business

VITTORIO SGARBI ABBRACCIA LA GIORNALISTA

UN BELPIETRO IN TESTA A BENETTON - ''INSPIEGABILE LA LETTERA, SENZA UNO STRACCIO DI SCUSE ALLE FAMIGLIE DEL PONTE MORANDI, IN CUI SCARICA TUTTE LE RESPONSABILITÀ SUI MANAGER. CHE PERÒ HANNO GUIDATO L'AZIENDA PER OLTRE UN ANNO DOPO LA TRAGEDIA: PRIMA SEMBRAVANO INAMOVIBILI, ORA LI MANDA AL MACERO. PER 20 ANNI HA INCASSATO I LAUTI DIVIDENDI DELLE CONCESSIONI PUBBLICHE SENZA MAI INTERROGARSI SULLA GESTIONE? LUCIANO PENSA CHE GLI ITALIANI SIANO PECORE CHE SI MANGIANO TUTTO QUELLO CHE LUI OFFRE…''

CASTELLUCCI DI RABBIA: I BENETTON SCARICANO IL MANAGER CHE PER 20 ANNI HA GUIDATO IL GRUPPO. LA LETTERA DI LUCIANO: ''LA NOSTRA FAMIGLIA NON HA MAI GESTITO AUTOSTRADE. CI SIAMO AFFIDATI A UN MANAGEMENT CHE SI È DIMOSTRATO NON IDONEO, CHE HA AVUTO PIENI POTERI E LA FIDUCIA DEGLI AZIONISTI E DI MIO FRATELLO GILBERTO. ORA PERÒ CHIEDO CHE S'INTERROMPA LA CAMPAGNA D'ODIO CONTRO DI NOI, TRATTATI COME MALAVITOSI ANCHE DAL MINISTRO DI MAIO'' - IL BALLO SULLE CONCESSIONI È COSTATO UN MILIARDO IN BORSA

AL PAESE REALE INTERESSA SOLO UNA COSA: LA SFIDA DEI BISCOTTI RIPIENI. ORA BARILLA LANCIA I ''BISCOCREMA''. E SI AFFRETTA A PRECISARE, QUASI SCHIFATA DALL'OSSESSIONE PER I NUTELLA BISCUIT: ''NON VOGLIAMO FARE LA GUERRA DEI NUMERI, NOI SIAMO LEADER DI MERCATO, CHE NON È FATTO DI QUESTI BISCOTTI “INDULGENTI”, MA DI GRANDI CLASSICI, PRODOTTI HEALTHY, INTEGRALI'' - INTANTO ''LA REPUBBLICA'' DELLA FERRERO NEL SUO PEZZO QUOTIDIANO SULLA NUTELLA CI INFORMA CHE A NAPOLI SONO ARRIVATI I BAGARINI DEI BISCOTTI INTROVABILI: ECCO QUANTO COSTANO