business

MPS, UN OSTAGGIO DELLA POLITICA - LA CESSIONE DELLA BANCA E' BLOCCATA FINO ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE - MA UNICREDIT NON E' PIU' L'UNICA POSSIBILITA': C'E' ANCHE BPER - ORCEL HA ALZATO LA POSTA MENTRE PD E LEGA SONO CONTRARIE A "SPEZZATINI" PUNITIVI DELL'ISTITUTO (SALVINI È TORNATA PARLARE DI UNA GRANDE "BANCA NAZIONALE" CHE METTA INSIEME SOTTO IL CAPPELLO PUBBLICO POP BARI, CARIGE E MPS) - IL NODO SONO I 6-7 MILA ESUBERI PREVISTI - L'EFFICIENZA DEL "MONTE" RISPETTO AI SUOI CONCORRENTI È PEGGIORATA NEGLI ULTIMI ANNI DI CONTROLLO STATALE…

GENERALI, DIETRO LA COLLINA - NAGEL E PELLICIOLI (CHE SILURO’ MARIO GRECO) VOGLIONO LA CONFERMA IN GENERALI DELL’AD DONNET - CONTRO DI LORO, IL PATTO DI CONSULTAZIONE A TRE, FRA CALTAGIRONE, DEL VECCHIO E LA CRT, CHE CONTA AL MOMENTO CIRCA IL 12% - CHE FARA’ LA EDIZIONE HOLDING DEI BENETTON, CON IL SUO 4%? AL MOMENTO È NEUTRALE, MA MOLTI OSSERVATORI RICORDANO CHE ALESSANDRO BENETTON HA SEMPRE INDICATO COME PROPRIO ESEMPIO LEONARDO DEL VECCHIO E ANCHE CHE CRT È IL SECONDO SOCIO DI ATLANTIA…

LE MAPPE PORTANO UN TESORO. E INFATTI APPLE VUOLE RILANCIARE LE SUE “MAPS” – IN PASSATO GLI UTENTI AVEVANO NOTATO ERRORI (ANCHE PERICOLOSI) NELL’APP DI NAVIGAZIONE DELLA “MELA”, AL PUNTO DA FAR PERDERE IL POSTO AI VERTICI DEI SERVIZI SOFTWARE DELLA COMPAGNIA – ADESSO LA APPLE È PRONTA A LANCIARE UNA NUOVA VERSIONE DELL’APPLICAZIONE, CON VISUALIZZAZIONE 3D, SEGNALAZIONI DEGLI INCIDENTI, INFORMAZIONI SUL TRAFFICO E NUOVE GUIDE OTTIMIZZATE E MIGLIORATE – ECCO COME FUNZIONANO E QUANDO SARANNO DISPONIBILI…

I “NO CIABATTAX” DEVONO FARSENE UNA RAGIONE – LE ORRENDE SCARPE ANTI-SESSO PIACCIONO ALLA GENERAZIONE Z E FANNO GOLA AGLI INVESTITORI: NEL 2020 LE CROCS HANNO REGISTRATO ENTRATE PER QUASI 1,4 MILIARDI DI DOLLARI. STESSA FORTUNA PER LE BIRKENSTOCK ENTRATE NELL’OLIMPO DEI MARCHI DI LUSSO LVMH – LE SNEAKERS DI LIDL, VENDUTE A 12 EURO, SONO STATE RIMESSE SUL MERCATO A PREZZI ESORBITANTI. LE YEEZY SLIDES, I SANDALI DI PLASTICA DISEGNATI DA KANYE WEST PER ADIDAS E INDOSSATI DA CHIARA FERRARI COL CALZINO BIANCO, SONO ANDATI A RUBA E ORA…

BRUTTE NOTIZIE PER MACRON - VINCENT BOLLORÉ SI PAPPA IL GRUPPO FRANCESE LAGARDÈRE, ATTIVO NEI MEDIA E NEL RETAIL DEGLI AEROPORTI (NEGOZI RELAY), OLTRE CHE NELL'EDITORIA (NE FA PARTE HACHETTE, NUMERO TRE MONDIALE) - GIÀ IN POSSESSO DEL 27% DEL CAPITALE, VIVENDI (NELLE MANI DI BOLLORÉ) ACQUISTERÀ IL 18% DI LAGARDÈRE DETENUTO DA AMBER CAPITAL, ARRIVANDO COSÌ AL 45%, PER POI LANCIARE UN'OPA (CON I RISCHI DI UN INTERVENTO ANTITRUST) - ORA IL FINANZIERE BRETONE PUO' DEDICARSI AL DOSSIER TELECOM...

PALENZONA HA PORTATO AMAZON LONTANO DA CONFINDUSTRIA? - L'EX VICEPRESIDENTE DI UNICREDIT LAVORA PER AWS, LA DIVISIONE TECH E SERVER DI AMAZON (VERA E PROPRIA GALLINA DALLE UOVA D'ORO) E SEGUE L’ATTIVITÀ DI CONFCOMMERCIO CON ATTENZIONE AI TEMI DEL TRASPORTO - E AMAZON LOGISTICA HA SCELTO DI ADERIRE A CONFTRASPORTO DI CONFCOMMERCIO E NON A FEDERTRASPORTO (DI CONFINDUSTRIA) - AVVISO AI NAVIGATI: I RAPPORTI FRA PALENZONA E L’ATTUALE PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA, CARLO BONOMI, NON SONO MAI STATI ECCELSI…

GENERALI DELLE MIE BRAME – FALLITO IL TENTATIVO DI NAGEL DI TROVARE UN ACCORDO CON DEL VECCHIO E CALTAGIRONE, METTENDO A DISPOSIZIONE LA TESTA COTONATA DEL PRESIDENTE GABRIELE GALATERI, ORA LA LOTTA DI POTERE, FINO A IERI SOTTERRANEA, SARÀ ALLA LUCE DEL SOLE. A PARTIRE DA MEDIOBANCA: SE IL PAPERONE DI AGORDO, CHE HA IN TASCA IL 19%, NON PUÒ PERMETTERSI, COME DA ACCORDI CON LA BCE, DI FARE UNA LISTA ALTERNATIVA, PUÒ SEMPRE VOTARE UNA LISTA LANCIATA DA CALTARICCONE (3%), IL QUALE NON HA SUL GROPPONE NESSUNO IMPEGNO FIRMATO CON LA BCE. E PER NAGEL SARA’ DURA…

M’ALLUMINIO D’IMMENSO - NELL’ULTIMO ANNO IL PREZZO DELL’ALLUMINIO È QUASI RADDOPPIATO, PASSANDO DA 1.477 A 3.000 DOLLARI ALLA TONNELLATA – COLPA DELLA CINA: È IL PIÙ GRANDE PRODUTTORE AL MONDO DEL METALLO, CON 37 MILIONI DI TONNELLATE ALL’ANNO, E DAL 2020 È DIVENTATO ANCHE L’IMPORTATORE PRINCIPALE - IN ITALIA, L'ALLUMINIO RICICLATO COPRE IN ITALIA CIRCA IL 35% DEL FABBISOGNO, MA CON LA SVOLTA ECOLOGICA, LA QUANTITÀ DI MATERIALE RICICLATO È DESTINATO AD AUMENTARE…

LA GALLINA NON SEMPRE FA LE UOVA D’ORO – LE AZIENDE GETTANO FUMO NEGLI OCCHI ASSOCIANDO IL BRAND CHIARA FERRAGNI AL LORO MARCHIO: SI TRATTA DI UN’OPERAZIONE DI MARKETING PER RENDERE PIÙ NOTIZIABILE UN OBIETTIVO DI FATTURATO, GENERANDO OTTIMISMO, SPAVENTANDO I COMPETITOR E ATTIRANDO INVESTIMENTI. MA FUNZIONA SOLO NEL BREVE PERIODO: BRUCIATI GLI ENTUSIASMI DELL'INGRESSO DELLA FERRAGNI NEL CDA DI TOD'S, DOPO IL PICCO L'AZIENDA HA RALLENTATO. LO STESSO È SUCCESSO A MONNALISA E HUBLOT…

MONTE DEGLI SCORPORI DI SIENA - ORCEL DETTA LE CONDIZIONI AL TESORO PER MPS: INTANTO NON CI SARÀ NESSUNA FUSIONE IN VISTA, EMMAI L’ACQUISIZIONE DI UN RAMO AZIENDALE CON UNA CINQUANTINA DI MILIARDI DI ATTIVI E UN MIGLIAIO DI SPORTELLI. E POI TANTI SALUTI ALLO STORICO MARCHIO DELLA BANCA PIÙ ANTICA DEL MONDO. ANCHE PER QUELLO SONO ENTRATI NELLA “DATA ROOM” ANCHE I BRACCI FINANZIARI DEL TESORO, MEDIOCREDITO CENTRALE E AMCO. COMUNQUE, SE NE RIPARLA DOPO LE SUPPLETIVE (LETTA, STAI SERENO)

LA MOSSA DI DRAGHI SU ALITALIA - IL PREMIER VUOLE DISINNESCARE A TUTTI I COSTI LA BOMBA DEL POSSIBILE FALLIMENTO A CAUSA DELLA DECISIONE DELLA COMMISSIONE EUROPEA SUGLI AIUTI DI STATO. COME FARE? È DECISIVO IL FATTORE TEMPO: SERVE FAR PARTIRE LA NUOVA COMPAGNIA, “ITA”, NEI TEMPI PREVISTI, CIOÈ IL 15 OTTOBRE. LA VECCHIA ALITALIA NON HA PIÙ RISORSE, MA SMETTENDO DI OPERARE NON SARÀ PIÙ ATTIVA, QUINDI DA BRUXELLES NON AVRANNO PIÙ RAGIONI PER IMPORRE LA RESTITUZIONE DEL PRESTITO…

CAVOLETTI DI BRUXELLES - ORA È UFFICIALE: LA COMMISSIONE EUROPEA DÀ IL VIA LIBERA ALLA NASCITA DI “ITA”, MA CONSIDERA ILLEGALI I 900 MILIONI DI EURO CHE ALITALIA RICEVETTE NEL 2017. LA DECISIONE NON FA BEN SPERARE IN VISTA DELL’ALTRA INDAGINE, QUELLA SUGLI ULTERIORI AIUTI OTTENUTI DALLA (VECCHIA) COMPAGNIA DI BANDIERA NEL 2019 - PERCHÉ LA VESTAGER, COSÌ PRECISA QUANDO C’È DI MEZZO L’ITALIA, NON HA AVUTO NIENTE DA RIDIRE SUI MILIARDI SPESI DA FRANCIA E GERMANIA PER PARARE LE ALI A AIR FRANCE E LUFTHANSA?

“PRIMA DI TUTTO SONO BELLISSIMI” - LEONARDO DEL VECCHIO E IL SUO BRACCIO AMBIDESTRO FRANCESCO MILLERI, AD DI ESSILUX, GONGOLANO PER IL LANCIO DEGLI OCCHIALI SMART IN PARTNERSHIP CON FACEBOOK: “RAY BAN STORIES È UN TASSELLO DI UN DISEGNO PIÙ GRANDE. L'ELETTRONICA ENTRA NEL MONDO DELL'OTTICA. OFFRENDO PROSPETTIVE INEDITE”. SOPRATTUTTO AL COLOSSO DEL PAPERONE DI AGORDO, CHE PUNTA AD ARRIVARE NEL CLUB DELLE SOCIETÀ CHE CAPITALIZZANO PIU DI 100 MILIARDI (ATTUALMENTE È A 74…)

DUE VOLI, DUE MISURE - MA LA COMMISSIONE EUROPEA CHE BOCCIA I PRESTITI AD ALITALIA È LA STESSA CHE HA DATO IL VIA LIBERA AL SALVATAGGIO DI LUFTHANSA E AIRFRANCE PER 9 E 10 MILIARDI DI EURO? - LO STRANO SENSO DI MARGARETH VESTAGER PER GLI AIUTI DI STATO: QUANDO SI TRATTA DELL’ITALIA SI USA SEMPRE LA MANO PESANTE (VEDI IL CASO TERCAS) - BRUXELLES GIUSTIFICA LA DISPARITÀ DI TRATTAMENTO CON UN RAGIONAMENTO CONTORTO: CHI PRIMA DELLA CRISI ANDAVA BENE POTEVA ESSERE SALVATO. CHI GIÀ IN CATTIVE ACQUE POTEVA PURE CONTINUARE AD AFFONDARE - LA “SMENTITA” SULLA MULTA: “LA DECISIONE ANCORA NON È PRESA”

LAGARDE SCARICA IL BAZOOKA? - LA BCE HA DECISO DI RIMODULARE IL RITMO DELL’ACQUISTO DI TITOLI DI STATO. LA PRESIDENTE CHRISTINE LAGARDE METTE LE MANI AVANTI E DICE CHE NON SI TRATTA (ANCORA) DI “TAPERING”, MA COMUNQUE PER L’ITALIA NON È UNA BUONA NOTIZIA: È IL SEGNO CHE LE PRESSIONI DEI FALCHI GUIDATI DAL TEDESCO WEIDMANN INIZIANO A FARSI SEMPRE PIÙ FORTI, DOPO IL LIBERI TUTTI DETTATO DALLA PANDEMIA - PER ORA NON SI SA ENTRO QUANTO SARÀ “PROSCIUGATO” IL PIANO DI ACQUISTI PEPP DA 1850 MILIARDI, VEROSIMILMENTE SI TRATTERÀ DI 20 MILIARDI AL MESE…