business

PAURA E DELIRIO A TWITTER – DOPO AVER LICENZIATO METÀ DEI 7.500 DIPENDENTI, MUSK HA FATTO SAPERE AI LAVORATORI RIMASTI CHE IL SOCIAL NETWORK AL MOMENTO NON HA LA LIQUIDITÀ NECESSARIA PER SOPRAVVIVERE, HA UN FLUSSO DI CASSA IN NEGATIVO DI DIVERSI MILIARDI DI DOLLARI ED È SULL’ORLO DELLA BANCAROTTA – IL “NEW YORK TIMES”: “MUSK È SOTTO PRESSIONE PER AVER PAGATO 44 MILIARDI DI DOLLARI PER UNA SOCIETA’ CHE HA PERSO SOLDI PER 8 DEGLI ULTIMI 10 ANNI. E PER L’ACQUISIZIONE ORA DEVE PAGARE 1 MILIARDO DI DOLLARI DI INTERESSI ALL’ANNO…”  

OCCHIO ALLA LEHMAN BROTHERS DELLE CRIPTOVALUTE - "FTX", LA QUARTA PIÙ GRANDE PIATTAFORMA AL MONDO PER IL TRADING DELLE MONETE DIGITALI, E' SULL'ORLO DEL COLLASSO: SI RISCHIA UNO CHOC SISTEMICO CHE POTREBBE ALLARGARSI A TUTTO IL MONDO DELLA FINANZA DIGITALE, E NON SOLO - IL SOSPETTO È CHE DIETRO AL SUCCESSO DELLA PIATTAFORMA CI SIA LA PIÙ CLASSICA DELLE TRUFFE: IL FONDATORE, BANKMAN FRIED, AVREBBE USATO I MILIARDI DEI SUOI CLIENTI PER TAPPARE I BUCHI DELLE PERDITE SUI SUOI STESSI INVESTIMENTI...

TIM BUM BAM! – IL TITOLO DELL’EX TELECOM VOLA IN BORSA (+6%) DOPO LA PRESENTAZIONE DEI CONTI TRIMESTRALI, CHE VANNO MENO PEGGIO DEL PREVISTO: IL PERIODO SI CHIUDE CON UNA PERDITA DI 2,7 MILIARDI DI EURO, PER IL COSIDDETTO “EFFETTO FISCO” – MA LABRIOLA È OTTIMISTA SUI TARGET E VALUTA LA CESSIONE DI UNA QUOTA DI ENTERPRISE PER RIDURRE IL PESANTISSIMO DEBITO DA 25,5 MILIARDI – INTANTO IL GOVERNO INSISTE CON IL PIANO MINERVA, CHE DOVREBBE PORTARE ALLA NAZIONALIZZAZIONE DELLA RETE (PREVIA OPA)

“LE PENSIONI FUTURE RISCHIANO DI ESSERE INESISTENTI” – GIORGIA MELONI HA INCONTRATO I SINDACATI E HA POSTO LORO DAVANTI A UNO SCENARIO HORROR: “SIAMO NEL MEZZO DI UNA CRISI INTERNAZIONALE SOCIALE, USCIAMO DA UNA PANDEMIA, C'È UNA CRISI ENERGETICA IN CORSO, UN AUMENTO DEI COSTI DELLE MATERIE PRIME, UNA INFLAZIONE VICINA AL 10%, SALARI PERLOPIÙ INADEGUATI…” – GIORGETTI HA FIRMATO IL DECRETO PER L’ADEGUAMENTO DELLE PENSIONI ALL’INFLAZIONE: GLI ASSEGNI AUMENTERANNO DEL…

GIUSEPPE BONO HA INIZIATO A MORIRE QUANDO GLI HANNO TOLTO LA GUIDA DI FINCANTIERI – “L’ULTIMO BOIARDO DI STATO” HA VISSUTO TUTTA LA VITA IN FUNZIONE DEL LAVORO, E QUANDO IL GOVERNO DRAGHI AD APRILE DECISE DI DARGLI IL BENSERVITO, LUI CI RIMASE MALISSIMO. E SI SFOGÒ CON “L’ESPRESSO”: “LA MIA CARRIERA ERA IL PROBLEMA. NON LA POSSO CEDERE AD ALTRI, PURTROPPO. ANZI NE VADO FIERO. QUANDO SONO ARRIVATO L'AZIENDA ERA UN DISASTRO, OGGI HA UN OTTIMO BILANCIO E 36 MILIARDI DI ORDINI. LASCIO QUESTA DOTE E I MIEI MIGLIORI AUGURI”

“NON HO AVUTO ALCUN RUOLO NELLA TRATTATIVA CHE HA PORTATO ALL'ACCORDO TRA TIM E DAZN SUI DIRITTI TV” - ANDREA PEZZI SCRIVE A DAGOSPIA: "PENSO SIA CHIARO A TUTTI ORMAI CHE DIETRO QUESTA SURREALE MESSA IN SCENA CI SIANO INTERESSI CHE VANNO BEN OLTRE UNO SMODATO INTERESSE PER I CONTRATTI SIGLATI DALLE MIE AZIENDE” - ALDO GRASSO AZZANNA: “DA SEGUACE DELL'ONTOPSICOLOGIA A CONSIGLIERE, MEDIATORE, INCANTATORE DI SERPENTI FINANZIARI. UN GRANDE BALZO NON C'È CHE DIRE. OGNI SUA INIZIATIVA È AMMANTATA DI NEOUMANESIMO, QUALUNQUE COSA VOGLIA DIRE…”

MPS VESTE PRADA – ANCHE PATRIZIO BERTELLI HA SOTTOSCRITTO (A TITOLO PERSONALE) L’AUMENTO DI CAPITALE DEL MONTE DEI PASCHI DI SIENA: “LAVORO DA ANNI CON LA BANCA E LA CONSIDERO UN PARTNER IMPORTANTE”. TE CREDO: L’IMPRENDITORE ARETINO HA MOLTI STABILIMENTI NEL VALDARNO, IN TOSCANA, E PER FORZA DI COSE BUONI RAPPORTI CON ROCCA SALIMBENI. IL SUO NOME ERA SPUNTATO ANCHE NEL 2012, QUANDO LA FONDAZIONE AVEVA MESSO IN VENDITA LE SUE QUOTE. ORA LA DOMANDA È: L’INVESTIMENTO FRUTTERÀ O SONO SOLDI BUTTATI?

COME FARE A PEZZI TIM – IN QUESTI ANNI GLI AZIONISTI DI TIM HANNO INTASCATO 60 MILIARDI DI DIVIDENDI! - IL SERVIZIO-BOMBA DI “REPORT” SU TIM E L’ASCESA DI ANDREA PEZZI: L’EX VEEJAY DI MTV, DIVENTATO CONSIGLIERE STRATEGICO DI VIVENDI, VANTA UN RAPPORTO MOLTO STRETTO CON DE PUYFONTAINE, E HA GIOCATO UN RUOLO PRIMARIO NELL’AFFAIRE DAZN – LA SVOLTA DOPO L’INCONTRO CON IL GURU DELL’ONTOPSICOLOGIA MENEGHETTI, IL RAPPORTO CON LA BERGAMINI E LE MIRE DI BOLLORÉ IN ITALIA…

ALTAVILLA VOLA VIA DA "ITA" – IL PRESIDENTE DELLA COMPAGNIA AEREA NATA DALLE CENERI DI ALITALIA HA ANNUNCIATO LE SUE DIMISSIONI, ALLA VIGILIA DELL’ASSEMBLEA CHE DEVE CONFERMARE LA RIMOZIONE DELLE SUE DELEGHE – LA LETTERA È ACCOMPAGNATA DALLA RICHIESTA DI MANLEVA: ALTAVILLA CHIEDE AL MEF LA RINUNZIA A QUALSIASI AZIONE DI RESPONSABILITÀ E LA RICHIESTA DI UN RISARCIMENTO. CON LE DIMISSIONI DELLA CONSIGLIERA INDIPENDENTE OUSELEY (DOPO I SEI DEL TESORO) IL CONSIGLIO È PRATICAMENTE AZZERATO…

SE NON PUOI BATTERLI, COPIALI! – L’UE ANNUNCIA CHE ENTRO LA PRIMA METÀ DEL 2023 SARÀ PRESENTATA UNA PROPOSTA PER CREARE L’EURO DIGITALE. A DIRLO È STATO IL VICEPRESIDENTE DELLA COMMISSIONE, DOMBROVSKIS, MENTRE LA PRESIDENTE DELLA BCE, LAGARDE, MENA DURO SULLE CRITPOVALUTE: “BITCOIN ED ETHEREUM SONO TROPPO VOLATILI PER ESSERE UTILIZZATI, È IMPORTANTE ARRIVARE A UNA REGOLAMENTAZIONE. L'EURO DIGITALE È UN'INIZIATIVA POLITICA CHE HA IL POTENZIALE PER INFLUENZARE LA SOCIETÀ NEL SUO INSIEME…”

ITALIA, UN PAESE BASATO SULL’EVASIONE FISCALE - AUMENTA LA PROPENSIONE A NON PAGARE LE TASSE DI LAVORATORI AUTONOMI E IMPRESE, DECISI A RESTARE NELLA SOGLIA DI REDDITO PER USUFRUIRE DELLA FLAT TAX - IN PRATICA SI SOTTOFATTURA PER CONTINUARE A BENEFICIARE DELL'ALIQUOTA RIDOTTA DEL 15% - A SCENDERE IN MANIERA SIGNIFICATIVA, PER EFFETTO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA, È INVECE LA PROPENSIONE ALL'EVASIONE DELL'IVA, CHE CALA DAL 23,4 AL 19,3%, CHE IN VALORE ASSOLUTO VALE OLTRE 8 MILIARDI RISPETTO ALLA MEDIA DEL 2017-2019…

ABBIAMO SCHERZATO! – TWITTER RICHIAMA DECINE DI DIPENDENTI LICENZIATI DA MUSK: ALCUNI SAREBBERO STATI LICENZIATI PER ERRORE, MENTRE ALTRI SONO STATI MANDATI VIA SU ORDINE NEL NUOVO PROPRIETARIO PRIMA CHE LA SOCIETÀ SI RENDESSE CONTO CHE IL LORO LAVORO È INDISPENSABILE (BELLA FIGURA, ELON) - INTANTO, MUSK ANNUNCIA UNA STRETTA SUGLI ACCOUNT FALSI. OGNI CAMBIO DI NOME PROVOCHERÀ LA PERDITA DELLA SPUNTA BLU, CHE PERÒ CHIUNQUE POTRÀ OTTENERE PAGANDO OTTO EURO AL MESE (ELON HA POCHE IDEE MA CONFUSE)

STOCCAGGIO? STOCAZZO! – NONOSTANTE I PROCLAMI SULLE RISERVE PIENE E LE SPEDIZIONI DI GNL ABBONDANTI, SENZA IL GAS RUSSO RISCHIAMO DI NON SFANGARE IL 2023! NON LO DICE QUALCHE PERICOLOSO ALLARMISTA MA L’AGENZIA INTERNAZIONALE DELL’ENERGIA (AIE), CHE ESORTA I GOVERNO A NON ABBASSARE LA GUARDIA – PER STARE SICURI, C’È SOLTANTO UN MODO: TAGLIARE LA DOMANDA “IN MODO STRUTTURALE” AUMENTANDO L’EFFICIENZA E IL RICORSO ALLE RINNOVABILI: “C’È UN PERICOLO DI AUTOCOMPIACIMENTO”

C’È UN SINDACATO A BERLINO! – LUFTHANSA AUMENTA GLI STIPENDI A QUASI 19MILA ASSISTENTI DI VOLO: LE RETRIBUZIONI PER LE FASCE BASSE CRESCERANNO DEL 17%, PER CHI GUADAGNA DI PIÙ “SOLO” DEL 9%. A CUI VANNO AGGIUNTI 1200 EURO DI BONUS E UNO SCATTO DI 250 EURO A PARTIRE DA GENNAIO - COME MAI TANTA MAGNANIMITÀ? MERITO DEL POTENTE SINDACATO LOCALE UFO, CHE AVEVA MINACCIATO UN MEGA SCIOPERO. I VERTICI DELL’AZIENDA HANNO FATTO IL CONTO: MEGLIO SPENDERE QUALCHE DECINA DI MILIONI PER IL PERSONALE CHE RISCHIARE DI PERDERNE MOLTI DI PIÙ PER IL BLOCCO DEI VOLI…

“I MUSK SI RIEMPIONO LA BOCCA DI FUTURO, MA RAPPRESENTANO IL PIÙ BIECO DEI RITORNI AL PASSATO” – GRAMELLINI CONTRO IL NEO-PROPRIETARIO DI TWITTER, CHE DA OGGI LICENZIERÀ BRUTALMENTE LA METÀ DEI DIPENDENTI DEL SOCIAL (3750 PERSONE) E TOGLIE LO SMART WORKING A QUELLI CHE RESTANO: “NON CE L'HO CON LUI, MA CON CHI SI OSTINA A CONSIDERARLO UN MITO PERCHÉ COMMERCIA IN SOGNI E FUTURO, MENTRE È SOLO L'ULTIMO TRAVESTIMENTO DELL'ANTICO PADRONE DELLE FERRIERE. CON UNA DIFFERENZA SOSTANZIALE: IL PADRONE DELLE FERRIERE AVEVA IL CORAGGIO DI PRESENTARSI PER QUELLO CHE ERA E NON COME UN BENEFATTORE DELL'UMANITÀ”

È MORTO FRANCO TATÒ. EX AD DI MONDADORI, FININVEST ED ENEL, AVEVA 90 ANNI ED ERA RICOVERATO A SAN GIOVANNI ROTONDO, DOVE SI SAREBBE DOVUTO SOTTOPORRE A UN INTERVENTO AL CUORE - SOPRANNOMINATO "KAISER FRANZ" E CONSIDERATO UNO DEI MANAGER PIÙ BRAVI D'ITALIA PER COME RIUSCIVA A TAGLIARE I COSTI E GLI SPRECHI, DI LUI BERLUSCONI DISSE: "GUARDANDOLO, ANCHE IO MI SENTO UN COSTO DA ABBATTERE" - LA PRIVATIZZAZIONE DI ENEL, LA NASCITA DI WIND, L'INIMICIZIA CON TREMONTI, ARTEFICE DELLA FINE DELLA SUA CARRIERA, E L'AMORE PER SONIA RAULE, DI TRENT'ANNI PIÙ GIOVANE DI LUI - "NON SONO MAI STATO DI SINISTRA. IO SONO ANCHE DI SINISTRA"

SUL PETROLIO BIDEN ABBAIA MA NON PUO’ MORDERE – IL PRESIDENTE STATUNITENSE HA ACCUSATO LE COMPAGNIE PETROLIFERE DI “TRARRE PROFITTO DALLA GUERRA” E HA MINACCIATO DI TASSARE I LORO STRAORDINARI PROFITTI SE NON ABBASSERANNO I PREZZI DELLA BENZINA – “EL PAIS”: “NON È CHIARO SE BIDEN SARÀ IN GRADO DI FARLO. A GENNAIO, DOPO LE ELEZIONI DI MID-TERM, I DEMOCRATICI RISCHIANO DI RITROVARSI SENZA PIU’ IL CONTROLLO DELLA CAMERA DEI RAPPRESENTANTI. QUESTO POTREBBE BLOCCARE LA CAPACITÀ LEGISLATIVA DEL PRESIDENTE”

IL PARADOSSO MUSK: L’UOMO PIÙ RICCO DEL MONDO FA TREMARE L’ESTABLISHMENT – I PALAZZI DEL POTERE ECONOMICO AMERICANO TREMANO DA QUANDO ELON SI È COMPRATO TWITTER. LA DOMANDA DA UN MILIONE DI DOLLARI È: CHE FARÀ? PER ORA, SI LIMITA A FARE PROPOSTE ASSURDE, COME GLI 8 DOLLARI AL MESE PER GLI ACCOUNT VERIFICATI, E A CONDIVIDERE TEORIE COMPLOTTARE. MA POTREBBE ESSERE TUTTA UNA STRATEGIA PER FOMENTARE I SUOI FAN E TENTARE L’ASSALTO ALLO STATUS QUO DEI MERCATI. CHE, NONOSTANTE I SUOI 200 E FISCHIA MILIARDI DI PATRIMONIO, LO ODIANO… - LA PASSIONE PER LE CRIPTOVALUTE E LE FRASI SULLA GUERRA IN UCRAINA

 

IL GIORNO DELLA MARMOTTA DELLE AZIENDE ITALIANE – IL “FINANCIAL TIMES” TRA IL SERIO E IL FACETO ANALIZZA LA SITUAZIONE DELLE TELENOVELE MPS, ITA E TIM: “SONO L'ESPRESSIONE DEL PECULIARE MODO DI CONCEPIRE IL CAPITALISMO IN ITALIA. I POSTI DI LAVORO SONO PROTETTI E LE OPERAZIONI DI FUSIONE E ACQUISIZIONE SONO RARE. CIÒ HA FAVORITO LA NASCITA DI GRUPPI DI DIMENSIONI INFERIORI, STRATEGICAMENTE IN DIFFICOLTÀ, CON BASI DI COSTO GONFIE E RIVALI SNELLI E AFFAMATI. È NECESSARIO UN CONSOLIDAMENTO” – “UN CAMBIO DI GOVERNO PORTA SEMPRE INCERTEZZA. DATA LA REGOLARITÀ DI QUESTO EVENTO IN ITALIA, L'INCERTEZZA È L'UNICA COSA SU CUI SI PUÒ CONTARE”

NON CONFONDIAMO LA "META" CON IL CIOCCOLATO - IL "SIGNOR NUTELLA" GIOVANNI FERRERO SUPERA MARK ZUCKERBERG NELLA CLASSIFICA DEGLI UOMINI PIÙ RICCHI DEL MONDO – IL FONDATORE DI FACEBOOK È SCIVOLATO AL 29ESIMO POSTO DELLA CLASSIFICA STILATA DA “BLOOMBERG” DOPO CHE I TITOLI DI “META” SONO CROLLATI IN BORSA, MENTRE IL “MISTER NUTELLA” SI È PIAZZATO AL 25ESIMO POSTO, CON UN PATRIMONIO DI 38,6 MILIARDI DI DOLLARI – IL SECONDO DEGLI ITALIANI DELLA LISTA È IL PATRON DI TENARIS PAOLO ROCCA IN 163ESIMA POSIZIONE CHE PRECEDE DI QUASI 200 POSIZIONI SILVIO BERLUSCONI...

INTESA SANPAOLO SCENDE IN CAMPO PER LA CONFERMA DI ALESSANDRO RIVERA – CARLO MESSINA, INTERVENUTO ALLA GIORNATA DEL RISPARMIO, CON GIORGETTI PRESENTE, HA MANDATO UN MESSAGGIO CHIARO: “PERDERE IL DIRETTORE GENERALE DEL MEF? UN PECCATO. NON MI OCCUPO DI QUESTO MA QUELLO CHE POSSO DIRE È CHE SI TRATTA DI UNA DELLE FIGURE PIÙ COMPETENTI DEL MINISTERO” – RIVERA È NEL MIRINO DEL GOVERNO DOPO I PASTROCCHI ITA E MPS, MA “DON ABBONDIO” GIORGETTI TENTENNA (E ORA, POTREBBE FARLO ANCORA DI PIÙ)

CLAMOROSO! LO STATO POTREBBE ESSERE COSTRETTO A REVOCARE LA CONCESSIONE AUTOSTRADALE A…SE STESSO! – UNA SENTENZA DEL TAR DEL LAZIO RISCHIA DI INCIDERE FORTEMENTE SULLA GESTIONE DELLA RETE AUTOSTRADALE, CHE NON È PIÙ DEI BENETTON MA DI CDP – TUTTO PER COLPA DELLA GESTIONE SUPERFICIALE DEL RIASSETTO SOCIETARIO DI ASPI, CHE AVREBBE RICHIESTO DI VALUTARE IL RICORSO A UNA GARA PUBBLICA. MA DI TALE VALUTAZIONE NON C’È TRACCIA, COME NON C’È TRACCIA DI UN’EFFETTIVA VERIFICA DELL’AFFIDABILITÀ DEL CONCESSIONARIO…

STELLANTIS SGOMMA VIA DALLA CINA – GUANGZHOU AUTOMOBILE GROUP (GAC) E STELLANTIS HANNO FATTO FALLIRE LA JOINT VENTURE PER LA PRODUZIONE E LA COMMERCIALIZZAZIONE DELLE JEEP IN CINA – GIÀ LO SCORSO LUGLIO L'AD CARLOS TAVARES AVEVA INTERROTTO L'ACCORDO CON GAC MOTOR E SI ERA RIVOLTO ALLA “DEMOCRATICA” TAIWAN PER AVERE SEMICONDUTTORI E BATTERIE PER AUTO ELETTRICHE. E AVEVA SPIEGATO: “NEGLI ULTIMI 5 ANNI IN CINA HO REGISTRATO UN AUMENTO DELL'INFLUENZA DELLA POLITICA SUL BUSINESS...”

APONTE D’ORO – IL 2022 È STATO UN ANNO DA INCORNICIARE PER MSC: DA MOBY A ITALO, FINO AI CONTAINER DI BOLLORÉ E I RIMORCHIATORI MEDITERRANEI, IL GRUPPO FONDATO DA GIANLUIGI APONTE È RIUSCITO A SUPERARE I DANESI DI MAERSK E DIVENTARE IL PRIMO OPERATORE DI CONTAINER AL MONDO PER CAPACITÀ DI TRASPORTO. POI C’È LA PARTITA ITA. IL GOVERNO DRAGHI HA APERTO UNA TRATTATIVA CON LA CORDATA RIVALE, CERTARES, MA ANCORA NULLA È DECISO – LA PRIMA NAVE, LE NOZZE CON RAFAELA DIAMANT E IL PATRIMONIO CHE POTREBBE ARRIVARE A 100 MILIARDI…

MA LE AUTO ELETTRICHE SONO UNA SÒLA O LE SOCIETÀ DI "CAR SHARING" NON VOGLIONO SPENDERE? – “SHARE NOW” HA DECISO DI TOGLIERE DALLA PROPRIA FLOTTA LE SMART ELETTRICHE – IL MOTIVO LO SPIEGA IL RESPONSABILE SVILUPPO AZIENDALE E RELAZIONI ISTITUZIONALI DELLA SOCIETÀ: “L'INFRASTRUTTURA È ANCORA TROPPO CARENTE E LA GESTIONE DI UN PARCO AUTO ELETTRICO COMPORTEREBBE UN AUMENTO DEI COSTI SOSTENUTO E PROBLEMI LOGISTICI EVIDENTI” - MA COME MAI IN FRANCIA E GERMANIA RIESCONO A GESTIRLE CON LA METÀ DELLE COLONNINE DI RICARICA?

ANDATE E INDEBITATEVI: I PISCHELLI CEDONO AL FASCINO DEL “PAGHERÒ” - I RAGAZZI NATI TRA IL 1997 E IL 2012 COMPRANO COSE CHE NON SI POSSONO PERMETTERE AMMALIATI DALLA POSSIBILITÀ, OFFERTA DA SOCIETÀ DI CREDITO, DI PAGARE IN COMODE RATE SENZA INTERESSI – BANCA D’ITALIA AVVERTE: “LA FACILITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO POTREBBE INCENTIVARE ACQUISTI NON DEL TUTTO CONSAPEVOLI E, QUINDI, POTENZIALMENTE NON SOSTENIBILI PER I CONSUMATORI, ESPONENDOLI A UN RISCHIO DI SOVRAINDEBITAMENTO

L’INDIPENDENZA ENERGETICA EUROPEA DA MOSCA È UNA BUFALA COLOSSALE! - GLI STOCCAGGI CHE HANNO GARANTITO IL CALO DEI PREZZI SONO STATI RESI POSSIBILI SOLTANTO DA UN AUMENTO DEL 41% ANNUO DELLE IMPORTAZIONI EUROPEE DI LNG RUSSO. INSOMMA, STIAMO COMPRANDO DA PUTIN GAS LIQUIDO, NON SOGGETTO A SANZIONI!. E SE DI COLPO MOSCA DECIDESSE CHE LE IMPORTAZIONI DI CINA E INDIA GARANTISCONO AL SUO BUDGET SUFFICIENTI INTROITI PER SOSTITUIRE GLI ACQUISTI EUROPEI, COSA ACCADREBBE? SE I PREZZI DEL METANO TORNASSERO A ESPLODERE, COSA POTRÀ FARE LA MELONI PER EVITARE INSOLVENZE E DEFAULT RECORD?

ENI FA PROFITTI RECORD, MA È MEGLIO NON SBANDIERARLI TROPPO – IL COLOSSO ITALIANO DELL’ENERGIA FA REGISTRARE RISULTATI OLTRE LE ATTESE: IN NOVE MESI I PROFITTI SONO VICINI AGLI 11 MILIARDI DI EURO. E L’AZIENDA SI AFFRETTA A SOTTOLINEARE CHE È MERITO DELLA “PERFORMANCE DEI BUSINESS INTERNAZIONALI”, E CHE “LE ATTIVITÀ ITALIANE REGISTRANO UNA PERDITA DI UN MILIARDO” – SULLO SFONDO C'È IL NODO DELLA TASSA SUGLI EXTRAPROFITTI, SU CUI L’8 NOVEMBRE DECIDERÀ IL TAR DEL LAZIO

‘’IO DENUNCIO LA SETTA, UN SISTEMA MAFIOSO”. IL BOMBASTICO TESTO DI MARGHERITA AGNELLI CHE FA DA INTRODUZIONE AL LIBRO MAI PUBBLICATO DI MARC HÜRNER, ‘’LES USURPATEURS’’, 2008, RIPRESO DA GIGI MONCALVO NEL SUO NUOVO LIBRO “AGNELLI COLTELLI” - "PERCHÉ IO, MARGHERITA, FIGLIA DI GIOVANNI AGNELLI, HO DECISO NEL MAGGIO 2007 DI CHIEDERE ALLA GIUSTIZIA ITALIANA DI OTTENERE DAI CONSIGLIERI DI MIO PADRE LA COMPOSIZIONE REALE E COMPLETA DEL SUO PATRIMONIO E DELLA SUA GESTIONE NEGLI ULTIMI ANNI DELLA SUA VITA? PERCHÉ IO NE SONO OGGI RESPONSABILE COME LEGITTIMA EREDE" - "ERO DIVENTATA, A LEGGERE CERTA STAMPA, AGLI OCCHI DI TUTTI I MIEI FIGLI, UN MOSTRO CHE AVEVA DISTRUTTO LA PROPRIA FAMIGLIA SPINTA DALLA SETE DI GUADAGNO. E, PER METTERMI A TACERE, HANNO ANCHE SCRITTO CHE HANNO DOVUTO DARMI MOLTI, MOLTI SOLDI...."

ORA CHE MUSK SI È COMPRATO TWITTER, TRUMP TORNERÀ A CINGUETTARE? – “THE DONALD”, NELL'ATTESA, FESTEGGIA L’ACQUISTO DEL SOCIAL DA PARTE DELL’UOMO PIÙ RICCO DEL MONDO: “SONO MOLTO CONTENTO CHE ORA SIA IN MANI SANE E NON SIA PIÙ GUIDATO DAI LUNATICI DELLA SINISTRA RADICALE” – ANCHE SALVINI, NEL SUO PICCOLO, È CONTENTO: “BUONA NOTIZIA PER LA RETE, LA DEMOCRAZIA E LA LIBERTÀ. LO ADORO” – MUSK HA INTENZIONE DI ALLENTARE LE RESTRIZIONI SUI CINGUETTII, MA PER ORA L’UNICO PROVVEDIMENTO CHE HA PRESO È STATO LICENZIARE 4 TOP MANAGER

DICEVA MADRE TERESA DI CALCUTTA: LA VERITÀ È SEMPLICE. E SULLA RETE UNICA LA VERITÀ È IN QUESTE 10 RIGHE PUBBLICATE OGGI DA “MILANO FINANZA”: “IL CDA DI TIM HA FINALMENTE AGGIORNATO LE TEMPISTICHE RELATIVE AL MEMORANDUM PER LA RETE UNICA. LA NUOVA TIMELINE PREVEDE L'INVIO DI UNA PROPOSTA NON VINCOLANTE DA PARTE DI OPEN FIBER ENTRO IL 30 NOVEMBRE E SENZA PIÙ IL VINCOLO DI ESCLUSIVA NELLA TRATTATIVA. A QUESTO PUNTO LA PALLA PASSA AL GOVERNO CHE PRIMA O POI DOVRÀ APRIRE IL DOSSIER. DRAGHI AVEVA PREDISPOSTO UNO STEERING COMMITTEE. COME PROCEDERÀ ORA GIORGIA MELONI?”

ALTRO CHE RAZIONAMENTO, ORA CI RITROVIAMO AD AVERE TROPPO GAS! – IN EUROPA I PREZZI DEL METANO SONO CROLLATI DEL 70% RISPETTO AI MASSIMI E SONO TORNATI AI LIVELLI DI GIUGNO, PRIMA CHE PUTIN COMINCIASSE A TAGLIARE LE FORNITURE – RAMPINI: “GLI INTERMEDIARI DEL GAS PARLANO DI ‘INGORGO’, PER NON SUBIRE PERDITE SUI PREZZI DI VENDITA PARCHEGGIANO NAVI-CISTERNA PIENE DI GAS LIQUIDO AL LARGO DELLE COSTE INGLESI E SPAGNOLE. CI ATTENDE UN PERIODO DI FLUTTUAZIONI, A VOLTE INCOMPRENSIBILI”

“NON VERRÀ EROGATO ALCUN PAGAMENTO” – DOCCIA FREDDA PER CRISANTI: LO “ZANZAROLOGO” VOLEVA FARE IL FURBO, E  RINUNCIARE ALL’INDENNITÀ DA SENATORE PER NON PERDERE LO STIPENDIO (PIÙ RICCO) DA PROFESSORE A PADOVA, MA L’AZIENDA OSPEDALIERA HA DIRAMATO UNA NOTA DURISSIMA IN CUI LO SBUGIARDA – “IL TRATTAMENTO ECONOICO È DOVUTO SULLA BASE DEI SERVIZI EFFETTIVAMENTE GARANTITI. È CHIARO CHE GLI IMPORTANTI IMPEGNI DEL PROFESSORE PRESSO IL SENATO NON POSSONO PRESCINDERE DA UN'ASPETTATIVA DAL LAVORO PRECEDENTE…”

ECO FREGATURE – CON L’AUMENTO DEI PREZZI DELL’ENERGIA LA RICARICA DI UN’AUTO ELETTRICA OGGI COSTA PIÙ DI UN PIENO DI DIESEL O BENZINA – SECONDO UN'INDAGINE DI “FACILE.IT”, PER MILLE CHILOMETRI CON UN’UTILITARIA “PULITA” SI SPENDONO IN MEDIA 85 EURO, IL 161% IN PIU’ RISPETTO AI 33 EURO DI UN ANNO FA. MENTRE IL PREZZO DEL VECCHIO E INQUINANTE CARBURANTE IN QUESTI 12 MESI È SCESO DEL 6% – LA REPLICA DELL’ASSOCIAZIONE “MOTUS-E”: LA RICERCA DI ‘FACILE.IT’ PRESENTA UNA VISIONE FUORVIANTE DELLA REALTA', FACENDO RIFERIMENTO SOLO A TARIFFE VOLATILI”