media e tv

CANE ROBOT A NEW YORK

LE SERIE DEI GIUSTI – “THE SERPENT”, OTTO PUNTATE TRIONFANTI SU NETFLIX, È UNA MACCHINA DA THRILLER COMPLESSA E PERFETTA, FEDELISSIMA RICOSTRUZIONE DEI VERI DELITTI COMPIUTI DA CHARLES SOBHRAJ SULLA VIA DEGLI HIPPIE IN ASIA DEI PRIMI ANNI ’70 – E DI FRONTE ALLA MASSA DI HIPPIES STRAFATTI CON TRAVELLER-CHECK IN TASCA ALLA RICERCA DEL NIRVANA, STIAMO QUASI DALLA PARTE DEL MOSTRO, CHE HA UN’IDEA PRECISA DEL CAPITALISMO NEI CONFRONTI DELL’ASIA PER TURISTI E SI GIUSTIFICA COME SE SI COMPORTASSE DA VENDICATORE DI UN INTERO CONTINENTE – VIDEO

“COME AMMINISTRATORE DELEGATO DELLA LUX CHIEDO DIRITTO DI REPLICA AL DIRETTORE DI REPUBBLICA, MAURIZIO MOLINARI” – LA POLEMICA DI LUCA BERNABEI A 'RTL 102.5': “REPUBBLICA SCRIVE 2 ARTICOLI CONTRO LA SERIE 'LEONARDO'. FACCIO UNA INTERVISTA GIOVEDÌ SCORSO. L’ALTRO IERI SERA ALLE 20 DICONO CHE NON USCIRA' PIÙ. IERI MATTINA APRO IL GIORNALE E TROVO DUE PAGINE SU UN’ALTRA SERIE. MA NEMMENO UNA RIGA SU LEONARDO…” – POI ANNUNCIA: “LA 2°STAGIONE CI SARÀ E RACCONTERÀ UN LEONARDO SEGRETO A ROMA” – VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI – NON È UNA GRAN SERATA. E LE COSE PIÙ INTERESSANTE ARRIVANO DAVVERO A TARDA ORA. PENSO A “LA BATTAGLIA DEI GIGANTI”, O “MESSALINA, VENERE IMPERATRICE” DI VITTORIO COTTAFAVI CON LA BELLISSIMA E SCANDALOSA E SFORTUNATA BELINDA. O IL MAI VISTO “A QUALCUNA PIACE CALVO” – È DIVERTENTE, MA CREDO SIA GIÀ PASSATO QUALCHE SERA FA, “PASSIONE SINISTRA” CON VALENTINA LODOVINI, ALESSANDRO PREZIOSI E MARCO TRAVAGLIO COME MARCO TRAVAGLIO – VIDEO

LA VERSIONE DI MUGHINI - "ALL’UNIVERSITÀ NON HO IMPARATO NULLA DI CIÒ CHE MI PREME, LA STORIA E LA CULTURA DEL NOVECENTO, IL DESIGN, L’ARTE MODERNA, LE AVANGUARDIE, IL CINEMA, L’EROTISMO, LA FOTOGRAFIA. TUTTO QUESTO L’HO IMPARATO DA SOLO – NON È VERO CHE UNO VALE UNO, COME SOSTENEVANO QUELLE NULLITÀ DEI 5STELLE. C’È CHI VALE MILLE COME GIUSEPPE PREZZOLINI E CHI NON VALE UNO MA SOTTOZERO, COME IL CASO DELL’IMPIEGATA DELL’AMMINISTRAZIONE UNIVERSITARIA DELLA SAPIENZA CHE IL GIORNO DELLA MIA LAUREA…"

GLI IDIOTI DEL POLITICAMENTE CORRETTO COLPISCONO ANCORA! GERRY SCOTTI E MICHELLE HUNZIKER ACCUSATI DI RAZZISMO VERSO LA COMUNITÀ CINESE! IL MOTIVO? UNA GAG DI "STRISCIA LA NOTIZIA" E’ FINITA NEL MIRINO DELL’INFLUENTE ACCOUNT INSTAGRAM "DIET PRADA", CHE DENUNCIA IL SIPARIETTO TRA SCOTTI E LA HUNZIKER IN CUI, PER PARLARE DI CINA, SI FANNO GLI OCCHI A MANDORLA CON LE DITA E SI PARLA CON LA L AL POSTO DELLA R - LOUIS PISANO, SCRITTORE E CRITICO DI MODA USA, SCAPOCCIA: “QUESTO E’ TROPPO” (E’ LO STESSO CHE AVEVA ACCUSATO DI RAZZISMO FEDEZ E LA FERRAGNI: ANNAMO BENE!)

LA BUONA “NOVELLA” – “DOBBIAMO RIMETTERCI INSIEME. FACCIAMO QUESTA COSA PAZZA” – ASIA E MORGAN DOPO 15 ANNI CI RIPROVANO? I DUE SCATENATI SU "CLUBHOUSE" SNOCCIOLANO ANEDDOTI SU SGARBI (“SI TIRA LE PALLE FINO AL PETTO E CI RIDE”) E STALLONE (“IN UNA PAUSA SUL SET SI DIMENTICÒ IL MICROFONO MENTRE GLI FACEVANO UN POMPINO"). LEI FA MEA CULPA SUL METOO “CHE HA DISTRUTTO MARILYN MANSON” E LUI SI INCAZZA PERCHÉ… - BRANDO GIORGI HA AVUTO UNA SIMPATIA PER LA ISOARDI? RAFFAELLA FICO E ROCCO SIFFREDI - VIDEO

"SENZA LA TV NON AVREI PAGATO BOLLETTE E TASSE. VADO DOVE MI CHIAMANO. SONO COME GLI IDRAULICI" – MUGHINI FA 80 E SI RACCONTA A LUCA BEATRICE: "A CERTI LIVELLI ESSERE INTELLETTUALE È SOLO D’IMPACCIO. VANNO BENE LE INFLUENCER CHE SE NON APRONO BOCCA MEGLIO È. UNA VOLTA HO CITATO TOGLIATTI E..." - E POI L'IMMAGINARIO EROTICO, BRIGITTE BARDOT, LA JUVE DI PIRLO (“I MIEI AMICI DICONO CHE DOVREMMO ANDARE IN GINOCCHIO DA MAX ALLEGRI E IO NON HO NULLA CONTRO QUESTO PUNTO DI VISTA")... 

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI - SE NE È ANDATO NELLA SUA ROMA CHE HA TANTO AMATO HAROLD BRADLEY, 92, ARTISTA, CANTANTE, ATTORE, MUSICISTA, NONCHÉ FONDATORE DEL FOLKSTUDIO, LA MITICA CANTINA DOVE DAGLI ANNI ’60 PASSÒ CHIUNQUE, DA ODETTA A BOB DYLAN – ERA TRA I PRIMI AFRO-AMERICANI CHE AVEVANO DECISO DI VIVERE A ROMA. ARRIVATO A NEL 1959 COME STUDENTE DI BELLE ARTI ALL’UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI PERUGIA AVEVA UN FISICO IMPONENTE, VENNE PRESTO ADOCCHIATO DAI CINEMATOGRAFARI ITALIANI E FINÌ IN QUALSIASI TIPO DI FILM… - VIDEO

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI - PERDIAMO ANCHE RICHARD RUSH, 92 ANNI, GENIALE REGISTA DEI PIÙ CELEBRI FILM DI HELLS ANGELS E MOTOCICLISTI PIPPATI NEGLI ANNI ’60, “ANGELI DELL’INFERNO SULLE RUOTE”, “PSYCH-OUT”, “VIOLENCE STORY”, POI DEL CULT MOVIE SESSANTOTTINO “L’IMPORTANZA DI ESSERE NORMALE” – LA SUA È SEMPRE STATA UNA GUERRA CON I PRODUTTORI PRONTI A TAGLIARE, A RIMONTARE FILM CHE ERANO PERFETTI COSÌ. IL SUO ULTIMO FILM, “IL COLORE DELLA NOTTE”, ERO-THRILLER CON BRUCE WILLIS E JANE MARSH VENNE MASSACRATO DALLA PRODUZIONE, CHE…. - VIDEO

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI – SE NE VA UN GENIO DEL TRUCCO E DEL CINEMA NON SOLO ITALIANO, MA MONDIALE, COME GIANNETTO DE’ ROSSI, NATO E MORTO A ROMA, 82 ANNI, FIGLIO E NIPOTE D’ARTE - NEL SUO CAMPO ERA UNA STAR ASSOLUTA: ERA IL MAGO CHE AVEVA CREATO I CELEBRI INVECCHIAMENTI DI DE NIRO E DEPARDIEU IN “NOVECENTO”, L’INCREDIBILE TRUCCO DI SUTHERLAND IN “CASANOVA” DI FEDERICO FELLINI, IL MAKE-UP DI “DUNE” DI LYNCH, BASTEREBBERO LE PUSTOLE DEL BARONE HARKONNEN, I PAUROSISSIMI ZOMBI DI “ZOMBI 2” DI LUCIO FULCI – VIDEO

LA VIDA LOCA DI MIGUEL BOSÈ: COCA, ERBA, SESSO BESTIALE, TABACCO, ECSTASY - DOPO UN LUNGO SILENZIO, IL CANTANTE RIAPPARE NEL PROGRAMMA DI UNA TV SPAGNOLA E CONFESSA DI ESSERE UN NEGAZIONISTA: “NON MI VACCINO. IL COVID, UN PIANO ORDITO. CADRANNO TUTTI, UNO DIETRO L' ALTRO, POLITICI, MEDICI, FARMACEUTICI..." - ANCORA NON SI È CONCLUSA LA CAUSA GIUDIZIARIA CHE LO OPPONE AL SUO EX-COMPAGNO PER L'AFFIDAMENTO DEI 4 FIGLI, DUE COPPIE DI GEMELLI, NATI PER MATERNITÀ SURROGATA… - VIDEO

LET’S TWEET AGAIN! L’APPARIZIONE DI AKASH KUMAR NELLO STUDIO DELL’”ISOLA DEI FAMOSI” CON TANTO DI PERCULATA DI ILARY BLASI FA IMPAZZIRE I TWITTAROLI: “LA BLASI CHE RINFACCIA AD AKASH LA DIRETTA INSTAGRAM: “CHI È ILARY NON LA CONOSCO”. “IO SONO ILARY BLASI, SO CHE NON MI CONOSCEVI TANTO" – “VIVO PER ILARY CHE PRENDE IN GIRO I NAUFRAGHI MENTRE SOFFRONO” – “COME DIREBBE BONOLIS: ROSOLINO NON SPIEGARE NIENTE CHE SE NO LA GENTE A CASA NON CAPISCE” – “MI FA CREPARE CHE DA QUANDO LA ISOARDI È STATA ELIMINATA, PLAYA ESPERANZA SIA DIVENTATA ASSOLUTA PROTAGONISTA…”- VIDEO

NON E' LA RAI, E' IL "FATTO" TV! - LA FURIA DEL RENZIANO ANZALDI: "E' ACCETTABILE CHE LE RETI RAI FACCIANO PUBBLICITA' A CANALI CONCORRENTI, COME AMAZON E ADDIRITTURA COME LA TV DEL FATTO QUOTIDIANO 'TVLOFT' CHE PRODUCE GRAN PARTE DELLA PROGRAMMAZIONE DEL CANALE NOVE? QUALCUNO USA UN PATRIMONIO PUBBLICO COME LA RAI PER QUESTIONI PRIVATE COME FAVORITISMI A RETI COMMERCIALI?" - GLI SPOT SONO ANDATI IN ONDA SU RAI3, DIRETTA CONCORRENTE DEL NOVE. SALINI AVRA' FATTO LO SCONTO AL QUOTIDIANO PIU' AMATO DA CONTE E DAI GRILLINI?

PIPPITEL! LA FICTION DI RAI 1 “LA FUGGITIVA”  REGGE E CONQUISTA LA PRIMA SERATA CON IL 20.8% DI SHARE E 5 MILIONI DI SPETTATORI – IN RISALITA “L’ISOLA DEI FAMOSI” CON IL 19.9% – VOLA “REPORT” AL 12%, PORRO SU RETE 4 CON “QUARTA REPUBBLICA” AL 4.8% - AMADEUS (19.6%), “STRISCIA” (16.9%) - GRUBER (6.9%), PALOMBA (5.1%) – IN SECONDA SERATA SU RAI 1 LA MAGGIONI CON “SETTE STORIE” AFFONDA AL 7% (NONOSTANTE IL TRAINO) E VIENE BATTUTA DA “CHE CI FACCIO QUI” DI IANNACONE SU RAI 3 ALL'8.8%....

IL DIVANO DEI GIUSTI – IL FILM DEL GIORNO, COME BEN SAPPIAMO, È “BAMBOLA” DI BIGAS LUNA, CON LA SCENA CLOU DELLA SCOPATA CON LE ANGUILLE. DOVE QUELLE CHE DAVVERO RISCHIANO QUALCOSA, A PARTE GLI SPETTATORI, SONO LE ANGUILLE, CHE ALLA FINE FINIRANNO IN PENTOLA. CAPOLAVORO TOTALE - POSSO CONSIGLIARVI ANCHE IL SEMPRE ATTUALE, MEGLIO DI UNA PUNTATA DI REPORT SULLA MALASANITÀ, “IL PROFESSOR DOTTOR GUIDO TERSILLI...”. LA CRITICA ALLE CLINICHE PRIVATE E AL SISTEMA SANITARIO ITALIANO, COME SI È VISTO SOPRATTUTTO IN LOMBARDIA, È ANCORA VALIDA – VIDEO

“MI CHIAMO GESUBAMBINO” – LUCIO DALLA CERCAVA LA VERITÀ DELLE SUE ORIGINI NELLA SANTITÀ: FACEVA CREDERE, CHE IL VERO PADRE FOSSE NIENTEMENO CHE PADRE PIO. ERNESTO ASSANTE E GINO CASTALDO RIPERCORRONO IN UN LIBRO LA BIOGRAFIA DEL CANTANTE - FATTO STA CHE UN GIORNO DEL 1963, QUEL JAZZISTA UN PO' NANO, TROPPO PELOSO, CON UNA VOCE CHE NON SI POTEVA SENTIRE, ATTIRÒ L'ATTENZIONE DI GINO PAOLI CHE DECISE DI FARNE UNA STAR... (SE CI SIA STATA L'INTERCESSIONE DI PADRE PIO NON SI SA!) - VIDEO

UNA TV TRAVIATA - ALDO GRASSO: ‘’CI VOLEVA MOLTO CORAGGIO PER REALIZZARE E TRASMETTERE IN PRIMA SERATA SU RAI3 ‘’LA TRAVIATA’’ DI GIUSEPPE VERDI. I CULTORI ABITUALI DELL'OPERA LIRICA NON SONO MOLTI (LA PRIMA DELLA SCALA NON FA TESTO, È UN EVENTO MONDANO), I TEATRI LIRICI SONO IN CRISI PROFONDA, NON SOLO PER LA PANDEMIA, GLI APPELLI ALLA “CULTURA” SONO SEMPRE PIÙ DISATTESI. IN UN VENTAGLIO DI OFFERTE TV COSÌ VASTO, A CHI PUÒ INTERESSARE ANCORA L'OPERA? E INVECE QUASI UN MILIONE DI SPETTATORI (QUANTI TEATRI CI VOGLIONO PER FARE UN MILIONE?)”