salute

FURTO CON RUSPA ALLE POSTE

L’AUMENTO DEI CONTAGI? È LEGATO ANCHE A UNA MUTAZIONE DEL VIRUS -  DEFINITA D614G, UNA DELLE CENTINAIA GIÀ AVVENUTE, È DIVENTATA DOMINANTE NEL MONDO E SI È MOSTRATA PIÙ CAPACE DI AGGIRARE LE NOSTRE DIFESE RISPETTO A QUELLE CHE L'HANNO PRECEDUTA - E’ 13,9 VOLTE PIÙ CONTAGIOSA DELLA SUA VERSIONE ORIGINARIA, QUELLA DI WUHAN - TENDE A FERMARSI NELLA PARTE SUPERIORE DELLE VIE RESPIRATORIE, SVICOLANDO MENO FREQUENTEMENTE NEI POLMONI - IL VIRUS E’ MENO LETALE MA PIU’ CONTAGIOSO…

“GLI ASINTOMATICI SONO LA PRINCIPALE CAUSA NELLA CATENA DI CONTAGIO” - IL VIROLOGO PREGLIASCO: “AVER APERTO MOLTO NEI MESI SCORSI HA CREATO LE CONDIZIONI PER LA SECONDA ONDATA. LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE, GLI SPOSTAMENTI E IL RESTO HANNO RICREATO QUESTA ENORME BASE DI POSITIVI.  IL NEGAZIONISMO? PUÒ AVER INCISO. C'È UN PROBLEMA DI AUTOREVOLEZZA DELLE ISTITUZIONI E ANCHE DELLA SCIENZA. CHI DICE COSE SEMPLICI, CHE PIACCIONO, CHE PAIONO VEROSIMIGLIANTI, PUÒ AVERE UNA QUALCHE PRESA”

“NELLE SCUOLE C’E’ STATA UN’IMPENNATA DI POSITIVI PER QUESTO ABBIAMO CHIUSO” - L’EPIDEMIOLOGO E ASSESSORE ALLA SANITÀ IN PUGLIA, PIERLUIGI LOPALCO: “LE ATTIVITÀ SCOLASTICHE RAPPRESENTANO UN RISCHIO DI DIFFUSIONE VIRALE - CHIEDO ALLA MINISTRA AZZOLINA DI EVITARE ATTEGGIAMENTI INUTILMENTE IDEOLOGICI NEI CONFRONTI DELLA DIDATTICA IN PRESENZA A TUTTI COSTI. LA GESTIONE SANITARIA DEI CASI COMPARSI NEGLI ISTITUTI HA PORTATO MIGLIAIA DI PERSONE IN ISOLAMENTO FIDUCIARIO DI ALMENO 10 GIORNI PER CONTATTO STRETTO, CON TUTTI I DISAGI A CARICO DELLE FAMIGLIE”

LA ''BOMBA A OROLOGERIA'' DEGLI OSPEDALI ITALIANI - INFERMIERI E MEDICI CHE LAVORANO ANCHE SE POSITIVI: IL SERVIZIO DI MARILENA VINCI PER ''STASERA ITALIA'': ''CI VIENE RICHIESTO DI CONTINUARE A LAVORARE ANCHE SE SIAMO POSITIVI AL COVID, MA ASINTOMATICI''. UNA PRATICA CHE MOLTI, IN COSCIENZA, RIFIUTANO. DENUNCIANDO SINTOMI CHE NON HANNO PUR DI NON ANDARE A LAVORARE E RISCHIARE DI INFETTARE QUALCUNO. PERCHÉ NON SONO STATE FATTE LE ASSUNZIONI NECESSARIE E GLI OSPEDALI NON HANNO PERSONALE

“CONTE HA PARLATO DI VACCINO ENTRO NATALE? È IMPROBABILE” - PARLA IL DIRETTORE ESECUTIVO DELL’AGENZIA EUROPEA DEL FARMACO, GUIDO RASI: “SE TUTTO ANDRÀ LISCIO POTREMO AUTORIZZARE I PRIMI VACCINI TRA GENNAIO E FEBBRAIO PER LE CATEGORIE A RISCHIO POI IL RESTO DELLA POPOLAZIONE A METÀ 2021 - E POI TORNEREMO A UNA VITA PIU' GESTIBILE ENTRO LA FINE DEL 2021. SONO MOLTO PREOCCUPATO PERCHÉ NON VEDO I GOVERNI PREPARARE I PIANI NAZIONALI PER LA DISTRIBUZIONE: LA CAMPAGNA VA ALLESTITA BENE - EFFETTI COLLATERALI? È IMPROBABILE CHE CI SARANNO MORTI PER IL VACCINO, MA È POSSIBILE CHE…

COS’È ANDATO STORTO CON IL VACCINO ANTINFLUENZALE? LE DOSI SONO GARANTITE PER LE CATEGORIE A RISCHIO, MA FORSE NON PER GLI ALTRI, ALMENO IN ALCUNE REGIONI – COLPA DI UNA PROGRAMMAZIONE DELLE CAMPAGNE VACCINALI NON ADEGUATA, DEI RITARDI DELLE REGIONI E DELLA CATTIVA GESTIONE DI ALCUNE GARE – MA SE STIAMO IN AFFANNO CON UN NORMALE VACCINO ANTIFLUENZALE, COSA ACCADRÀ QUANDO SARÀ DISPONIBILE QUELLO ANTI-COVID? AL MOMENTO NON C’È UN PIANO DEL GOVERNO PER LA DISTRIBUZIONE E…

I PRONTO SOCCORSO AL COLLASSO: “SE IL RITMO DI AUMENTO DEI CONTAGI RESTERÀ QUESTO, ENTRO LA SECONDA SETTIMANA DI NOVEMBRE SI SATURERANNO LE TERAPIE INTENSIVE IN QUASI TUTTE LE REGIONI” - “ALCUNI SIAMO GIÀ COSTRETTI A TENERLI NELLE AMBULANZE IN ATTESA DI UN POSTO. IERI UN CODICE ROSSO LO ABBIAMO INTUBATO DAVANTI ALL'INGRESSO" - "A MARZO LA GENTE AVEVA PAURA ED EVITAVA GLI OSPEDALI, ORA SI SONO ABITUATI A CONVIVERE CON IL VIRUS E VENGONO IN MASSA, SPESSO ANCHE SE POTREBBERO FARNE A MENO”

QUANTI SONO GLI ASINTOMATICI? INTERVISTATO DAL "CORRIERE", IL VIROLOGO GIORGIO PALÙ LA SPARA: "IL 95% DEI POSITIVI È ASINTOMATICO. CHIUDERE TUTTO? NO, BASTA CON L'ISTERIA” - MA LE SUE AFFERMAZIONI SONO SMENTITE DAL BOLLETTINO DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA': GLI ASINTOMATICI SONO IL 55% - I PAUCISINTOMATICI IL 17%, QUELLI CON SINTOMI LIEVI IL 24% E QUELLI CON SINTOMI SEVERI O GRAVI SONO IL 4% - LORENZO PREGLIASCO: "OLTRE UN CERTO LIVELLO, LA COLPA E' DI CHI FA INFORMAZIONE"

OPINIONI CONTROCORRENTE - BECCHI E ZIBORDI: SOLO TRUMP HA CAPITO CHE I LOCKDOWN SONO ANTISCIENTIFICI E DISTRUGGONO INUTILMENTE MILIONI DI VITE: IN CALIFORNIA MUORE UNA PERSONA A SETTIMANA DI CORONAVIRUS (10MILA PER ALTRE CAUSE) EPPURE BLOCCANO TUTTO - MEDICI SCETTICI SULL'EFFICACIA DELLE MASCHERINE NON FFP2, SOPRATTUTTO ALL'APERTO - I MORTI SONO 80-90ENNI CON PATOLOGIE PREGRESSE, QUINDI BISOGNA TENERLI AL RIPARO DAL CONTAGIO, MENTRE GLI ALTRI DOVREBBERO CONTINUARE A VIVERE E LAVORARE - NEL 57-58 L'ASIATICA FECE IL TRIPLO DELLE VITTIME MA FU L'ANNO DEL BOOM ECONOMICO PERCHÉ...

CHI CONTROLLA I MALATI SE SI AMMALANO I CONTROLLORI? - A TREVISO FOCOLAIO TRA CHI FA I TAMPONI: 9 POSITIVI TRA MEDICINA LEGALE E PROGRAMMI DI SCREENING - COME HA FATTO IL COVID A ENTRARE NEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE? L'IPOTESI È CHE L'OPERATORE SIA STATO CONTAGIATO IN AMBITO FAMILIARE. E CHE POI ABBIA DIFFUSO IL VIRUS, IN MODO INCONSAPEVOLE, NEGLI SPAZI COMUNI DELLA MADONNINA, COME L'ATRIO, LA ZONA DELLE MACCHINETTE DEL CAFFÈ E COSÌ VIA. QUESTO SPIEGHEREBBE L'ANDAMENTO APPARENTEMENTE PUNTIFORME DEI CONTAGI

“L’AUMENTO DEI CONTAGI? C’ENTRA LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE” - L’INFETTIVOLOGO GALLI: “SI È VOLUTO IN TUTTI I MODI DIRE CHE NON C'ENTRANO. PERÒ QUESTO NON STA IN PIEDI. LE SCUOLE C'ENTRANO, COME ANCHE IL FATTO CHE I RAGAZZI SI RITROVANO PRIMA E DOPO LA SCUOLA, SUL TRASPORTO PUBBLICO E NELLA SOCIALITÀ. LA COINCIDENZA TEMPORALE C'È CON TUTTO QUANTO - TORNARE A FARE I TAMPONI SOLO AI SINTOMATICI SIGNIFICA ARRENDERSI AL FATTO CHE NON SIAMO RIUSCITI A FARE UN SOLO PASSO IN AVANTI”