politica

CORONAVIRUS, MASSIMO GALLI OSPITE DI PETER GOMEZ: FREQUENTI CASI DI POSITIVI PER PIU' DI 15 GIORNI

DRAGHI SALVATORE DELLA PATRIA! - PER AFFRONTARE L'EMERGENZA ECONOMICA, PRIMA CHE LA GENTE SCENDA CON I FORCONI PER LE STRADE, E' NECESSARIO UN GOVERNO DI RICOSTRUZIONE, CON TUTTI DENTRO, PER VARARE UNA MANOVRA CHOC - MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE CONCORDANO SU DRAGHI, PER DARE IL BENSERVITO A CONTE E GUALTIERI - FINITO IL MANDATO, DRAGHI NON ENTREREBBE IN CONFLITTO CON I PARTITI: SARA' ISSATO IN SPALLA AL QUIRINALE (MA ATTENDERE LA FINE O UN NETTO CALO DELLA PANDEMIA NON SARA' TROPPO TARDI? L'EMERGENZA SANITARIA SI STA INTRECCIANDO VELOCEMENTE CON QUELLA ECONOMICA)

“OCCORRONO INVESTIMENTI ILLIMITATI. SERVONO 100 MILIARDI? METTIAMOLI” - IL PIANO ANTI-CRISI DI SALVINI: “DOBBIAMO MUOVERCI PRIMA CHE SI ARRIVI ALLO SCONTRO SOCIALE. IL DEBITO ESPLODEREBBE? L'EUROPA S'È MOSSA TARDI E MALE. DOBBIAMO DIFENDERCI CON LE UNGHIE. GLI EUROBOND? BASTA CHE LA BCE SOTTOSCRIVA TITOLI ITALIANI. IL MES? RISCHIA DI INFILARCI IN UN TUNNEL DA CUI NON USCIREMMO PIÙ. QUANDO LEGGO CHE IL MINISTRO DEL SUD SOSTIENE CHE SI DEVE AIUTARE IL LAVORO NERO MI SI GELA IL SANGUE..."

L’ITALIA DEL CORONAVIRUS, OLTRE A UN PREMIER INADEGUATO E DEBOLE, PUÒ PERMETTERSI UN MINISTRO DELL’ECONOMIA PAUROSO, CON IL CERVELLO SOTTOMESSO AI BUROCRATI DI BRUXELLES? GUALTIERI E CONTE DEVONO TRATTARE CON PUGNO DI FERRO SUGLI EUROBOND, RICORDANDO ALL'OLANDA CHE SERVE SOLO COME PARADISO FISCALE, E CHE SE ESCE DALL'UE NESSUNO SE NE ACCORGE, SE ESCE L'ITALIA FINISCE L'EUROPA - MERKEL E MACRON HANNO PRESO DECISIONI DRASTICHE SULL'ECONOMIA, SE NON LO FARÀ L'ITALIA, RISCHIA LA GENTE PER LE STRADE...

CONTE INTRODUCE IL FEDERALISMO DA CORONAVIRUS: LE REGIONI POTRANNO DISPORRE MISURE PIÙ STRINGENTI RISPETTO ALLO STATO (MANTENENDO UN COORDINAMENTO COL GOVERNO) - LA SANZIONE PENALE DIVENTA AMMINISTRATIVA CON PAGAMENTO DA 400 A 3.000 EURO; CONTE RIFERIRÀ OGNI 15 GIORNI IN PARLAMENTO SULLE MISURE PRESE - L'ENNESIMA BOZZA DI DECRETO? ''NON È VERO CHE QUESTE MISURE SARANNO PROROGATE FINO AL 31 LUGLIO, QUELLA DATA RIGUARDA I SEI MESI STABILITI NELLA DICHIARAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA (31 GENNAIO), SPERIAMO DI ALLENTARE LA MORSA PRIMA''

TRAVAGLIO: “PIÙ PASSANO I GIORNI, PIÙ VIEN DA DOMANDARSI COME ABBIA POTUTO LA REGIONE PIÙ PROSPERA D'EUROPA METTERSI NELLE MANI DI UN ATTILIO FONTANA. BRAVO TRAVET MA TOTALMENTE INADEGUATO A COMPITI CHE NON SIANO QUELLO DEGLI UMARELL IN VISITA AI CANTIERI. PS: CASOMAI QUALCUNO VOLESSE LA VERITÀ SULLA SCANDALOSA "DIRETTA FACEBOOK DI CONTE" SABATO, QUELLA NON ERA UNA DIRETTA FACEBOOK. IL DISCORSO DEL PREMIER È STATO DIFFUSO DAL SEGNALE AUDIO-VIDEO DELLA SALA-REGÌA DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO…”

UN PREMIER IN BAMBOLA, UN GOVERNO ALLO SBANDO: DOPO PIU' DI UN'ORA DI ESTENUANTE ATTESA (LA DICHIARAZIONE ERA PREVISTA PER LE 22.30), CON IL PAESE CHE VA NEL PANICO ATTACCATO AL TG1, GIUSEPPE CONTE PARTORISCE IL TOPOLINO: "ABBIAMO DECISO DI CHIUDERE NELL'INTERO TERRITORIO NAZIONALE OGNI ATTIVITA' PRODUTTIVA CHE NON SIA ESSENZIALE" - E POI: VI PARE NORMALE CHE LA TV DI STATO DEBBA CONNETTERSI A FACEBOOK, UN’AZIENDA PRIVATA AMERICANA, PER UNA TALE DICHIARAZIONE DEL PREMIER? - SENZA GIORNALISTI TRA I PIEDI E COL PARLAMENTO CHIUSO, SIAMO ANCORA IN DEMOCRAZIA? - MAURIZIO LANDINI, CGIL, AVVERTE: ''ATTENTI CHE LA PAURA NON SI TRASFORMI IN RABBIA"