media e tv

IN COLOMBIA UN GRUPPO DI PERSONE SI AVVICINA A UN TIR INCIDENTATO PER RUBARE PARTE DELLA BENZINA SVERSATA MA IL MEZZO ESPLODE E FA UNA STRAGE

DAGO FA 72! - LUCA BEATRICE CELEBRA ‘’IL DOTTOR FRANKENSTEIN DELL’INFORMAZIONE”, DA CRITICO MUSICALE A “QUELLI DELLA NOTTE”, DALLE NOTTI ROMANE AL BAR DELLA PACE ALLA PRODUZIONE DI LIBRI EXTRAVAGANTI (“IL MEGLIO DI NOVELLA 2000” CON ARBORE, “COME VIVERE BENE E SENZA I COMUNISTI”, “SBUCCIANDO PISELLI” CON ZERI) – ‘’QUANDO BRIAN ENO ESORDÌ A ROMA DA ARTISTA VISIVO, DAGO DIEDE IN SUO ONORE UN GRAN PARTY CON GENTE DA TUTTA ITALIA E IL GURU DEL MINIMALISMO, FELICE E MERAVIGLIATO, SEMBRAVA PERSINO FUORI POSTO TRA TANTO ECCESSO VISIVO E SONORO, CULMINATO CON LE CANZONI NAPOLETANE DI MARIA NAZIONALE, CHE È UN PO’ COME PROPORRE GIGI D’ALESSIO A BOB DYLAN”

TUTTO QUELLO CHE NON C'È SCRITTO NEL COMUNICATO DI DISCOVERY, CHE HA APPENA PRESENTATO I PALINSESTI - CONFERMATA L'INDISCREZIONE DI DAGOSPIA: IN BARBA AI SALAMELECCHI DELLA CARAFOLI, ''L'ASSEDIO'' DI DARIA BIGNARDI TORNA SOLO PER 4 PUNTATE, CIOÈ QUELLE CHE ERANO SALTATE PER IL CORONAVIRUS - FINE DEL RAPPORTO CON LA FASCINO DI MARIA DE FILIPPI - NON RICONFERMATI ''TAKE ME OUT'' E IL TG DI PETER GOMEZ, CHE TORNERÀ CON ''LA CONFESSIONE'' - PARPIGLIA: STO REGISTRANDO ''SECONDA VITA'' (MA IN 40MILA BATTUTE DI COMUNICATO IL PROGRAMMA NON AVEVA TROVATO SPAZIO)

LORO E LUISS - DAGO-LECTIO AL MASTER IN COMUNICAZIONE POLITICA PER I 20 ANNI DI DAGOSPIA - “NESSUNO DEGLI ATTUALI PADRONI DEL MONDO HA CONSEGUITO UNA LAUREA. JOBS, GATES, ZUCKERBERG, I DUE DI GOOGLE DEVONO SOLO RINGRAZIARE GLI HIPPY DELLA CALIFORNIA DEGLI ANNI '60/’70 - LONTANI DALL'IDEOLOGIA POLITICA CHE HA UCCISO LE MIGLIORI MENTI EUROPEE, AVEVANO CAPITO CHE ABBATTERE IL POTERE ERA SOLO UNA INUTILE PERDITA DI ENERGIE CREATIVE: MEGLIO INVENTARSI UN ALTRO MONDO. E LO HANNO FATTO” - VIDEO

MORRICONE MEMORIES -  “SONO CATTOLICO, VOTAVO DC, MA HO SEMPRE CONSIDERATO GESÙ IL PRIMO COMUNISTA” -  "SUONAVO PER TEDESCHI E AMERICANI. MI COMMOSSI QUANDO VIDI LE FOTO DEL DUCE A PIAZZALE LORETO. PIANSI ANCHE PER IL RE" - "IL CINEMA ITALIANO ERA TUTTO DI SINISTRA. L'UNICO FILM "DI DESTRA" FU QUELLO CHE FECI CON MAURIZIO LIVERANI, IL CRITICO DI 'PAESE SERA': SI CHIAMAVA 'LO SAI COSA FACEVA STALIN ALLE DONNE?'', ERA UNA SATIRA ANTICOMUNISTA. NON EBBE MOLTO SUCCESSO. CON SERGIO LEONE NON ABBIAMO MAI PARLATO DI POLITICA. 'GIÙ LA TESTA' PERÒ È UN FILM POLITICO, SU TERRORISMO E RIVOLUZIONE“

 

''IL GIOVANE MONTALBANO'' (20,5%) VINCE, MA LA SERATA È TUTTA A TEMA MORRICONE: ''BAARIA'' SU CANALE5 (8,3%),''C'ERA UNA VOLTA IN AMERICA'' SU RAI3 (8,1%), ''MISSION'' SU LA7 (2,3%) - BENE ''MADE IN SUD'' (8,3%) - IENE SU CHICO FORTI (6,2%) - PORRO (6,4%) - ''GHOST'' ANCORA TIRA, PURE SUL NOVE (3,2%) - I NASTRI SU RAIMOVIE PER POCHI INTIMI (0,3%) - FAZIO IN REPLICA CON MORRICONE (17,9%) - TECHE (20,5%), PAPERE (15%), MORENO (5,7%), GENTILI (5,4-5,2%), TELESE-PARENZO (4,8%) - MAGGIONI (8,5%), ARBORE (7,4%)

CERCATE IL VERO GENIO DI MORRICONE DI CUI IL COMPOSITORE SI E' SEMPRE VERGOGNATO? - MOLENDINI: "ALLORA ASCOLTATE IL GIRO DI BASSO DI ‘’SAPORE DI SALE’’, I FIATI MESCOLATI ALLE VOCI IN ‘’A-A-ABBRONZATISSIMA’’ DI EDOARDO VIANELLO, LE TROMBE CHE ANNUNCIANO LA MAGNIFICA CAVALCATA DI ‘’SE TELEFONANDO’’ DI MINA, L'INTRO SINFONICO CHE FA DA APRIPISTA A ‘’GIRA, IL MONDO GIRA’’ DI JIMMY FONTANA, IL BARATTOLO CHE ROTOLA PER GIANNI MECCIA... DA MORANDI ALLA PAVONE, GLI STREPITOSI ARRANGIAMENTI DI MORRICONE PER L’RCA DEGLI ANNI ’60 HANNO DATO VITA E POLPA AL POP ITALIANO. MA LUI SE NE VERGOGNAVA: ''LA MIA VITA È STATA SEGNATA DALLA PAURA DI RESTARE SENZA LAVORO, DI NON PORTARE SOLDI A CASA" - VIDEO

UCCIDERE O MORIRE, TUTTO QUI - "ROMANZO CRIMINALE" GLI FA 'NA PIPPA AL NUOVO BOMBASTICO ROMANZO DI AURELIO PICCA - 'IL PIU’ GRANDE CRIMINALE DI ROMA E’ STATO AMICO MIO'' E' LA PROVA CHE ANCHE LA CARTA SPARA E AMMAZZA - UN EPICO CORPO A CORPO CON LA VITA E GLI OMICIDI DI LAUDOVINO DE SANCTIS, DETTO "LA BESTIA" O "LALLO LO ZOPPO" DA QUELLI DELLA BANDA DELLA MAGLIANA – “NESSUNO DEI CRIMINALI CHE HO CONOSCIUTO SCHERZAVA SUL TEMPO. RINCORREVANO LA MORTE BRUCIANDO OGNI COSA” – IL LIBRO

“NON VOGLIO DISTURBARE” – IL NECROLOGIO DI ENNIO MORRICONE SCRITTO DA ENNIO MORRICONE: “ LO ANNUNCIO COSÌ A TUTTI GLI AMICI CHE MI SONO STATI SEMPRE VICINO E ANCHE A QUELLI UN PO’ LONTANI” – IL SALUTO ALLA MOGLIE MARIA: “A LEI RINNOVO L’AMORE STRAORDINARIO CHE CI HA TENUTO INSIEME E CHE MI DISPIACE ABBANDONARE. A LEI IL PIÙ DOLOROSO ADDIO” – DAI METALLICA A RUSSEL CROWE, DAI NEW ORDER A BANDERAS: IL MONDO DELLO SPETTACOLO PIANGE “IL PIÙ GRANDE COMPOSITORE PER CINEMA DI SEMPRE”

''MICA MALE PER UN RAGAZZETTO DI TRASTEVERE…'' - ARCHEO: L'INTERVISTA A MORRICONE DELLA PALOMBA (2001), IN CUI IL GRANDE COMPOSITORE RACCONTA CHE SI VERGOGNAVA A FARE IL TROMBISTA (SI DICE COSì, NON TROMBETTISTA) NEI LOCALI, E QUINDI METTEVA LA TROMBA IN UNA VALIGETTA PER NON FARSI SCOPRIRE DALLA MOGLIE. FINCHé LA SUA VITA NON CAMBIA CON… - ''IO E SERGIO LEONE CI CONOSCEVAMO DAI BANCHI DI SCUOLA. MA 'PER UN PUGNO DI DOLLARI' è LA PEGGIORE CHE HO SCRITTO'' - LA PASSIONE FOLLE PER GLI SCACCHI, I FIGLI CHE GLI RUBAVANO I 33 GIRI

IL MONDO DI SONIA (BRUGANELLI): “MI ODIANO PERCHÉ SONO RICCA” – LADY BONOLIS (CHE SI DEFINISCE “MOLTO MADRE, A VOLTE MOGLIE”) A RUOTA LIBERA: “DAL COVID NON SIAMO USCITI MIGLIORI. INSULTARE È UNO SFOGO, NON SAPPIAMO CHI CI SIA DIETRO, MA ANDREBBE ANALIZZATO PSICOLOGICAMENTE. POI MAGARI SONO SOLO RAGAZZINI. SE PRENDO L’AEREO PRIVATO È PERCHÉ ME LO POSSO PERMETTERE E FACILITA ALCUNE DINAMICHE FAMIGLIARI. SE NON È L’AEREO ATTACCANO LA BORSA O L’ANELLO. PAZIENZA”

MI MANDA DI MAIO - COME MAI FEDERICO RUFFO È STATO PROMOSSO ALL'IMPROVVISO NEL PROGRAMMA, FACENDO DEFENESTRARE SALVO SOTTILE? C'ENTRANO FORSE I SUOI TOUR ITINERANTI CON L'ASSOCIAZIONE ROUSSEAU E LE INTERVISTE AI VERTICI 5 STELLE, ORA CHE LA RETE È IN MANO AL NEO-GRILLINO FRANCO DI MARE? SECONDO IL SACRO BLOG, RUSSO ''È UNO DEI MIGLIORI REPORTER DELLA NUOVA GENERAZIONE'' E LA MINISTRA CATALFO HA FINANZIATO IL SUO PROGRAMMA. FACEVA ASCOLTI MICRO? IN RAI NON CONTANO SE HAI I RAPPORTI GIUSTI

“QUELLO CHE MI FA PAURA DELLA LOBBY GAY È UN ROCCO CASALINO NEL RUOLO DI SUGGERITORE A COLUI CHE RECITA LA PARTE DEL PREMIER”  - PLATINETTE ATTACK: “NON SOPPORTO IL PIAGNISTEO CONTINUO DEGLI LGBT. UNA LEGGE CONTRO L’OMOFOBIA? UNA PUTTANATA COLOSSALE. SE DICO A UNA PERSONA "SEI PROPRIO UNA FINOCCHIA PERSA", CHE COSA C'È CHE NON VA? – “I RAPPORTI OMOSESSUALI SONO POLIAMOROSI, CHE BISOGNO C'È DEL MATRIMONIO? L'UTERO IN AFFITTO È VIOLENZA. LUXURIA? ANDAVA AL BAGNO CON LA GARDINI MA NON RICORDO UNA PROPOSTA DI LEGGE..."

A LUME DI CANDELA - BELEN E STEFANO, LA COPPIA SCOPPIA ANCHE IN TV - DARIA BIGNARDI DIMEZZATA? - STEFANIA ORLANDO PER IL ''GFVIP''? - MAGGIONI FLOP, FURIA IN RAI - TAGLIO DRASTICO DEL BUDGET DI RAI1 - DIETRO LE QUINTE DI UN PROGRAMMA TELEVISIVO LA TENSIONE È ALLE STELLE. "SE ESCONO I VIDEO VIENE GIÙ TUTTO" - SCONTRO DI FUOCO TRA I DUE CONDUTTORI TV - COLETTA CERCA POSTO PER AMBRA - FIALDINI, POCHI ASCOLTI E L'AUTO-CLONAZIONE DELLA ERCOLANI - BORTONE IN AGITAZIONE, MA I SOLDI CI SONO - PARODI SU LA7 - ROSSELLA BRESCIA TORNA IN TV PER UN PROGRAMMA-MARKETTA (ANCHE DETTO ''BRANDED CONTENT'')

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI - MORRICONE ERA IL PIÙ GRANDE. PIÙ GRANDE DI MOZART, DICE TARANTINO. FORSE. ''IL MEGLIO FIGO DEL BIGONCIO'', DICEVA IL VECCHIO MAESTRO LAVAGNINO CHE NON SI È MAI LAMENTATO DI ESSERSI FATTO SCIPPARE IL POSTO DI MUSICISTA DI SERGIO LEONE. MALGRADO LE 500 E PASSA COLONNE SONORE, IL MARCHIO DEGLI SPAGHETTI WESTERN NON SE LO È LEVATO FINO ALL'OSCAR 2015 CON TARANTINO. LUI AVREBBE PREFERITO VINCERLO CON LA SUA AMATA ''MISSION'', MA È LA MUSICA ANNI '60 CHE INCHIODAVA NOI RAGAZZETTI NEI CINEMA E CHE DA ALLORA…

IL DIVANO DEI GIUSTI - "MA NUN VEDI CHE C'HAI NÀ PALLA DE FORA!" ORA DITEMI COME FACCIO A NON CONSIGLIARVI DI VEDERE O RIVEDERE “CASOTTO” DI SERGIO CITTI, SCRITTO ASSIEME A VINCENZO CERAMI, METAFORA DELL’ITALIA DI IERI E DI OGGI E DI SEMPRE. TUTTO CHIUSO DENTRO UN CASOTTO PER SPOGLIARSI SULLA SPIAGGIA DI OSTIA – C’E’ ANCHE IL TERRIBILE FILM D’AUTORE DI UGO TOGNAZZI REGISTA OLTRE CHE PROTAGONISTA, “I VIAGGIATORI DELLA SERA”, CON ORNELLA VANONI CO-PROTAGONISTA SEMPRE NUDA CHE LASCIÒ INTERDETTI MOLTI SPETTATORI – VIDEO

TRAVAGLIO VEDE LA PAGLIUZZA E NON LA TRAVE - IL DIRETTORE DEL "FATTO" ACCUSA PORRO DI ESSERE UN ''IMPIEGATO DI BERLUSCONI'' E FA FINTA DI NON RICORDARE CHE ANCHE VERONICA GENTILI, CHE AL "FATTO" E' DI CASA, E' UNA DIPENDENTE DEL CAV, VISTO CHE HA UN RICCO CONTRATTO CON RETE4 (E GLI REGGE PURE IL MOCCOLO COMPIACIUTA MENTRE BERLUSCONI SI AUTOELOGIA IN DIRETTA A "STASERA ITALIA") - FELTRI LO FULMINA: ''PROPRIO COME LO E' STATO LUI PER ANNI QUANDO LAVORAVA AL 'GIORNALE' DEL CAVALIERE''

MEMENTO MORRICONE - È MORTO A 91 ANNI IL GRANDE COMPOSITORE. QUALCHE GIORNO FA SI ERA ROTTO IL FEMORE - HA CREATO MUSICHE IMMORTALI PER I GRANDI WESTERN DI SERGIO LEONE, POI PASOLINI, PONTECORVO, BERTOLUCCI, TORNATORE, TARANTINO - PERSE IL FRATELLINO QUANDO QUESTI AVEVA SOLO TRE ANNI, ''DA ALLORA CERCAI SEMPRE PIÙ RIFUGIO NELLA MUSICA''. SPOSATO DAL '53 CON MARIA TRAVIA. ''MENTRE IO COMPONEVO LEI SI SACRIFICAVA PER LA FAMIGLIA E I FIGLI. PER 50 ANNI CI SIAMO VISTI POCHISSIMO. IL SUO UNICO PRIVILEGIO ERA…'' - HA INVESTITO TUTTO IN UN APPARTAMENTO DAVANTI AL CAMPIDOGLIO, COSÌ GRANDE CHE OGNI MATTINA FA JOGGING ALL'INTERNO - ''IL RUMORE È UNA RISORSA PER LA MUSICA. NEI WESTERN MISI COLPI DI FRUSTA, DI MARTELLO, DI CAMPANE. E POI LA VOCE UMANA, MA USATA COME UNO STRUMENTO. CHE CANTA, FISCHIA, SI SCHIARISCE LA GOLA, SCHIOCCA LA LINGUA…PERFINO DEI COLPI DI TOSSE''

“BATTISTI MI DICEVA ‘AO', PRIMA O POI, VERRÀ ANCHE ER MOMENTO TUO” – EDOARDO BENNATO MEMORIES: "ERO ENTRATO NELL' ETICHETTA DI MOGOL E BATTISTI. MOGOL MI INDICA LUCIO E MI FA: "LO VEDI QUESTO? IL PRIMO PEZZO L' HO BUTTATO NEL WC, IL SECONDO PURE, AL TERZO HO INIZIATO A LAVORARCI" - "IL MIO PRIMO ALBUM VENDETTE ZERO: DICEVANO CHE ERO SGRAZIATO. ALLORA, MI MISI A SUONARE FUORI DALLA RAI. RENZO ARBORE MI SEGNALO' A UN FESTIVAL E..." - LO SFOTTÒ AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA LEONE: "ORA NON POSSO PIÙ PERMETTERMI DI ESSERE UN PAZZAGLIONE” – QUELLA VOLTA CHE A 15 ANNI FERMO’ LE LITI NEL SUO PALAZZO – LIBRO+VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - IL FILM PIÙ STRACULT MI SEMBRA “LA SEDUZIONE” DI FERNANDO DI LEO, UNA SPECIE DI “MALIZIA” GIRATO A CATANIA. DELLA STORIA RIMANE UN TRIANGOLO CLASSICO, UNA MADRE E UNA FIGLIA ADOLESCENTE IN COMPETIZIONE PER UN MASCHIO - LA FIGLIA È UNA JENNY TAMBURI PARTICOLARMENTE SCATENATA CHE ENTRÒ NEL FILM ALL’ULTIMO PER SOSTITUIRE ORNELLA MUTI . DI LEO RICORDAVA : “NON SONO PENTITO DELLA DISGRAZIA CHE MI SUCCESSE PERCHÉ SENNÒ ERA OVVIO CHE LA MUTI UNO SE LA VOLESSE SCOPARE E…” - VIDEO