business

MAMMA, MI SI È ROTTO IL SALVADANAIO – PER LA PRIMA VOLTA DALL'INIZIO DELLA PANDEMIA, GLI ITALIANI HANNO DOVUTO METTERE MANO AI RISPARMI PER PAGARE LE BOLLETTE: NEL 2022 SCENDONO LE RISERVE DI FAMIGLIE E IMPRESE. UN FATTO GRAVE PER DUE MOTIVI: INNANZITUTTO PERCHÉ SI INTACCA L’UNICO DATO POSITIVO DELL’ECONOMIA ITALIANA, CIOÈ IL RISPARMIO PRIVATO. E POI PERCHÉ I NUMERI RIGUARDANO SOLO LA FINE DELL’ESTATE E L’INIZIO DELL’AUTUNNO, E LA TENDENZA PUÒ SOLO ESSERSI RAFFORZATA…

LA PARTI-ITA È QUASI CHIUSA! – LA CORTE DEI CONTI HA DATO L’OK ALLA MODIFICA DELLA PROCEDURA DI PRIVATIZZAZIONE DI ITA AIRWAYS – CONFERMATA ENTRO IL 31 DICEMBRE LA PUBBLICAZIONE IN GAZZETTA UFFICIALE DEL DPCM, ANCHE CHIAMATO DPCM LUFTHANSA, DAL MOMENTO CHE INSERISCE TRA LE CLAUSOLE DEL DECRETO CHE LA MAGGIORANZA DELLA COMPAGNIA POTRÀ ESSERE ACQUISITA SOLO DA UN PARTNER INDUSTRIALE CON COMPETENZE SPECIFICHE NEL SETTORE AEREO. DI FATTO, VENGONO ESCLUSI I FONDI CERTARES E INDIGO E MSC. PER BLINDARE ANCORA DI PIÙ L'OPERAZIONE, È IN CORSO DI STIPULA UN PROTOCOLLO ESCLUSIVO...

LA BCE PRENDE DI PETTO L’ITALIA – A FRANCOFORTE NON HANNO ALCUNA INTENZIONE DI ALLENTARE LA STRETTA MONETARIA: L’AUMENTO DEI TASSI CONTINUERÀ NONOSTANTE L’INFLAZIONE INIZI A PERDERE SLANCIO – IL “PIZZINO” DI ISABEL SCHNABEL, ESPONENTE TEDESCA DEL COMITATO ESECUTIVO DELLA BCE, AL NOSTRO PAESE: “POSSIAMO ASPETTARCI ULTERIORE OPPOSIZIONE E DOBBIAMO RESISTERE. AI GOVERNI NON PIACCIONO GLI AUMENTI DEI TASSI PERCHÉ RENDONO PIÙ COSTOSO EMETTERE NUOVO DEBITO” – INTANTO LO SPREAD SALE, NONOSTANTE CRESCA IL RENDIMENTO DEI BUND TEDESCHI: QUELLO DEI BTP ARRIVA AL 4,6%

PUTIN HA LE CASSE VUOTE E TORNA A VENDERE GAS ALL'EUROPA – NONOSTANTE GLI ANNUNCI DI RITORSIONE CONTRO IL PRICE CAP DECISO DA BRUXELLES, LA RUSSIA RIAPRE I RUBINETTI DEL GASDOTTO YAMAL, CHE DALLA SIBERIA ARRIVA IN GERMANIA VIA POLONIA – CONTEMPORANEMENTE, MOSCA RIDURRÀ LA PRODUZIONE DI PETROLIO, NEL TENTATIVO DI FAR RISALIRE LE QUOTAZIONI DEL GREGGIO – A “MAD VLAD” SERVONO SOLDI FRESCHI PER FINANZIARE LA GUERRA. E PER QUESTO STUDIA ANCHE NUOVE ROTTE VERSO L'ASIA E SPERA NEL "CARO AMICO" XI JINPING…

LA VIGNA DEI PARACULI – AVVISATE IL ‘’CORRIERE DELLA SERA’’ CHE LA CASA DEGLI ATELLANI, UNO DEI GIOIELLI RINASCIMENTALI DI MILANO CON ANNESSA VIGNA DI LEONARDO DA VINCI, NON È ANCORA STATA VENDUTA A BERNARD ARNAULT - PER CIÒ CHE RIGUARDA IL GRIDO DI DOLORE DELLA BORGHESIA MENEGHINA NEL VEDERSI SCIPPARE DA UNO STRANIERO UNO DEI RARI GIOIELLI DEL RINASCIMENTO LOMBARDO, POSSONO ANCHE RISPARMIARSELO. A MILANO GIRANO TANTISSIMI SOLDI, È ZEPPA DI IMPRENDITORI E BANCHIERI, MA DAVANTI A UN’ACQUISIZIONE FILANTROPICA, NESSUNO TIRA FUORI IL PORTAFOGLIO PER LA PROPRIA CITTÀ. COME SOSTENEVA L’IMMORTALE STEFANO RICUCCI: “SO’ TUTTI BRAVI A FARE I FROCI CON IL CULO DEGLI ALTRI”

LE PURGHE DI ELON MUSK NON SI FERMANO A TWITTER - TESLA PIANIFICA UN BLOCCO DELLE ASSUNZIONI E UNA SERIE DI LICENZIAMENTI NEL PROSSIMO TRIMESTRE - LA CASA AUTOMOBILISTICA VUOLE TAGLIARE ALMENO IL 10% DELLA SUA FORZA LAVORO (CIRCA 10.000 DIPENDENTI) DOPO CHE LA SCORSA SETTIMANA LE AZIONI TESLA SONO SCESE AI MINIMI DI DUE ANNI, TOCCANDO I 137,80 DOLLARI - DOPO LA PRIMA TORNATA DI LICENZIAMENTI DI TESLA A GIUGNO, DUE EX DIPENDENTI HANNO CITATO IN GIUDIZIO L’AZIENDA, SOSTENENDO CHE…

CARI TASSISTI, LA PACCHIA È FINITA. SÌ, MA PER VOI! – PER SETTIMANE CI HANNO SCASSATO LA MINCHIA CON LA STORIA DEL POS, RIVENDICANDO L'INNALZAMENTO DELLA SOGLIA DEI PAGAMENTI CON IL BANCOMAT COME UNA VITTORIA CONTRO I CLIENTI ROMPIBALLE SENZA CONTANTI. ORA CHE LA NORMA È STATA RITIRATA, CHE DIRANNO? DA STRUZZI QUALI SONO, PROBABILMENTE NIENTE: CONTINUERANNO A FAR FINTA DI AVERE IL BANCOMAT ROTTO, O USERANNO LA SCUSA (FALSA) DELLE COMMISSIONI, CON  IL SOLITO OBIETTIVO DI EVADERE LE TASSE. TANTO CI SONO QUEI COGLIONI DEI LAVORATORI DIPENDENTI CHE LE PAGANO…

“L’EUROPA SI E’ INFILATA IN UN DISASTRO ENERGETICO” - IL PRESIDENTE DI NOMISMA ENERGIA, DAVIDE TABARELLI: “L'UE SBAGLIA TUTTO, L'ACCORDO SUL TETTO AL PREZZO DEL GAS FALLIRÀ: I MERCATI NON LO ACCETTERANNO. BISOGNA FARE RIGASSIFICATORI, USARE PIÙ CARBONE, EVITARE IL COLLASSO DEL NUCLEARE FRANCESE E TAGLIARE I CONSUMI - SUL LATO DELLA DOMANDA SI CONTINUA A DARE SOSTEGNO AI CONSUMATORI FINALI, MA COSÌ LE LORO RICHIESTE NON FRENANO COME INVECE SAREBBE NECESSARIO PER FAR SCENDERE I PREZZI. SERVIREBBE FARE DI PIÙ SUI COMBUSTIBILI ALTERNATIVI, COME HA FATTO LA GERMANIA, CHE È TORNATA AI MASSIMI SUI CONSUMI DI CARBONE”

L’UTILE A ME, IL DILETTEVOLE PURE, AI DIPENDENTI UN CETRIOLO - A GOLDMAN SACHS CON 3 MILIARDI DI UTILI PREPARANO QUATTROMILA LICENZIAMENTI – NEL 2021, CON LE VACCHE GRASSE POST-COVID, LA BANCA HA ASSUNTO MIGLIAIA DI PERSONE PROMETTENDO BONUS E STIPENDI STELLARI – MA ORA L’INFLAZIONE E L’AUMENTO DEI TASSI HANNO FATTO CALARE I PROFITTI A “SOLI” 3 MILIARDI - ALTRE BANCHE STANNO FACENDO LO STESSO, COME MORGAN STANLEY CHE HA TAGLIATO 1.600 POSTI – E’ IL CAPITALISMO AMERICANO: I DIPENDENTI SONO CARNE DA MACELLO…

SE NON PUOI COMPRARLI, FATTELI AMICI – UNICREDIT SIGLA UNA JOINT VENTURE CON LA AZIMUT DI PIETRO GIULIANI, CHE NEL SUO PASSATO DI BANCHIERE DELLA MERRILL LYNCH AVEVA ACCOMPAGNATO IN BORSA NEL LONTANO 2004 - UNICREDIT È ORFANA DELLA GESTIONI FONDI DAL 2016, QUANDO L'ALLORA AD JEAN-PIERRE MUSTIER FU OBBLIGATO A VENDERE I GIOIELLI, TRA CUI PIONEER, PER CONTENERE L'AMMONTARE DELLA RICAPITALIZZAZIONE - DA ALLORA I VALORI DELLE BANCHE SONO CROLLATI, E QUELLE DI CHI GESTISCE I SOLDI DEI CORRENTISTI SONO LIEVITATI…

IL CETRIOLO DI NATALE – CHRISTINE LAGARDE CI HA FATTO UN BEL REGALO: FORTI VENDITE SUI BTP DOPO LA STRETTA DELLA BCE SUI TASSI DI INTERESSE – LO SPREAD E’ SALITO A 220 PUNTI E IL RENDIMENTO DEI TITOLI E’ VOLATO AL 4,3%, PEGGIO DELLA GRECIA - GLI OPERATORI SI SONO PRECIPITATI A VENDERE INTIMORITI DALLA PROSPETTIVA DI NUOVI RIALZI DEI TASSI A POCHI MESI DALL'AVVIO (INIZIERA’ A MARZO) DEL TEMUTO QUANTITATIVE TIGHTENING (QT), VALE A DIRE IL PROCESSO CON CUI LA BCE SI LIBERERÀ DEI BOND COMPRATI NEGLI ANNI PER RIFORNIRE DI LIQUIDITÀ IL MERCATO…

IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO – HA FINALMENTE PRESO IL VIA IL TAVOLO TECNICO TRA GOVERNO, VIVENDI E CDP PER TROVARE UNA SOLUZIONE SU TIM: LA NOVITÀ È CHE ANCHE SPARKLE DOVREBBE RIENTRARE NEL PERIMETRO DEL CONTROLLO PUBBLICO. LA SOCIETÀ HA UNA GROSSA IMPORTANZA GEOPOLITICA E POTREBBERO ESSERCI SCAZZI TRA I DUE FONDI KKR E MACQUARIE, UNO AMERICANO E L’ALTRO AUSTRALIANO – I FRANCESI PROVANO A TENERE IL PUNTO SUL VALORE DELLA RETE, CHE SECONDO VIVENDI È 31 MILIARDI. CDP POTREBBE CHIUDERLA A 17-19…

UN BEL TASSO NEL SEDERINO DELL’ITALIA – A FRANCOFORTE STANNO VINCENDO I FALCHI: LA PERSEVERANZA DELLA LAGARDE NELLA STRETTA MONETARIA È IL SEGNO CHE NELLA BCE ORMAI L’HANNO SPUNTATA I PAESI DEL NORD. E LE CONSEGUENZE SARANNO MOLTO DURE PER IL NOSTRO PAESE – FUBINI: “CI SARANNO DUE IMPLICAZIONI PER IL GOVERNO. LA PRIMA È L'ESIGENZA DI ESEGUIRE SENZA RITARDI LE RIFORME DEL PIANO DI RIPRESA (PNRR). MA LA SECONDA CONSEGUENZA SARÀ FORSE DI RIDURRE IN PARTE I SUSSIDI PER IL CARO ENERGIA DA PRIMAVERA…”

COME DAGO-RIVELATO, LA TRATTATIVA TRA LUFTHANSA E IL MEF SU “ITA AIRWAYS” PROCEDE SPEDITA: L’OFFERTA VINCOLANTE ARRIVERÀ ENTRO LA FINE DELL’ANNO, E LA PRIVATIZZAZIONE SARÀ CHIUSA A INIZIO 2023 – NELL’INTERVISTA RILASCIATA A “DIE ZEIT”, IL CEO DELLA COMPAGNIA TEDESCA, CARSTEN SPOHR, ANNUNCIA LE SUE INTENZIONI SULL’ITALIA: “NON È UN SEGRETO CHE L’ITALIA SIA PER NOI IL MERCATO PIÙ IMPORTANTE” – BASTERANNO 250 MILIONI DI EURO PER RILEVARE LA MAGGIORANZA DELLA COMPAGNIA, PREVIO ADDIO AD AIR DOLOMITI…

TE LA DO IO UNA BOTTA D’INFLUENCER - LA SEC, CIOE’ LA CONSOB AMERICANA CHE VIGILA SULLA BORSA, METTE NEL MIRINO GLI INFLUENCER DELLA FINANZA: HA ACCUSATO DI MANIPOLAZIONE DI MERCATO OTTO FRA I PIÙ NOTI VOLTI DI TWITTER E DISCORD - L'IPOTESI DI REATO È LA CREAZIONE DI UNO SCHEMA DI FRODE DA CIRCA 114 MILIARDI DI DOLLARI ATTRAVERSO IL CANALE ATLAS TRADING - ALMENO DA GENNAIO 2020, SI ERANO PROMOSSI COME TRADER DI SUCCESSO, ACQUISTAVANO DETERMINATE AZIONI E POI INCORAGGIAVANO I FOLLOWER A INVESTIRE SU QUELLE AZIONI. POI UNA VOLTA RAGGIUNTO IL PREZZO TARGET VOLUTO, IL GRUPPO VENDEVA I TITOLI...

LAGARDE CEDE ALLA CORTE DI CECCHERINI: LA PRESIDENTE DELLA BCE SARÀ OSPITE DELL’OSSERVATORIO PERMANENTE GIOVANI-EDITORI IL PROSSIMO 31 MARZO, A FIRENZE. PARTECIPERÀ AL NUOVO APPUNTAMENTO DEL CICLO “NUOVI INCONTRI PER IL FUTURO”, A CUI HANNO GIÀ PRESO PARTE IL CEO DI APPLE TIM COOK, IL FONDATORE DI WHATSAPP JAN KOUM, IL PRESIDENTE DI GOOGLE ERIC SCHMIDT E LA VEDOVA DI STEVE JOBS, LAURENE POWELL – LAGARDE E CECCHERINI INCONTRERANNO OLTRE 400 STUDENTI ITALIANI ED EUROPEI…

COME MAI CARSTEN SPOHR, CEO DI LUFTHANSA, HA RILASCIATO UN'INTERVISTA AL SETTIMANALE TEDESCO “DIE ZEIT”, IN USCITA DOMANI, DOVE ANTICIPA, IN ESCLUSIVA, I PIANI SU ITA? I CRUCCHI AVREBBERO TROVATO UN ACCORDO CON IL MEF: IL PRELUDIO ALL’INGRESSO DEI TEDESCHI NELL’EX ALITALIA È L’ADDIO AD AIR DOLOMITI – IL PROGETTO DI LUFTHANSA PREVEDE LA CREAZIONE DI UN HUB COMMERCIALE A MILANO E UNO TURISTICO A ROMA, E IL SOCIO PUBBLICO SAREBBE FERROVIE (CHE ENTREREBBE, MA SOLO SUCCESSIVAMENTE, CON IL 10%)

ENTRO IL 2027 SI PERDERANNO 100MILA POSTI DI LAVORO PER COLPA DELLO SHOPPING ONLINE – SEMPRE MENO PERSONE VANNO PER NEGOZI E PREFERISCONO COMPRARE TUTTO CON UN CLICK. QUESTO HA UN EFFETTO DISTRUTTIVO SUI PICCOLI NEGOZI: SECONDO LE STIME DI “CONFESERCENTI” TRA IL 2022 E IL 2027 CHIUDERANNO 60MILA ATTIVITÀ – AD AGGIUNGERSI ALLE DIFFICOLTÀ DEI NEGOZIANTI C'È ANCHE L’INFLAZIONE CHE HA MANDATO IN FUMO 7,2 MILIARDI DI SPESA – PURE SUI REGALI DI NATALE GLI ITALIANI STRINGERANNO LA CINGHIA…

SARMI RESPONSORIALI – IL PRESIDENTE DI “FIBERCOP”, MASSIMO SARMI, GIOVEDÌ ENTRERÀ NEL CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE DI TIM, AL POSTO DEL DIMISSIONARIO FRANK CADORET. IL MANAGER È MOLTO GRADITO A BOLLORÈ, E ANCHE A DIVERSI MEMBRI INFLUENTI DEL GOVERNO: HA OTTIMI RAPPORTI CON URSO E GIORGETTI E NEL 2002 ARRIVÒ AI VERTICI DI POSTE CON IL PLACET DI GIANFRANCO FINI? I FRANCESI LO VORREBBERO NOMINARE AD AL POSTO DI LABRIOLA, MAGARI AFFIANCANDOLO DA UN DIRETTORE GENERALE PER LA GESTIONE…

L'ITALIA, UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO E SULL'EVASIONE FISCALE – NEL 2019 SONO SFUGGITI AL FISCO 99,24 MILIARDI DI EURO DI TASSE. E, SE IL GOVERNO NON RIDUCE L'EVASIONE DI 15 MILIARDI ENTRO IL 2024, IL PNRR È A RISCHIO –  MI-JENA GABANELLI: “I BUCHI NERI SONO TRE. IL PRIMO: 32 MILIARDI DI IRPEF EVASA AL 68% DA LAVORATORI AUTONOMI E IMPRESE. IL SECONDO RIGUARDA L'IVA: 27,7 MILIARDI NEL 2019, SIAMO I PRIMI IN EUROPA PER AMMONTARE. IL TERZO È IL LAVORO NERO: 12,7 MILIARDI DI CONTRIBUTI NON VERSATI” – VIDEO

“DAGOSPIA MI CHIAMA “ABRAMO”? NON MI OFFENDO. NON SONO SUSCETTIBILE” - GIOVANNI BAZOLI, PRESIDENTE EMERITO DI INTESA, FA 90 E SI RACCONTA A ALDO CAZZULLO – "DOPO CALVI, LA P2 CERCO’ DI OSTACOLARMI". C’E’ IL SUO ZAMPINO PURE NEL PROCESSO PER LA BANCA UBI, DA CUI È STATO ASSOLTO IN PRIMO GRADO? "NON LO CREDO. MA NON NE POSSO PARLARE PERCHÉ...” – "BERLUSCONI? LO CONVINSI A COMPRARE IL MILAN" - LO SCONTRO CON CUCCIA, LA RICHIESTA DI AGNELLI E L’IDEA DI ANDREATTA CHE LO VOLEVA COME FEDERATORE DEL CENTROSINISTRA PER SFIDARE IL CAV NEL 2001…

GLI HANNO FATTO LE SCARPE - IL PATRON DEL MARCHIO DI CALZATURE “VALLEVERDE”, ARMANDO ARCANGELI, È STATO CONDANNATO A 4 ANNI E MEZZO PER BANCAROTTA FRAUDOLENTA E ALTRI REATI FISCALI – LA SENTENZA È STATA PRONUNCIATA DAL TRIBUNALE DI RIMINI CHE HA CHIUSO COSÌ IL PROCESSO DI PRIMO GRADO SUL FALLIMENTO AVVENUTO NEL 2013 DELLA SOCIETÀ SPES, IN PRECEDENZA DENOMINATA “VALLEVERDE CALZATURE”. CONDANNATO A 3 ANNI E 10 MESI, ANCHE L’ALLORA DIRETTORE GENERALE E POI LIQUIDATORE DELLA SOCIETA'...

“LE INFRASTRUTTURE DEVONO ESSERE PUBBLICHE. IL RESTO, TUTTO PRIVATO” – FLAVIO CATTANEO, TRA I SUGGERITORI PIÙ ASCOLTATI DI GIORGIA MELONI, INVOCA PRIVATIZZAZIONI A PIOGGIA. TE CREDO: GRAZIE ANCHE ALLE “LIBERALIZZAZIONI”, SI È COSTRUITO UN BEL TESORETTO, CHE CONSERVA NELLA SOCIETÀ “ESSECIEFFE INVESTMENT”. GRAZIE ALLA VENDITA AL FONDO GIP DELLA SUA QUOTA DEL 5% DI ITALO (A PROPOSITO DI LIBERALIZZAZIONI) E ALLE RICCHE LIQUIDAZIONI PER I SUOI INCARICHI IN AZIENDE PARA O EX PUBBLICHE, IL SUO PATRIMONIO NETTO È SALITO A 102 MILIONI – “IL PONTE SULLO STRETTO? QUESTA VOLTA SALVINI LO FARÀ ED È COSÌ CHE SI FA VERO PIL…”

SAPETE CHE VUOL DIRE “PERMACRISI”: CHE VE LA PIJATE NDER CULO - LA PRESIDENTE DELLA BCE, CHRISTINE LAGARDE, SCARTA LA SUPPOSTA: “LA NOSTRA E’ UN'ERA DI SHOCK POTENTI, UNO DOPO L'ALTRO E ANCHE UNO INSIEME ALL'ALTRO: LA PANDEMIA, L'INVASIONE DELL'UCRAINA, LA CRISI ENERGETICA, SOLO PER MENZIONARNE ALCUNI, HANNO COLPITO L'ECONOMIA GLOBALE IN RAPIDA SUCCESSIONE. E QUESTO CONTESTO INSTABILE PONE NOTEVOLI RISCHI PER LA STABILITÀ FINANZIARIA IN EUROPA” - “LE BANCHE PREVEDANO ACCANTONAMENTI ADEGUATI..."

TANTO PER CAMBIARE, IL GOVERNO FA UN ALTRO REGALO AI RICCHI – PER TROVARE SOLDI PER FINANZIARE LA MANOVRA, SARÀ OFFERTA AI RISPARMIATORI UN’OCCASIONE GOLOSA: TUTTI COLORO CHE DETENGONO PATRIMONI NEI FONDI O IN CERTE POLIZZE ASSICURATIVE ASSOLVONO A OGNI RICHIESTA DEL FISCO, PRESENTE O FUTURA, PAGANDO IL 14%, E NON PIÙ IL 26% PREVISTO DALLA LEGGE,  SU QUANTO GUADAGNATO CON L’INVESTIMENTO FATTO. BASTERÀ VERSARE TUTTO ENTRO SETTEMBRE PER ESSERE A POSTO E ASSOLVERE OGNI RICHIESTA DEL FISCO, PRESENTE E FUTURA...

LE MISURAZIONI NIELSEN SONO ANCORA ATTENDIBILI PER SPOSTARE ENORMI PACCHETTI PUBBLICITARI SULLE RETI TELEVISIVE ITALIANE? A LEGGERE BENE IL TERREMOTO CHE STA TRAVOLGENDO L’AZIENDA QUALCOSA NON FUNZIONA PIÙ – NEGLI USA L’AZIENDA NON RISULTA PIÙ ACCREDITATA DAL "MEDIA RATING COUNCIL" DOPO AVER INDICATO AL RIBASSO L’AUDIENCE DURANTE IL LOCKDOWN. PER NON PARLARE DELLA VICENDA DAZN, I CUI DATI SONO STATI SOTTOSTIMATI DEL 30-40% - COLPA DELLA TECNOLOGIA OBSOLETA CHE NON ADATTA A RILEVARE LE NUOVE FORME DI CONSUMO – E AI PIANI ALTI DELL’AZIENDA È INIZIATO L’ESODO…

CRONACA DI UNA CRIPTO-INCULATA: COME HA FATTO SAM BANKMAN-FIELD A FREGARE TUTTI CON FTX? DOPO IL CROLLO DELL'IMPERO DELLE CRIPTOVALUTE DA 32 MILIARDI, MOLTI DEI CLIENTI E PERSONAGGI NOTI CHE HANNO SPONSORIZZATO LA PIATTAFORMA SONO CASCATI DAL PERO - "SBF", SI ERA COSTRUITO UN NETWORK DI CONOSCENZE PER LEGITTIMARE LA SUA IMMAGINE - TRA I "FREGATI" CI SONO TOM BRADY E L'EX MOGLIE GISELE BUNDCHEN, I CESTISTI STEPH CURRY E SHAQUIL O'NEIL E L'ATTORE LARRY DAVID - MA "BLOOMBERG" AVEVA ALIMENTATO DUBBI SU FTX SETTE MESI PRIMA DELLO SCANDALO… - VIDEO

VODAFONE CHIAMA ITALIA – NICK READ, AMMINISTRATORE DELEGATO DEL COLOSSO DELLA TELEFONIA BRITANNICO, SI È DIMESSO LASCIANDO LE SUE DELEGHE A MARGHERITA DELLA VALLE. 57 ANNI, ATTUALE CFO DEL GRUPPO, DELLA VALLE PER ANNI È STATA BRACCIO DESTRO DI VITTORIO COLAO – BOCCONIANA, LAVORA IN VODAFONE DAL 1994, QUANDO FU TRA LE PRIME 25 PERSONE ASSUNTE DA OMNITEL. DOVRÀ SISTEMARE I CONTI DEL GRUPPO E TROVARE UN ACCORDO CON XAVIER NIEL, IL PATRON DI ILIAD CHE IN PRIMAVERA AVEVA PROVATO A RILEVARE LE ATTIVITÀ ITALIANE DI VODAFONE

CARI COMMERCIANTI, METTETE IL POS E SMETTETE DI ROMPERE I COGLIONI! – LA STORIELLA DEI COSTI DI COMMISSIONE TROPPO ALTI È VERA FINO A UN CERTO PUNTO: SUL MERCATO SI TROVANO DISPOSITIVI CHE COSTANO 30 EURO E ANCHE MENO E MOLTE BANCHE APPLICANO CONDIZIONI CHE ANNULLANO I PRELIEVI SUGLI ACQUISTI PIÙ BASSI. SENZA CONSIDERARE SATISPAY, LA APP ITALIANA CHE AZZERA DI DEFAULT TUTTE I COSTI DI SERVIZIO FINO A 10 EURO, E OLTRE QUESTA SOGLIA, INDIPENDENTEMENTE DALL’IMPORTO, HA UNA COMMISSIONE FISSA DI 20 CENTESIMI…

ULTIMA CHIAMATA PER TIM – GIORGIA MELONI RINVIA IL TAVOLO PERVISTO PER OGGI PER TROVARE UNA QUADRA SULLA RETE PUBBLICA: DOPO AVER STRACCIATO IL MEMORANDUM DI MAGGIO TRA CDP E OPEN FIBER, LE IPOTESI FIOCCANO, SEMPRE TENENDO APERTO UN CANALE CON BRUXELLES. SCARTATA L’OPA TOTALITARIA SU TUTTA TIM (DI CUI ERA UN GRANDE FAUTORE IL SOTTOSEGRETARIO BUTTI, CON IL SUO “PIANO MINERVA”), ORA SI PENSA A UN’OFFERTA PARZIALE CHE PORTI ALLO SPIN-OFF PROPORZIONALE DELLA RETE, CON GLI STESSI AZIONISTI. A LANCIARLA DOVRÀ ESSERE UN SOGGETTO PUBBLICO…

MI È SCAPPATO UN CETO (MEDIO) – STEFANO LEPRI RISPONDE A MASSIMO GIANNINI, CHE IERI IN UN EDITORIALE AVEVA PARLATO DEL “CETO MEDIO TRADITO”: “NEGLI ULTIMI 30 ANNI I REDDITI CHE DAVVERO SI SONO ABBASSATI SONO QUELLI DEI GIOVANI. SONO STATI INVECE PROTETTI I REDDITI DEGLI ANZIANI. DUE ESEMPI DI CETO MEDIO POSSONO ESSERE UN COMMERCIANTE E UN IMPIEGATO: IL PRIMO PAGA MOLTE MENO TASSE, LAMENTANDOSENE PERÒ PIÙ DEL SECONDO CHE SUBISCE TRATTENUTE A CUI HA FATTO L'ABITUDINE. PUÒ CAPITARE CHE A LAVORI CON MAGGIOR PRESTIGIO SOCIALE CORRISPONDANO REDDITI PIÙ BASSI. DAVVERO, CHE COSA INTENDIAMO PER CETO MEDIO?”

VA SEMPRE IN CULO AI DIPENDENTI – C’È ARRIVATA ANCHE BANKITALIA: LA MANOVRA ACCRESCE LA DISCREPANZA DI TRATTAMENTO TRA LAVORI DIPENDENTI E AUTONOMI. I PRIMI, CHE NON POSSONO EVADERE VISTO CHE LE IMPOSTE VENGONO LORO TRATTENUTE NELLO STIPENDIO, CONTINUERANNO A PAGARE LE TASSE PER TUTTI. E LE PARTITE IVA INVECE SARANNO ANCORA PIÙ  FAVORITE DALLA FLAT TAX: “IN UN PERIODO DI INFLAZIONE ELEVATA LA COESISTENZA DI UN REGIME A TASSA PIATTA E UNO SOGGETTO A PROGRESSIVITÀ COME L'IRPEF COMPORTA UN'ULTERIORE PENALIZZAZIONE PER CHI SOGGETTO A QUEST'ULTIMO"

VELENI AD ALTA QUOTA – REPORT INTERNI, MAIL INTERCETTATE, DOSSIERAGGI: È GUERRA TRA LAZZERINI E ALTAVILLA! L’AD DI “ITA AIRWAYS”, ATTACCA ALZO ZERO L’EX PRESIDENTE, CHE AVREBBE GESTITO L’AZIENDA IN MANIERA PADRONALE E “PRIVATISTICA”. UN ESEMPIO? IL VOLO PER LA SARDEGNA DOVE SI SONO ACCOMODATI PARENTI E AMICI, A SPESE DELLA COMPAGNIA (CON TANTO DI CAMBIO DI AEREO PER FAR POSTO A TUTTI) – E COSÌ, MENTRE LA COMPAGNIA PROCEDE SPEDITA VERSO IL BARATRO, CI SARANNO DUE CAUSE INCROCIATE: UNA ANNUNCIATA DA ALTAVILLA, L’ALTRA QUELLA CHE SI RISERVA DI PROMUOVERE IL TESORO CONTRO IL MANAGER…

COSE MAI VISTE: IL SOTTOSEGRETARIO CON DELEGA ALL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ALESSIO BUTTI, A BORSE APERTE BOLLA COME “FANTASIA” L’IPOTESI DI UN’OPA TOTALITARIA SU TUTTA TIM (PREVISTA DAL SUO “PIANO MINERVA” E FA CROLLARE IL TITOLO DI TELECOM – L’UNICA COSA CERTA, AL MOMENTO, È CHE IL MEMORANDUM DI MAGGIO CDP-OPEN FIBER È CARTA STRACCIA – LE IPOTESI SONO DUE: UN’OPA PARZIALE (CHE PERÒ RICHIEDE IL VIA LIBERA DI VIVENDI) E LO SPIN-OFF DELLA RETE CON SCISSIONE PROPORZIONALE DEL TITOLO…

I RELIGIOSI VADANO A PREGARE, SUI SOLDI MEGLIO I LAICI – PAPA FRANCESCO NOMINA PREFETTO DELLA SEGRETERIA PER L'ECONOMIA IL MANAGER MAXIMINO CABALLERO LEDO - È IL SECONDO LAICO CHE PRENDE LA GUIDA DI UN MINISTERO DELLA SANTA SEDE - LA SEGRETERIA, NATA NEL 2014, DOPO LA CONTROVERSA GESTIONE DEL CARDINALE GEORGE PELL, HA INTRODOTTO NOVITA’ COME IL CODICE DEGLI APPALTI, LA GESTIONE DELLE "MATERIE RISERVATE", IL NUOVO CODICE PER GLI INVESTIMENTI FINANZIARI, L'ACCENTRAMENTO DELLE RISORSE DELLA SANTA SEDE (CIRCA 2 MILIARDI) NELL'APSA (E AFFIDATE IN GESTIONE ALLO IOR)

DAGOREPORT - CHE CI FACEVA ALESSANDRO MICHELE, FRESCO DI DIVORZIO GUCCI, NEI PRESSI DELLA SEDE ROMANA DI BULGARI, CELEBERRIMA MAISON DI ALTA GIOIELLERIA? – COSA C’ENTRA CON ANELLI E COLLIER LO STILISTA CHE HA IMPOSTO IL GENDER FLUID SULLA SCENA DEL TAGLIA E CUCI? INVECE, ESISTE UN GUCCI GIOIELLI - I RUMORS SPIFFERANO CHE L’OFFERTA DI BULGARI PER MICHELE SAREBBE CONCRETA MA, A QUANTO PARE, NON ANCORA CORRISPOSTA. IL NUOVO DIRETTORE ARTISTICO DI GUCCI DOVREBBE ARRIVARE PRIMA DI NATALE. E IL NOME CHE CIRCOLA È QUELLO DEL BRAVISSIMO JW ANDERSON…

“È STATA SUZANNE HEYWOOD, PUPILLA DI JOHN ELKANN, A COSTRUIRE LA TRAPPOLA IN CUI È CADUTO ANDREA AGNELLI” – GIGI MONCALVO RICOSTRUISCE IL SILURAMENTO DEL PRESIDENTE DELLA JUVENTUS: “NON SI È DIMESSO, È STATO ‘DIMESSO’, LO HANNO COSTRETTO AD ANDARSENE, SI È TROVATO IN MINORANZA NEL CONSIGLIO (SI PARLA DI SEI VOTI CONTRO, UN INDECISO A TUTTO, PAVEL NEDVED, E SOLO DUE A FAVORE, LO STESSO AGNELLI E IL SUO FEDELE FRANCESCO RONCAGLIO). SI ERA PRESENTATO PIENO DI CERTEZZE E SICURO DI SFANGARLA UN'ALTRA VOLTA. CONTAVA SUL FATTO CHE IL CUGINO JOHN ELKANN NON VOLESSE AFFONDARE IL COLPO DECISIVO. MOLTI DEI CONSIGLIERI COVAVANO DENTRO DI SÉ DA MESI, FORTI DI AUTOREVOLI PARERI LEGALI, IL TIMORE DI FINIRE NEI GUAI CON LA MAGISTRATURA PER AVER ‘ACCOMPAGNATO’ ANDREA NELLE SUE ‘ACROBAZIE’ ED ERANO PRONTI AD ABBANDONARLO…”