Cronache

"LA UCCIDO PERCHÉ LEI MI HA UCCISO MORALMENTE. MI HA FATTO PASSARE PER PAZZO, LO SCRIVO PERCHÉ ANDRÒ IN GALERA" - LE AGGHIACCIANTI NOTE SUL TELEFONO DI GIOVANNI PADOVANI, L’UOMO CHE HA UCCISO A MARTELLATE L’EX COMPAGNA, ALESSANDRA MATTEUZZI, A BOLOGNA - L'EX CALCIATORE USAVA IL CELLULARE COME "DIARIO" CON GLI APPUNTI PER LA PREPARAZIONE DEL DELITTO - LE SUE RICERCHE SU GOOGLE: "DOVE È PIÙ DIFFICILE RINTRACCIARE UN CADAVERE", "STATI DOVE NON VALGONO LE LEGGI ITALIANE" E " COSA FA UN DETENUTO TUTTO IL GIORNO?" 

LE DUE SORELLE TRAVOLTE E UCCISE DA UN TRENO A RICCIONE NON AVEVANO ASSUNTO DROGA NÉ ALCOL E NON SI SONO SUICIDATE – LO DICONO I RISULTATI DELLE INDAGINI SVOLTE DOPO QUEL 31 LUGLIO IN CUI SONO MORTE GIULIA E ALESSIA PISANU. IL PADRE DELLE RAGAZZE: “NON PROVO RABBIA PER CHI INSINUAVA IL CONTRARIO” – IL PM HA CHIESTO L’ARCHIVIAZIONE DEL FASCICOLO APERTO PER OMICIDIO COLPOSO. GIÀ A SETTEMBRE, LE ANALISI DELLA “SCATOLA NERA” DEL FRECCIAROSSA HANNO SCAGIONATO IL MACCHINISTA DA OGNI RESPONSABILITÀ…

PENSAVANO DI TRUFFARE UNA VECCHIETTA E SI RITROVANO CON UN BOTTINO DI 4 MILIONI DI EURO – A MILANO UN'88ENNE, EREDITIERA DELLA FAMIGLIA CAPRONI, STORICI COSTRUTTORI DI AEROPLANI, HA RICEVUTO UNA TELEFONATA: “SUO FIGLIO È STATO ARRESTATO, ORA SERVONO 12.500 EURO PER LA CAUZIONE” – LA POVERETTA, IN PREDA AL PANICO, HA RADUNATO UN TESORO TRA GIOIELLI, SOLDI E UNA PREZIOSISSIMA COLLEZIONE DI MONETE. POCO DOPO, HA CONSEGNATO TUTTO AL RAGAZZO DI 25 ANNI CHE SI È PRESENTATO ALLA SUA PORTA E CHE POI È SPARITO…

NEL 1983, SONO SCOMPARSE A ROMA DECINE DI RAGAZZE DELL'ETÀ DI EMANUELA ORLANDI E DI MIRELLA GREGORI. E QUESTE SPARIZIONI SONO RIMASTE SENZA UN PERCHÉ - LE DUE RAGAZZE SONO FINITE NELLE MANI DI PREDATORI SESSUALI LEGATI AL VATICANO? UN POSSIBILE INTRECCIO VENNE FORNITO DALLA MAMMA DI MIRELLA GREGORI. NEL 1985, DURANTE UNA VISITA DEL PAPA NELLA PARROCCHIA ROMANA DI SAN GIUSEPPE, RICONOBBE IN UN AGENTE DELLA GENDARMERIA VATICANA DELLA SCORTA UN UOMO CHE SECONDO LEI SI INTRATTENEVA SPESSO CON LA FIGLIA NEL BAR SOTTO CASA…

BOTTA E RISPOSTA AL “FATTO QUOTIDIANO” SUL CAPODANNO DI GIUSEPPE CONTE A CORTINA - FABRIZIO D’ESPOSITO: “L'EQUAZIONE 'HO I SOLDI ERGO FACCIO QUELLO VOGLIO' È MAL POSTA. LO STILE DI VITA DI UN POLITICO DI SINISTRA, "PROGRESSISTA" NEL CASO DELL'EX PREMIER M5S, CONTA COME TESTIMONIANZA O NO? E POI CORTINA È LA VETRINA DELLA CASTA CAFONAL, BERSAGLIO PER LUSTRI DEL COSIDDETTO POPULISMO A 5 STELLE. CONTE AL TAVOLINO DELL'ALBERGO DI LUSSO È TRASFIGURAZIONE ED EPIFANIA ALLO STESSO TEMPO DI UNA NORMALIZZAZIONE PER CERTI VERSI BANALE. NE VALEVA LA PENA?” - LA RISPOSTA DI MARCO TRAVAGLIO

NEGLI ARCHIVI DEL VATICANO DEVONO ESSERE CUSTODITI MOLTI DOCUMENTI UTILI ALLE INDAGINI SULLA SPARIZIONE DI EMANUELA ORLANDI - GIANLUIGI NUZZI: “SAREBBE UTILE ESAMINARE DOCUMENTI E ASCOLTARE NASTRI MAI CONSEGNATI ALL'AUTORITÀ GIUDIZIARIA ITALIANA SEPPUR SIANO STATE PRESENTATE QUATTRO ROGATORIE, RIMASTE SENZA RISPOSTE ESAUSTIVE. SONO DIVERSI I PUNTI FORIERI DI DOMANDE: "LA SEGRETERIA DI STATO HA MESSO A DISPOSIZIONE UNA LINEA TELEFONICA, LA NUMERO "158", COSÌ COME RICHIESTO DAI PRESUNTI RAPITORI DELLA RAGAZZA, ATTIVA DA LUGLIO A OTTOBRE DEL 1983, PER TRATTARE LA SUA LIBERAZIONE DIRETTAMENTE CON CASAROLI. LE TELEFONATE SONO STATE REGISTRATE”. DOVE SONO I NASTRI?”

LA CONTROSTORIA DEL PROCESSO BECCIU RACCONTATA DA “DOMANI” - NELL’UDIENZA DI VENERDÌ SARANNO DEPOSITATI DIECI AUDIO SEGRETI DEL GRANDE ACCUSATORE DEL CARDINALE, MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA, E ALCUNE CHAT E CONVERSAZIONI INEDITE CHE POTREBBERO EVIDENZIARE IL RUOLO DI DUE DONNE (FRANCESCA CHAOUQUI E L’EX ANALISTA DEL DIS, GENOVEFFA “GENEVIEVE” CIFERRI) CHE, SECONDO GLI AVVOCATI DELLA DIFESA, AVREBBERO “MACCHINATO” CONTRO BECCIU COSTRUENDO ACCUSE FALSE - UN NUOVO INTRIGO VATICANO CHE ARRIVA A TOCCARE IL PAPA E LA GENDARMERIA…

ADDIO AL FRATELLO DEGLI ULTIMI (UNO SI' CHE ANDREBBE FATTO SANTO SUBITO) - SE NE VA A 59 ANNI PER UN CANCRO AL COLON BIAGIO CONTE, IL MISSIONARIO LAICO DI PALERMO CHE SI ERA SPOGLIATO DI TUTTO PER AIUTARE MIGLIAIA DI POVERI, EX TOSSICI, EMARGINATI, PROSTITUTE, CLOCHARD ED EX DETENUTI NELLE SEDI DELLA SUA “MISSIONE DI SPERANZA E CARITÀ”: OLTRE MILLE PERSONE RICEVONO TRE PASTI E UN TETTO SULLA TESTA OGNI GIORNO GRAZIE A LUI CHE 30 ANNI FA, AL POSTO DI ANDARE IN AFRICA, DECISE DI RIMANERE TRA GLI ULTIMI DI PALERMO...

“DENUNCIO TUTTA LA CLASSE, SI E’ OLTREPASSATO UN CONFINE” - PARLA MARIA LUISA FINATTI, INSEGNANTE DI SCIENZE E BIOLOGIA ALL'ITIS MARCHESINI DI ROVIGO, CHE TRE MESI FA È COMPARSA IN UN VIDEO GIRATO DAI SUOI STUDENTI E LA RIPRENDEVANO MENTRE ALTRI DELLA CLASSE LE SPARAVANO CON UNA PISTOLA AD ARIA COMPRESSA: “ALCUNI DI LORO AVEVANO ORGANIZZATO TUTTO: UNO HA PORTATO LA PISTOLA, UNO HA SPARATO, ALTRI HANNO FILMATO CON I TELEFONINI. E TUTTO PER COSA? PER GUADAGNARE FOLLOWER SU INSTAGRAM E TIKTOK..."