business

ANNO GRIGIO PER IL GREGGIO – DALL’INIZIO DELL’ANNO IL PREZZO DEI CARBURANTI È SALITO DEL 14%, NONOSTANTE LA DIMINUZIONE DELLA DOMANDA IN ITALIA – L’AUMENTO AVRÀ UN EFFETTO PESANTE SU VARI SETTORI, COME QUELLO AGROALIMENTARE – LA TRANSIZIONE ENERGETICA RISCHIA DI ESSERE PIÙ COMPLICATA E COSTOSA DEL PREVISTO: “CHI RITIENE CHE NON VI SIA PIÙ LA NECESSITÀ DI INVESTIRE NEGLI IDROCARBURI FOSSILI NON CONSIDERA IL RISCHIO CHE CIÒ DEFLAGRI IN UNA PESANTE CRISI ENERGETICA”

MPS VINCE IN TRIBUNALE CONTRO IL FONDO ALKEN: NO AL RISARCIMENTO DA 450 MILIONI DI EURO - LA CAUSA ERA STATA INTENTATA DAL FONDO DI CUI E' CONSULENTE GIUSEPPE BIVONA PER LE INFORMAZIONI CONSIDERATE FUORVIANTI CHE MPS AVREBBE DATO NEGLI AUMENTI DI CAPITALE DEL 2014 E 2015 - SECONDO IL TRIBUNALE L’INFORMAZIONE RESA CON I PROSPETTI CONTABILI NON HA AVUTO L’EFFETTO DI "DISORIENTAMENTO DEL MERCATO" - IL FONDO ALKEN CONDANNATO  RIFONDERE A MPS E ALTRI CONVENUTI (GLI EX PRESIDENTI E GLI EX DG) 1,2 MILIONI DI EURO DI SPESE LEGALI…

BECCIU D’UN QUATTRINO - IL VATICANO È A CACCIA DI SOLDI PER RIPIANARE LE PERDITE SUBITE CON GLI INVESTIMENTI REALIZZATI DURANTE LA GESTIONE BECCIU-PERLASCA-TIRABASSI - FINORA SONO RIUSCITI A FAR SEQUESTRARE 64 MILIONI, MA NON BASTERANNO A RIPIANARE I CONTI DELLA CHIESA, IN CRISI DI LIQUIDITÀ E DI DONAZIONI. L’OBOLO DI SAN PIETRO ORMAI RACCOGLIE APPENA 44 MILIONI ALL’ANNO. TE CREDO: L’HANNO USATO PER COMPRARE PALAZZI E FARE OPERAZIONI FINANZIARIE, E I FEDELI NON SONO MICA SCEMI…

LA "MILANO BENE" CHE GODE PER I GUAI DI CAIRO E' LA STESSA CHE AVEVA QUASI DISTRUTTO IL "CORRIERE" - PAVESI: "SONO QUEGLI STESSI POTERI FORTI CHE NON HANNO MAI DIGERITO LA CONQUISTA DEL PRIMO GIORNALE ITALIANO DA PARTE DI UN PARVENU (PER LORO) CHE SCONFISSE, NEL 2016, LA CORAZZATA MEDIOBANCA/BONOMI NELLA PRESA DI RCS. POCHI RICORDANO CHE SOTTO LA GESTIONE DEI COSIDDETTI “POTERI FORTI”, RCS HA RISCHIATO GROSSO CON PERDITE PER ANNI. SOLO DAL 2009 AL 2015, RCS AVEVA CUMULATO PERDITE PER 1,4 MILIARDI DI EURO…"