politica

GIVE ME FIVE (EYES) - GLI STATI UNITI APRONO A UN ALLARGAMENTO DELL’ALLEANZA OPERATIVA PER LA CONDIVISIONE DELLE ATTIVITÀ DI INTELLIGENCE, NATA 80 ANNI FA TRA USA, REGNO UNITO, CANADA, AUSTRALIA E NUOVA ZELANDA - I PAESI PRESI IN CONSIDERAZIONE IN QUESTA FASE SONO GIAPPONE, COREA, INDIA E GERMANIA: L'ITALIA DEVE ATTREZZARSI NELL’EVENTUALITÀ DI POTER DIVENTARE IL DECIMO PARTNER - LA DIFESA DEI VALORI DELLA DEMOCRAZIA E DELLE LIBERTÀ CIVILI RICHIEDE OGGI UNA CINTURA DI SICUREZZA PIÙ ESTESA...

CINA, A NOI! - STATI UNITI, GRAN BRETAGNA E AUSTRALIA SIGLANO UN ACCORDO (RIBATTEZZATO "AUKUS") PER CONTENERE LE AMBIZIONI DI PECHINO - L'EUROPA (CHE HA TROPPI GALLI NEL POLLAIO) E' FUORI DAI GIOCHI AL PUNTO CHE LA FRANCIA SI E' VISTA ANNULLARE UNA COMMESSA DA 31 MILIARDI DI EURO DALL'AUSTRALIA PER LA PRODUZIONE DI SOMMERGIBILI A PROPULSIONE NUCLEARE (I SOMMERGIBILI LI FORNIRA' AUKUS) - CON LONDRA SEMPRE PIU' PRIMO ALLEATO DI WASHINGTON L'EUROPA CHE FARA'? CREERA' IL SUO ESERCITO? - LA SFIDA NEL PACIFICO, LE MIRE CINESI SU TAIWAN, IL DILEMMA SUL RUOLO DI NATO, RUSSIA, GIAPPONE E INDIA…

“DAVIGO CONTRO GRECO È LA GIUSTA FINE DI MANI PULITE CON 28 ANNI DI RITARDO” - FRANK CIMINI SUI DUE MAGISTRATI CHE SI SCANNANO: "NEL 1993 I GIUDICI AVEVANO IL CONSENSO DI MILIONI DI ITALIANI CHE SI ERANO FATTI ABBINDOLARE. ANCHE BERLUSCONI CI CREDEVA, POI L’HA PAGATA IN PRIMA PERSONA. GRECO NELLA SUA INTERVISTA HA DETTO UN SACCO DI SCIOCCHEZZE, È LA FINE DI UNA BRUTTISSIMA PAGINA DELLA GIUSTIZIA, MA IN REALTÀ CON UNA POLITICA INCAPACE DI PRENDERE DECISIONI NON NE VENIAMO FUORI…"

GREEN PASS E FIGURA DEL FESS - IL 4 LUGLIO SALVINI GIURAVA CHE IN ITALIA NON CI SAREBBE MAI STATO IL CERTIFICATO - IL 22 LUGLIO: "GREEN PASS? NON SCHERZIAMO" - IL 29 LUGLIO: "UN LASCIAPASSARE PER ACCEDERE AGLI ISTITUTI SCOLASTICI? NON SCHERZIAMO" - E SE NEL PD C'È CHI SOGNA UNA SCISSIONE CHE LASCI COME ALLEATA SOLO LA LEGA GIORGETTIANA, SONO SEMPRE PIÙ FORTI I MALUMORI DEI VERTICI VERSO LA LINEA DEL "CAPITONE": A COSA E' SERVITA L'OPPOSIZIONE A "VINCOLI E OBBLIGHI", SE POI ALLA FINE IL PARTITO LI HA APPROVATI TUTTI. PERALTRO PURE COL GRADIMENTO DELLA BASE?

COME HANNO PERSO LA FACCIA SALVINI & LANDINI – I TAMPONI GRATUITI USATI PER COPRIRE LA RITIRATA PARALLELA DEL "CAPITONE" DELLA LEGA E DEL LEADER CGIL DAL "NO" ALL'ESTENSIONE DEL GREEN PASS - È SOVRUMANO LO SFORZO DEL SEGRETARIO DEL CARROCCIO PER TENERE INSIEME UN PARTITO DIVISO TRA L'ALA NORDISTA (I GOVERNATORI) E GOVERNISTA (I MINISTRI E IL "LEADER-OMBRA" GIORGETTI) E LA MINORANZA NO-VAX GUIDATA ALLA CAMERA DA BORGHI E AUTRICE DEI BLITZ CHE HANNO PORTATO LA LEGA A VOTARE GLI EMENDAMENTI DI FRATELLI D'ITALIA

PRODI-BERLUSCONI A ROTTA DI COLLE – COME DAGO-RIVELATO "MORTADELLA" DA' LO STOP ANCHE ALLA RICONFERMA DI MATTARELLA (PUR AVENDO MILITATO INSIEME NELLA CORRENTE DI DE MITA) E PUBBLICA LA SUA AUTOBIOGRAFIA (IN CUI ARRIVA A PARLARE BENE ANCHE DI BERLUSCONI) A POCHI MESI DAL VOTO PER IL NUOVO CAPO DELLO STATO PER DIRE: CI SONO ANCH'IO! – LE AMBIZIONI DEL CAV PER IL QUIRINALE: SULLA CARTA GLI MANCANO TRENTA-QUARANTA VOTI. IN FONDO, PER L'UNICO LEADER DEL PPE IN ITALIA, NON SONO NEMMENO TROPPI...

"NON CI PUO' FAR CONDIZIONARE DAGLI UMORI DEI SOCIAL" - ANCHE L'AMICO (O EX?) GIOVANNI TOTI BACCHETTA SALVINI SU VACCINI E GREEN PASS: "DEVE FIDARSI DEI SUOI GOVERNATORI, QUELLI CHE NEGLI OSPEDALI CI VANNO E QUINDI SANNO CHE I NON VACCINATI SONO LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA. UNA FORMAZIONE POLITICA CHE VUOLE CANDIDARSI A GUIDARE IL PAESE, PUÒ ESSERE INTERLOCUTRICE DI UNA MINORANZA DI GRUPPI ANTISISTEMA, ESPRESSIONE DI UNA CULTURA ANTIMODERNISTA E COMPLOTTISTA?"

CARROCCIO BICEFALO - SE UN DA UN LATO GIORGETTI E I GOVERNATORI APPOGGIANO DRAGHI E IL GOVERNO, BORGHI FA IL BARRICADERO: "NON VEDEVO L’ORA CHE IL PARLAMENTO METTESSE L’OBBLIGO DI GREEN PASS PERCHÉ CIÒ MI AVREBBE CONSENTITO DI RICORRERE ALLA CORTE COSTITUZIONALE" - "MI INFORMANO DI ALCUNE PICCOLE MODIFICHE APPORTATE ALLA COSTITUZIONE DALLA CABINA DI REGIA: L’ITALIA È UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL GREEN PASS" - SALVINI COSA VUOLE FARE DA GRANDE? CON CHI SI SCHIERA?

L'EPOPEA DEL BANANA FINISCE QUI - SILVIO BERLUSCONI SI OPPONE ALLA DECISIONE DEI GIUDICI DI MILANO DEL CASO RUBY TER DI SOTTOPORLO A UNA "ILLIMITATA PERIZIA PSICHIATRICA": "È LESIVA DELLA MIA STORIA E DELLA MIA ONORABILITÀ, OLTRE CHE UN "EVIDENTE PREGIUDIZIO NEI MIEI CONFRONTI" - "SI PROCEDA, DUNQUE, IN MIA ASSENZA ALLA CELEBRAZIONE DI UN PROCESSO INGIUSTO" - TRADUZIONE: IL CAV VERRA' CONDANNATO E QUINDI PUO' DIRE ADDIO AI VAGHI SOGNI DI QUIRINALE E DI RINNOVATA CENTRALITA' POLITICA -  (PECCATO, AVEVA UN FUTURO DAVANTI...)

UNA PROCURA SOTTO INCHIESTA! - DOPO IL PROCURATORE CAPO DI MILANO FRANCESCO GRECO ANCHE LAURA PEDIO VIENE INDAGATA A BRESCIA PER OMISSIONE DI ATTI D'UFFICIO PER IL CASO DEI VERBALI DI PIERO AMARA E LE RIVELAZIONI SULLA "LOGGIA UNGHERIA" - IL PM PAOLO STORARI HA PUNTATO IL DITO CONTRO IL CAPO E LA COLLEGA ACCUSANDOLI DI "INERZIA" INVESTIGATIVA E LAMENTANDO INDAGINI RIMANDATE, RICHIESTE INATTUATE, COMPRESA QUELLA DI ARRESTARE AMARA E L'EX MANAGER DI ENI VINCENZO ARMANNA PER CALUNNIA…