UN CONO D’OMBRA...

DRAGHI NEL PAGLIAIO – MASSIMO CACCIARI: “NESSUN REGISTA, PER QUANTO IN TEORIA MERAVIGLIOSO, SARÀ MAI IN GRADO DI DI METTERE IN SCENA IL DRAMMA COME SI DEVE SE DISPONE DI GUITTI DI STRADA E DI COSTUMISTI DA TRE SOLDI” – “SAREBBE MANNA SUI NOSTRI DESERTI SE DRAGHI VARASSE UN RECOVERY PLAN CHE CONTENGA OBIETTIVI DI SVILUPPO E NON SOLO DI ASSISTENZA. E SAREBBE POI UN QUASI-MIRACOLO SE IL SUO GOVERNO RIUSCISSE A SUPERARE LE CONTRADDIZIONI E I RITARDI CHE HANNO SEGNATO L' INIZIO DELLA CAMPAGNA-VACCINI…”